fbpx

Toy Story 4: Riassunto e spiegazione della fine! Il pensionamento di Woody?

Scopri il riassunto e la spiegazione della fine di Toy Story 4! Spoiler!

Toy Story 4 è uscito nei cinema nel 2019! Se lo vuoi sapere la spiegazione della finecontinuare a leggere! Toy Story è uno dei franchise cinematografici più popolari della Pixar. Il franchise è iniziato 25 anni fa, nel 1995, e rimane ancora uno dei più amati da persone di tutte le età. L’ultimo film della saga Toy Story 4 è stato rilasciato nel 2019 ed è stato diretto da Josh Cooley. Per scoprire quando uscirà il film su Disney Plus, leggi questo.

La trama del film segue direttamente il prequel di Toy Story 3, poiché lo sceriffo Woody, Buzz Lightyear e gli altri loro amici giocattolo hanno trovato un nuovo apprezzamento vivendo con Bonnie. Dall’annuncio che il film Buzz Lightyear sarebbe uscito nei cinema questa settimana, molte persone sono state curiose di ricordarlo Toy Story 4 finaleti diciamo tutto noi!

Riassunto di Toy Story 4

Nonostante tutti i giocattoli eclettici incontrati lungo la strada, Woody è sempre stato il personaggio principale di Toy Story, e dentro Toy Story 4, il suo conflitto interiore è ancora più evidente. Rifiutato da Bonnie, che dà a Jessie il distintivo di sceriffo e ha più affetto per una forchetta avvolta in scovolini, il giocattolo un tempo preferito e il capo della stanza è alla deriva.

Trova uno scopo riluttante nel mantenere in vita Forky, una missione che definisce ogni momento della sua esistenza, guidandolo attraverso sfide sempre più pericolose e stravaganti nel tentativo di salvare il suo amico e raggiungere il suo unico obiettivo: restituire un bambino felice.

Ma lo scoraggiamento per il suo destino finale non è mai lontano, e il ritorno di Bo Peep con il quale ha pensato, seppur brevemente, di scappare prima di tornare da Andy lo fa sentire come un “giocattolo smarrito”, liberato da questo fardello. Eppure persevera, spinto a restituire Forky a Bonnie, senza capire davvero la trasformazione che subisce.

Spiegazione del finale di Toy Story 4

Fuori dal carnevale, la vita continua per i giocattoli di Bonnie. Jessie, che ha ereditato il distintivo di sceriffo di Woody, diventa il giocattolo preferito di Bonnie e nei titoli di coda si fa riferimento a una coesione generale della comunità. La preoccupazione per il loro futuro a lungo termine rimane, cosa accadrà quando Bonnie li supererà, proprio come Andy prima di loro?

Leggi  Nuova animazione e più azione nel trailer per il ritorno più nostalgico dell'anime

Forse l’aspetto più importante di tutto, tuttavia, è Forky. La sua creazione inaspettata e il suo crollo come spazzatura sono stati il ​​catalizzatore della crisi esistenziale di Woody, ma la domanda fondamentale per la sua sopravvivenza rimane: cosa rende un giocattolo un giocattolo? Si suggerisce che la responsabilità risieda nell’amore del bambino.

In effetti, proprio come il modo in cui è stata creata la vita sulla Terra è un punto controverso quando si tratta di discutere dell’elusivo “senso della vita”, così lo sono i giocattoli viventi in Toy Story. …

Toy Story 4 può essere letta come un’esplorazione piuttosto semplice della necessità di fare la scelta giusta nella propria vita e di come si possa trovare un significato nella propria vita in luoghi inaspettati o non convenzionali.

Ma anche se la decisione di Woody non è una decisione di “morte” o di obsolescenza, è presa sapendo che la fiaccola deve essere passata, che è una fine consapevole e volontaria. È una vera accettazione del passare del tempo e la ricerca da parte dell’individuo in questo passaggio.

Al Toy Story 4 finale, Woody lascia il dominio del giocattolo di un bambino e si dirige verso un’altra forma di esistenza; perdendo Andy e avendo svolto bene il suo lavoro, può effettivamente ritirarsi e chiudere il franchise. D’ora in poi, la Pixar rischia di rilasciare spin-off come vediamo con Buzz Lightyear al cinema!

Lascia un commento