fbpx

“Tutto in una volta ovunque” vince i Critics Choice Awards: elenco completo dei vincitori

La corsa agli Oscar è al culmine. Dopo l’annuncio dei vincitori dei Golden Globe, è il turno del Premi per la scelta della criticache hanno confermato il buon momento in cui arriverà Tutto in una volta ovunque alla serata di gala del 12 marzo.

Il film diretto dai Daniels ha vinto il primo premio della serata, quello di miglior filmprevalente I Fabelman di Steven Spielberg, uscito rinforzato dai Globes. Il film A24 ha vinto cinque premi ed è diventato il titolo più premiato dell’intera cerimonia.

Il 19 gennaio verranno annunciati i vincitori dei premi BAFTA, appuntamento a cui seguiranno le cerimonie di premiazione assegnate dai sindacati di categoria, con le quali sarà possibile elaborare un termometro indicativo delle opzioni dei candidati prima agli Oscar.

[¿Cuántos votos hacen falta para conseguir una nominación en los Premios Oscar 2023?]

Nella sezione televisiva, i vincitori sono stati Meglio chiamare Saulo, L’abbandono Y Abbott College scelto come miglior serie nelle tre categorie: dramma, commedia e miniserie.

Di seguito, troverai l’elenco completo dei vincitori in tutte le categorie cinematografiche e televisive. I vincitori sono in grassetto.

‘Tutto in una volta ovunque’

Miglior film
Avatar: Il senso dell’acqua
Babilonia
Banshee di Inisherin
Elvis
Tutto in una volta ovunque
I Fabelman
Pugnali nella schiena: il mistero della cipolla di vetro
RRR
CATRAME
Top Gun: anticonformista
Essi parlano

Migliore attrice
Cate Blanchett – CATRAME
Viola Davis – la donna re
Danielle Deadwyler – Fino al crimine che ha cambiato tutto
Margot Robbie – Babilonia
Michelle Williams – I Fabelman
Michelle Yeoh – Tutto in una volta ovunque

Miglior attore
Austin Maggiordomo – Elvis
Tom Cruise- Top Gun: anticonformista
Colin Farrel – Banshee di Inisherin
Brendan Fraser – La balena (La balena)
Paolo Mescal – dopo sole
Bill Nighy – Salotto

Miglior attrice non protagonista
Angela Bassett – Black Panther: Wakanda per sempre
Jessie Buckley – Parlano
Kerry Condon – Banshees di Inisherin
Jamie Lee Curtis – Tutto in una volta ovunque
Stephanie Hsu – Tutto in una volta ovunque
Janelle Monáe – Pugnali nella schiena: il mistero della cipolla di vetro

Miglior attore non protagonista
Paul Dano – I Fabelman
Brendan Gleeson – Banshee di Inisherin
Judd Hirsch – I Fabelman
Barry Keoghan – Banshee di Inisherin
Ke Huy Quan – Tutto in una volta ovunque
Brian Tyree Henry – Strada rialzata

Miglior prestazione giovanile
Frankie Corio – Doposole
Jalyn Hall – Till, il crimine che ha cambiato tutto
Gabriel LaBelle – I Fabelman
Bella Ramsey – Il libro di Catherine
Banks Repeta – Tempo di Armageddon
Sadie Sink – La balena

miglior cast
Banshee di Inisherin
Tutto in una volta ovunque
I Fabelman
Pugnali nella schiena: il mistero della cipolla di vetro
la donna re
Essi parlano

Miglior regia
James Cameron – Avatar: Il senso dell’acqua
Damien Chazelle – Babilonia
Todd Field – TAR
Baz Luhrman-Elvis
Daniel Kwan, Daniel Scheinert – Tutto in una volta ovunque
Martin McDonagh – Banshee di Inisherin
Sarah Polley – Parlano
Gina Prince-Bythewood – La donna del re
SS Rajamouli – RRR
Steven Spielberg – I Fabelman

Miglior sceneggiatura originale
Todd Field – TAR
Daniel Kwan, Daniel Scheinert – Tutto in una volta ovunque
Martin McDonagh – Banshee di Inisherin
Steven Spielberg, Tony Kushner – I Fabelman
Charlotte Wells – Doposole

Miglior sceneggiatura adattata
Samuel D. Hunter – La balena
Kazuo Ishiguro – Vivere
Rian Johnson – Pugnali nella schiena: il mistero della cipolla di vetro
Rebecca Lenkiewicz – Esposta
Sarah Polley – Parlano

migliore commedia
Banshee di Inisherin
Bros: Più che amici
Tutto in una volta ovunque
Pugnali nella schiena: il mistero della cipolla di vetro
Il triangolo della tristezza
Il peso insopportabile di un talento immenso

Miglior film d’animazione
Pinocchio di Guillermo del Toro
Marcel the Shell con le scarpe
Il gatto con gli stivali: l’ultimo desiderio
Griglia
Wendell e Wild

