fbpx

‘The Staircase’: questi i veri personaggi del miglior ‘true crime’ dell’anno (e dove sono adesso)

Con Colin Firth nei panni di Michael Peterson, la serie HBO Max affronta uno dei casi criminali più mediatici e polarizzanti del 21° secolo.

Nel dicembre 2001, poco prima di Natale, Michael Peterson ha chiamato i servizi di emergenza di Durham sotto shock, riferendo di aver trovato sua moglie gravemente ferita dopo una caduta dalle scale. Pochi minuti dopo, ha chiamato di nuovo per riferire che aveva smesso di respirare. Tuttavia, quando sul posto sono giunti l’ambulanza e le autorità, la scena orribile di una donna circondata dal sangue ai piedi di una scala fece subito pensare di essere sulla scena del crimine.

Y Così iniziò quello che fu uno dei casi criminali più noti del secolo, oggetto di un’enorme copertura mediatica e anche della produzione di un’acclamata serie di documentari che ha potuto documentare in tempo reale sia l’indagine che il successivo processo a carico di Peterson. Ora, una nuova serie di narrativa chiamata, come le docuserie, La scala, riproduce la storia scioccante e ancora polarizzante ed è già considerato il miglior “vero crimine” finora quest’anno.

La famiglia formata da Kathleen e Michael Peterson non era una famiglia tradizionale, ma chi li ha conosciuti assicura che erano felici e molto uniti. Kathleen ha avuto una figlia, Caitlin, dal suo precedente matrimonio, mentre Peterson ha avuto due figli biologici con la sua prima moglie, Patty, e due figlie adottive, la cui custodia aveva assunto dopo la morte della madre 15 anni prima della morte. . Sia Martha che Margaret consideravano Kathleen la loro madre.

Come si vede nella serie HBO, i figli della famiglia, eccetto Caitlin, sono rimasti dalla parte del padre durante il processo a un procedimento lungo e molto mediatico. I personaggi che vediamo nella serie sono esistiti tutti e la loro rappresentazione è abbastanza fedele a come erano le persone reali intorno a Michael Peterson. Potete guardarlo qui sotto e scoprirlo cosa ne è stato delle loro vite due decenni dopo la morte di Kathleen e cinque anni dopo il secondo processo.

Leggi  Quale data e ora di rilascio?

Se vuoi essere aggiornato e ricevere le anteprime nella tua email, iscriviti alla nostra Newsletter

Michele Peterson

HBO/Netflix

Interpretato nella serie da: Colin Firth.

La figura chiave di questa storia, Michael Peterson, scrittore che nel 2003 è stato condannato per l’omicidio nel 2001 della moglie, Kathleen Peterson -che nella serie è interpretata da Toni Collette- nonostante abbia sempre sostenuto la sua innocenza. Dopo otto anni di carcere, Peterson ottenne un secondo processo dopo la falsa testimonianza di uno dei testimoni chiave dell’accusa e in questa occasione lo scrittore decise di approfittare della Dichiarazione di Alford per l’omicidio colposo della moglie. Le nuove accuse di omicidio e non omicidio hanno permesso di considerare scontata la pena e Peterson è stato rilasciato nel 2017. Oggi Michael Peterson è ancora vivo e ha 78 anni. Secondo il suo avvocato David Rudolf, lo scrittore vive ancora a Durham, in una piccolo appartamento dove non ci sono scale ma non si sa molto della sua vita. La villa che condivideva con Kathleen è stata venduta nel 2004 e dal 2011 al 2017 ha avuto una relazione sentimentale con l’editore del famoso documentario The Starcase, Sophie Brunet.

Margaret Radtliff


HBO/Netflix

Interpretato da: Sophie Turner.

La maggiore delle due figlie adottive di Michael e Kathleen Peterson. La sua vera madre, Elizabeth Ratliff, era amica intima di Michael e della sua ex moglie, Patty, quando vivevano in Germania, e poiché la sua morte è avvenuta anche in circostanze misteriose che hanno comportato una caduta dalle scale, la sua morte ha guadagnato molta notorietà durante il giudizio. Margaret è sempre stata al fianco di suo padre ed è rimasta tale fino ad oggi. Attualmente vive a Los Angeles, in California, e lavora nell’industria dell’intrattenimento, ma continua a mantenere uno stretto rapporto con la sua famiglia ad eccezione di Caitlyn.

David Rodolfo


HBO/Netflix

Interpretato nella serie da: Michael Stuhlberg.

David Rudolf trasudava carisma nella serie di documentari di Jean-Xavier de Lestrade, quindi Michael Stuhlbarg aveva un’importante missione per entrare nel suo intimo. Il prestigioso avvocato penalista è stato fondamentale nel processo contro Michael Peterson e ha lavorato duramente per farlo dichiarare innocente senza successo. Al secondo processo, Rudolf ha abbandonato la difesa.

Attualmente, David Rudolf continua a esercitare la professione di avvocato con sua moglie, anche lei avvocato, Sonya Pfeiffer, che ha incontrato durante il processo mentre stava seguendo il caso come giornalista. Nel 2021, insoddisfatti delle azioni del governo in merito alla crisi del Coronavirus, la coppia si è trasferita con la figlia a Toronto, in Canada, dove attualmente risiedono e lavorano presso uno studio legale. Nel 2022, Rudolf ha pubblicato un libro di saggistica sulle ingiustizie nel sistema giudiziario statunitense e ospita anche un podcast intitolato “Abuse of Power”.

