fbpx

‘Una questione privata’, la serie di avventure con Jean Reno e Aura Garrido che “potrebbe essere lo spagnolo Sherlock Holmes” – Serie di notizie

Abbiamo parlato con David Pinillos, regista della fiction di Prime Video, dei riferimenti alla serie e della possibilità di una seconda stagione.

Una donna dell’alta borghesia (Aura Garrido) che si propone di fermare un serial killer con l’aiuto del suo maggiordomo (Jean Reno), ma che affronta anche i pregiudizi della società degli anni ’40. Questa è la premessa di una questione privatala nuova serie diretta da David Pinillos che Riformula la classica serie poliziesca. Un mix di avventura, azione e commedia già disponibile su Prime Video.

Fin dal primo momento, il regista è stato chiaro che il ruolo principale era quello di Garrido. E infatti aveva ragione. L’attrice trascende lo schermo con la sua energia e “aveva un grande potenziale, che doveva essere eliminato”. “Aura ha fatto un ottimo lavoro come Marina e insieme a Jean hanno creato una coppia speciale”, racconta Pinillos.

Un altro punto di forza di una questione privata è che c’è una protagonista femminile in una serie di avventure. Pinillos lo afferma “Era molto importante che ci fosse una protagonista femminile”, ma che il suo obiettivo non era amare. Infatti, alla domanda su una possibile seconda stagione, il regista non chiude le porte a una nuova puntata, poiché “è una stagione che ha il suo universo al suo interno, ma i personaggi e la trama possono dare di più”.

Vorrei essere uno Sherlock Holmes spagnolo, o anche un Indiana Holmes.

Indiana Jones come riferimento

Pinillos lo riconosce tra i suoi referenti è “il cinema d’avventura anni ’80, ma anche fumetti e cinema classico americano”. Ma soprattutto si notano i riferimenti ai film d’avventura, come Indiana Jones, dal momento che i costumi, il suono e gli spazi sono un personaggio in più della serie. “Gli spazi, ovvero tutto ciò che circonda il lavoro degli attori è molto importante per questa serie”, riconosce il regista.

Volevamo trovare la nostra avventura, passando da una piazza all’altra come se fosse un gioco

Una delle caratteristiche del franchise con protagonista Harrison Ford è “il cappello, i set, come viene registrato o la luce”. Alcuni spazi e particolarità che ti trasportano in “un altro mondo”. Qualcosa in cui si riflette una questione privata, con il chiaro esempio del guardaroba di Marina. A proposito, in ogni capitolo la protagonista inizia con un guardaroba perfetto e, man mano che l’episodio procede, viene smantellata dall’intensità e dall’azione.

Leggi  Umbrella Academy Stagione 3: Spiegazione della fine! Chi è morto ?

una questione privata stelle Aura Garrido, Jean Reno e Ángela Molina. La spagnola “Indiana Holmes” è già disponibile in Primo video. Pronto per entrare nelle avventure di Marina e compagnia?

Lascia un commento