fbpx

“Un bacio lesbico nel cinema per bambini? Che meraviglia”

Dopo aver aggirato un esaustivo metal detector tipico di un aeroporto, Monica Naranjo (Figueres, 1974) e Florentino Fernandez (Madrid, 1972) attendono le domande dei giornalisti in un’oasi dove i vertici internazionali contano poco o nulla.

Cinque film dopo la sua anteprima sul grande schermo, il franchise di Gru and the Minions va ancora forte: bambole, tazze, peluche, costumi e persino un parco a tema che sfrutta le virtù di una delle saghe di animazione di maggior successo della storia. l’ultimo decennio. I vivaci personaggi gialli e il loro particolare cattivo hanno avuto il tempo di generare una sensazione e l’opposto nel pubblico a causa della loro ampia visibilità globale.

“Per sei mesi nessuno ha brevettato il prodotto, oggi è impensabile elencare il numero di licenze che ci sono sui Minion e su Gru”, dice Florentino Fernández a giornale specializzato in serie televisive e film.. 12 anni dopo la prima di Gru il mio cattivo preferitoil comico risintonizza la sua voce per doppiare la nuova puntata che uscirà nelle sale questo venerdì, Serventi: l’origine di Gru. “Nonostante sia il quinto film, è un bel franchise all’altezza del compito”.

Al suo fianco, esordisce nell’arte di dare vita a un oggetto animato, Mónica Naranjo. La sua Donna Disco, un villain con tanto fluire, Ha intenzione di stabilire un nuovo ordine mondiale con i suoi capelli afro e la cintura del mercato nero. “Chi non si innamora di lei? Se è molto cattiva”, risponde il cantante a questo mezzo. “Lo rifarei domani, è stata un’esperienza divertente, bella e accattivante.”

l’amore come veicolo

Il cinema d’animazione ha il potere di trasmettere e commuovere, di trasportare il pubblico in universi magici che hanno poco o nulla a che fare con la realtà. Non per questo devono smettere di ritrarre i vari bordi della vita mondana. La recente polemica con Anno luceun film Disney che include una sequenza con un bacio tra due donne, sottolinea ancora una volta che la società continua ad avere difficoltà ad accettare determinati codici.

“C’è stato un bacio lesbico? Che meraviglia”, risponde Mónica Naranjo in riferimento alla controversia. “Faccio fatica a credere che questa sia una novità”, aggiunge il catalano mentre enuncia un appello a favore dell’amore in tutte le sue forme. “Certo, e rendila una controversia”, ‘Flo’ è d’accordo con lei.

Leggi  Qual è la data di uscita di Disney Plus?

Molti genitori considerano una scena del genere inadatta per un film rivolto al pubblico dei bambini. “Devi congratularti con loro”, scatta il cantante. “Benvenuti nella nuova realtà in cui le persone possono essere se stesse”, continua. “Facciamo l’amore tante volte, baciandoci, accarezzandoci… è assurdo”, aggiunge la sua compagna.

“Con la tua voce il personaggio prende vita, questa è la magia del doppiaggio”

Monica Naranjo

Entrambi concordano sul successo della produzione nel fare spazio a questo tipo di scene “come qualcosa di normale”, quotidiano: “Che i nostri figli possano vederlo e che tra qualche anno non si parli di gay o lesbiche, semplicemente di persone con chi si amano”, chiarisce l’artista.

questione di tecnica

Nonostante sia la prima volta di Mónica Naranjo, la tecnica che usa nella musica è diventata il miglior consigliere per dare vita a Donna Disco. “Sperimentiamo qualcosa di magico perché andiamo in studio e ci danno tutto in silenzio”, spiega. “Vedi che, con la tua voce, il personaggio prende vita, questa è la magia del doppiaggio.”

Florentino Fernández ritiene che il lavoro del suo partner sia stato impeccabile. “Mónica ha capito molto bene i codici, perché alla fine si tratta di interpretare e trasmettere emozioni”, indica.

Il comico, esperto nell’animazione di Gru con le sue corde vocali, ritiene che il successo del franchise risieda nel “fare il film che ti piace”. “Quando sai cosa piace alla gente, la percentuale di fallimento è molto piccola”.

Lascia un commento