fbpx

You Don’t Know Me Stagione 1: È ispirato a una storia vera?

Scopri se You Don’t Know Me è ispirato a una storia vera!

Non mi conosci è disponibile su Netflix! Se lo vuoi sapere se la la serie è ispirata a una storia vera, continuare a leggere! È una storia vecchia quanto il tempo: un giovane nero accusato di omicidio si ritrova sul banco degli imputati.

Ma nella serie You Don’t Know Me, le cose cambiano quando, nella sua dichiarazione conclusiva, l’uomo senza nome licenzia il suo avvocato e decide di raccontare la sua storia con le sue stesse parole. Ha tutto da perdere: una denuncia anonima che lo addita, l’arma trovata nel suo appartamento, il sangue della vittima sotto le unghie ei capelli nell’auto della vittima… Il caso sembra chiuso.

Ma da quando un dramma è così semplice? In quattro avvincenti episodi, Hero si impegna a raccontare una storia diversa, in cui è innocente delle accuse contro di lui. Ma Non mi conosci basato su una storia vera? Ti diciamo tutto noi!

Non mi conosci basato su una storia vera?

No, You Don’t Know Me non è basato su una storia vera, ma è cosparso di elementi di realtà. La serie è l’adattamento televisivo dell’omonimo romanzo del 2017, scritto da Imran Mahmood. Mahmood è un avvocato nella vita reale. Ha sviluppato il libro dalla sua esperienza nelle sale del sistema legale britannico. L’idea per il libro gli è venuta quando ha ricevuto suggerimenti da un cliente prima della dichiarazione finale.

Secondo Mahmood, l’imputato è una “lega” delle persone che ha difeso negli anni e sembrano avere tutte personalità simili. Nel libro il protagonista non ha nome. Questo era intenzionale, poiché Mahmood ha usato ogni storia che ha sentito durante i suoi tre decenni di carriera per creare l’imputato. Anche nella serie, dove doveva essere nominato per motivi narrativi, i suoi due nomi sembrano indicare solo quale sia il suo ruolo nella storia.

Leggi  da 'Flora and Son' a 'Fair Play', i film del festival che vedremo sulle piattaforme

Secondo Edge, lui e Mahmood erano d’accordo all’inizio del processo su quale fosse l ‘”anima” del libro. La loro collaborazione e la trama sono cresciute da lì. Chiaramente, You Don’t Know Me non si basa su una storia verama è perfettamente comprensibile che qualcuno la pensi così.

Lascia un commento