Miglior film in lingua straniera
Nessuna novità al fronte
Argentina, 1985
Bardo, falsa cronaca di poche verità
chiudere
Decisione di partire
RRR

Migliore Fotografia
Russell Carpenter – Avatar: Il senso dell’acqua
Roger Deakins – L’impero della luce
Florian Hoffmeister – TÁR
Janusz Kaminski – I Fabelman
Claudio Miranda – Top Gun: Maverick
Linus Sandgren – Babilonia

Miglior scenografia
Hannah Beachler, Lisa K. Sessions – Black Panther: Wakanda Forever
Rick Carter, Karen O’Hara – I Fabelman
Dylan Cole, Ben Procter, Vanessa Cole – Avatar: Il senso dell’acqua
Jason Kisvarday, Kelsi Ephraim – Tutto in una volta ovunque
Catherine Martin, Karen Murphy, Bev Dunn – Elvis
Florence Martin, Anthony Carlino – Babilonia

Miglior montaggio
Tom Cross-Babilonia
Eddie Hamilton – Top Gun: Maverick
Stephen Rivkin, David Brenner, John Refoua, James Cameron – Avatar: Il senso dell’acqua
Paul Rogers – Tutto in una volta ovunque
Matt Villa, Jonathan Redmond – Elvis
Monika Willi – TÁR

Miglior costumista
Ruth E. Carter – Black Panther: Wakanda per sempre
Jenny Eagan – Pugnali nella schiena: il mistero della cipolla di vetro
Shirley Kurata – Tutto in una volta ovunque
Catherine Martin-Elvis
Gersha Phillips – La donna re
Maria Zofres-Babilonia

Miglior trucco e acconciatura
Babilonia
Batman
Pantera Nera: Wakanda per sempre
Elvis
Tutto in una volta ovunque
La balena

Migliori effetti visivi
Avatar: Il senso dell’acqua
Batman
Pantera Nera: Wakanda per sempre
Tutto in una volta ovunque
RRR
Top Gun: anticonformista

Miglior canzone
Carolina – La ragazza selvaggia
Ciao Papa – Pinocchio di Guillermo del Toro
Tienimi la mano – Top Gun: Maverick
Sollevami – Black Panther: Wakanda per sempre
Naatu Naatu – RRR
New Body Rhumba – Rumore di fondo

Leggi  un sanguinoso trailer di questo thriller vampirico

Migliore colonna sonora
Alexandre Desplat – Pinocchio di Guillermo del Toro
Michael Giacchino – Il Batman
Hildur Guðnadóttir – TÁR
Hildur Guðnadóttir – Parlano
Justin Hurwitz – Babilonia
John Williams – I Fabelman

vincitori della serie

Miglior serie drammatica
Meglio chiamare Saulo (AMC)
Andor (Disney+)
Cattive sorelle (AppleTV+)
La corona (Netflix)
Euforia (HBO)
Il Buon Combattimento (Paramount+)
Casa del Drago (HBO)
licenziamento (AppleTV+)
yellowstone (rete fondamentale)

Miglior attore in una serie drammatica
Jeff Bridges – Il vecchio (FX)
Sterling K. Brown – Questi siamo noi (NBC)
Diego Luna – Andor (Disney+)
Bob Odenkirk – Meglio chiamare Saul (AMC)
Adam Scott – Severance (Apple TV+)
Antony Starr – I ragazzi (Prime Video)

Miglior attrice in una serie drammatica
Christine Baranski – La buona battaglia (Paramount+)
Sharon Horgan – Sorelle fino alla morte (Apple TV+)
Laura Linney – Ozark (Netflix)
Mandy Moore – Questi siamo noi (NBC)
Kelly Reilly – Yellowstone (Paramount Network)
Zendaya – Euforia (HBO Max)

Miglior attore non protagonista in una serie drammatica
Andre Braugher – La buona battaglia (Paramount+)
Ismael Cruz Córdova – Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere (Prime Video)
Michael Emerson – Male (Paramount+)
Giancarlo Esposito – Meglio chiamare Saul (AMC)
John Lithgow – Il vecchio (FX)
Matt Smith – La casa del drago (HBO Max)

Miglior attrice non protagonista in una serie drammatica
Milly Alcock – La casa del drago (HBO Max)
Carol Burnett – Meglio chiamare Saul (AMC)
Jennifer Coolidge – Il loto bianco (HBO Max)
Julia Garner – Ozark (Netflix)
Audra McDonald – La buona battaglia (Paramount+)
Rhea Seehorn – Meglio chiamare Saul (AMC)

Miglior serie comica
Abbot College (ABC)
Berry (HBO Max)
L’orso (FX)
Cose migliori (FX)
Fantasmi (CBS)
Hack (HBO Max)
Riavvia (Hulu)
Prenotazione Cani (FX)

