fbpx

un trailer per la serie barrata di Netflix

suora guerrierala serie Netflix sulle suore guerriere indossata da Alba Baptista, torna per una seconda stagione svelata in un emozionante trailer.

Nel 2020 è apparso un nuovissimo programma su Netflix. Se, in apparenza, assomigliava a tutte le altre produzioni formattate della piattaforma, la prima e la media stagione di suora guerriera ha saputo almeno offrire qualcosa di un po’ nuovo e interessante spunto di riflessione nel panorama delle serie teen tipiche dell’azienda di N rouge.

Un’originalità che ha sedotto alcuni appassionati che attendevano con impazienza l’arrivo di nuovi episodi. C’è da dire che non capita tutti i giorni di trovare un progetto con un concetto folle come questo. E come un dono caduto dal cielo come il nostro protagonista tetraplegico resuscitato dallo Spirito Santo, la serie è tornata alla ribalta svelando un trailer per la sua seconda stagione.

Nel programma seguiremo sempre le avventure di Ava Silva dopo gli eventi accaduti alla fine del primo lotto di episodi e il suo cliffhanger. Lei e le sorelle dovranno trovare un modo per sconfiggere l’angelo Adriel e potrebbe essere che per aiutarle nella loro ricerca, una nuova arma venga aggiunta all’arsenale della nostra eroina per aiutarla: una corona di spine mistica.

Il teaser dice di più sui pro ei contro di questo prossimo arrivo e comprendiamo quindi le motivazioni degli antagonisti e dei protagonisti. Perfetto, ma quello che soprattutto fa venire voglia è il trend che sembra emergere: più azione e meno romanticismo. O le scelte fatte dalla prima stagione e che un tempo sminuivano l’interesse della proposta.

In ogni caso, l’universo sfrenato e fantastico così caratteristico della serie con la sua direzione artistica sempre più intensa (le sue scenografie, i suoi costumi) suscita davvero curiosità. Se qualcuno è tentato, la seconda stagione di suora guerriera arriverà su Netflix dal 10 novembre 2022.

Leggi  'Cobra Kai': le strizzatine d'occhio nascoste nella serie che onorano le saghe mitiche

Lascia un commento