Miglior attore in una serie comica
Matt Berry – Cosa facciamo nell’ombra (FX)
Bill Hader-Barry (HBO Max)
Chiave Keegan-Michael – Riavvia (Hulu)
Steve Martin – Solo omicidi edilizi (Hulu)
Jeremy Allen White – L’Orso (FX)
D’Pharaoh Woon-A-Tai – Cani di prenotazione (FX)

Miglior attrice in una serie comica
Christina Applegate – Morto per me (Netflix)
Quinto Brunson – Abbott College (ABC)
Kaley Cuoco – L’assistente di volo (HBO Max)
Renée Elise Goldsberry – Girls5eva (Pavone)
Devery Jacobs – Cani di prenotazione (FX)
Jean Smart – Hack (HBO Max)

Miglior attore non protagonista in una serie comica
Brandon Scott Jones – Fantasmi (CBS)
Leslie Jordan – Chiamami Kat (FOX)
James Marsden – Morto per me (Netflix)
Chris Perfetti – Abbott College (ABC)
Tyler James Williams – Abbott College (ABC)
Henry Winkler-Barry (HBO Max)

Miglior attrice non protagonista in una serie comica
Paulina Alexis – Cani di prenotazione (FX)
Ayo Edebiri – L’Orso (FX)
Marcia Gay Harden – Uncoupled (Netflix)
Janelle James – Abbott College (ABC)
Annie Potts – Il giovane Sheldon (CBS)
Sheryl Lee Ralph – Abbott College (ABC)

Miglior miniserie
The Dropout: L’ascesa e la caduta di Elizabeth Holmes (Hulu)
Illuminazione a gas (STARZ)
La ragazza di Plainville (Hulu)
L’offerta (Paramount+)
Pam & Tommy (Hulu)
Stazione undici (HBO Max)
Questo ti farà del male (AMC)
Per mandato del cielo (FX)

Miglior film TV
Fresco (Hulu)
Predatore: la preda (Hulu)
Ray Donovan, il film (Showtime)
Il sopravvissuto di Auschwitz (HBO Max)
Tre mesi (Paramount+)
Strano: la storia di Al Yankovic (The Roku Channel)

Miglior attore in una miniserie o film TV
Ben Foster – Il sopravvissuto di Auschwitz (HBO Max)
Andrew Garfield – Per mandato del cielo (FX)
Samuel L. Jackson – Gli ultimi giorni di Tolomeo Gray (Apple TV+)
Daniel Radcliffe – Strano: la storia di Al Yankovic (The Roku Channel)
Sebastian Stan – Pam e Tommy (Hulu)
Ben Whishaw – Questo farà male (AMC)

Miglior attrice in una miniserie o in un film TV
Julia Garner – Chi è Anna? (Netflix)
Lily James – Pam e Tommy (Hulu)
Amber Midthunder – Predator: La preda (Hulu)
Julia Roberts-Gaslit (STARZ)
Michelle Pfeiffer – La First Lady (Showtime)
Amanda Seyfried – The Dropout: Ascesa e caduta di Elizabeth Holmes (Hulu)

Miglior attore non protagonista in una miniserie o film TV
Murray Bartlett – Benvenuto a Chippendales (Hulu)
Domhnall Gleeson – Il paziente (FX)
Matthew Goode – L’offerta (Paramount+)
Paul Walter Hauser – Rinchiuso con il diavolo (Apple TV+)
Ray Liotta – Rinchiuso con il diavolo (Apple TV+)
Shea Whigham-Gaslit (STARZ)

Miglior attrice non protagonista in una miniserie o in un film TV
Claire Danes – Fleishman è nei guai (FX)
Dominique Fishback – Gli ultimi giorni di Tolomeo Gray (Apple TV+)
Betty Gilpin-Gaslit (STARZ)
Melanie Lynskey – Caramella: Texas Murder (Hulu)
Niecy Nash-Betts – Mostro: La storia di Jeffrey Dahmer (Netflix)
Tempio di Giunone – L’offerta (Paramount+)

Miglior serie internazionale
1899 (Netflix)
Borgen: regno, potere e gloria (Netflix)
Straordinario avvocato Woo (Netflix)
Garcia! (HBO Massimo)
L’Esodo del Regno (Trust Nordisk)
Cleo (Netflix)
Il super amico (HBO Max)
Pachinko (Apple TV+)
Teheran (Apple TV+)

Miglior serie di animazione
Blu (Disney+)
Hamburger di Bob (Volpe)
Primordiale (nuoto per adulti)
Harley Quinn (HBO Max)
Star Trek: Lower Decks (Paramount+)
Annullato (Prime Video)

Premio Onorario
Jeff Ponti

Vedi il suo premio
Janelle Monae

Lascia un commento