Clayton Peterson


HBO/Netflix

Interpretato nella serie da: Dane De Haan.

Uno dei due figli di Michael Peterson dal suo primo matrimonio, con Patricia Sue Peterson. Come le sue sorelle, è sempre stato dalla parte di suo padre e si è fidato della sua innocenza e ha anche svolto un ruolo chiave nel processo poiché è stato lui a trovare la presunta arma del delitto.

Secondo quanto riferito, Clayton Sumner Peterson ha ora 40 anni e vive a Baltimora, nel Maryland, con sua moglie, Rebecca Peterson, e i loro due figli. Si è lasciato alle spalle il suo passato travagliato e ora ha un lavoro fisso come ingegnere elettrico. Non gli piace apparire nei media o rilasciare dichiarazioni, ma continua ad essere molto vicino a suo padre e alla maggior parte dei suoi fratelli.

Todd Peterson


HBO/Netflix

Interpretato nella serie da: Patrick Schwarzenegger.

L’altro figlio di Michael Peterson dal suo primo matrimonio. Come i suoi fratelli, è sempre stato e continua ad essere al fianco di suo padre. A differenza di suo fratello, Todd, lungi dall’essere fastidioso, aveva fondato un sito web abbastanza redditizio. La notte della morte di Kathleen Todd, è arrivato a casa sua proprio mentre c’erano la polizia e i servizi di emergenza e, a quanto pare, non è stato particolarmente collaborativo. Il suo sostegno era incrollabile e ha colto ogni occasione per dimostrarlo.

Riguardo alla sua vita attuale, dopo alcuni anni di lavoro in California, Dubai e Messico, ora è tornato nel suo stato d’origine e conduce una vita relativamente tranquilla come presidente e fondatore della sua azienda. Nonostante la sua presenza sulla stampa durante i processi, Todd ora preferisce tenere fuori dai riflettori i dettagli della sua vita privata, ma rimane molto legato al padre e ai fratelli, ad eccezione di Caitlin Atwater.

Caitlyn Atwater


HBO/Netflix

Interpretato nella serie da: Olivia De Jonge.

L’unica figlia di Kathleen Peterson dal suo primo matrimonio, Fred, fu per un certo periodo, come i suoi fratelli, convinta dell’innocenza del suo patrigno. Tuttavia, durante l’indagine e la costruzione dell’accusa, era convinto del contrario. A quanto pare, le immagini dell’autopsia e la conoscenza delle preferenze sessuali di Michael sono state fondamentali, il che l’ha portata dalla parte opposta, in cui è rimasta fino ad oggi.

Nel 2008, Caitlin Atwater ha ricevuto 25 milioni di dollari per la causa intentata contro il suo ex patrigno, qualcosa che Michael Peterson, per mancanza di fondi, non è stato in grado di pagare. Tuttavia, come hanno spiegato gli avvocati della ragazza, il suo unico obiettivo è che non possa mai beneficiare di questo caso e che, se mai Michael scrivesse e vendesse di nuovo un libro, legalmente i suoi profitti apparterrebbero a Caitlin fino a quando il debito non sarà saldato. Poco si sa della sua vita, anche se è stato riferito che vive nella Virginia del Nord da madre felicemente sposata di due figli.

Marta Ratliff


HBO/Netflix

Interpretato nella serie da: Odessa giovane.

La seconda figlia adottiva di Michael Peterson e sorella minore di Margaret Ratliff (Sophie Turner nella serie), Martha Ratliff è un’altra delle figlie di Elisabeth Ratliff morta dopo essere caduta da alcune scale in Germania ed è stata adottata da Michael e dalla sua ex moglie. in seguito anche da Kathleen. Come sua sorella, Martha, che ha vissuto sotto la custodia dell’imputato praticamente per tutta la sua vita, è rimasta al fianco di suo padre fin dall’inizio. Nella serie HBO vediamo come a volte dubiti di tutto ciò che sta accadendo, ma ciò che è emerso di ciò che ha realmente vissuto è che Martha ha avuto seri problemi di ansia e ha passato un brutto periodo durante tutto il processo.

Per quanto riguarda la posizione attuale di Martha, si ritiene che sia stata ispirata dalle proprie esperienze per dedicarsi ad aiutare gli altri come consulente per la salute mentale/psicoterapeuta in Colorado.

Canda Zamperini


HBO/Netflix

Interpretato nella serie da: Rosemarie De Witt.

La sorella e migliore amica di Kathleen Peterson, sebbene adorasse Michael e affermasse all’inizio che sua sorella e suo cognato avevano una relazione idilliaca, fu una delle prime a rivoltarsi contro l’accusato e credere fermamente nella sua colpa. Ha lavorato instancabilmente con l’accusa come procura ed è stata l’autrice della teoria del poker considerata un’arma del delitto. Allo stesso modo, Zamperini ha sempre sostenuto che Kathleen non era mai stata d’accordo con le relazioni extraconiugali di Michael.

Candace ha sempre continuato a credere nella colpa di Michael, ma ora, lontana dalla rabbia che mostrava allora, ha voltato pagina e sta lontana dalla questione. Ora 60 anni e forte nella sua fede, attualmente risiede ad Alexandria, in Virginia.

Freda Nero


HBO/Netflix

Interpretato nella serie da: Parker Posey.

Si tratta di una delle interpretazioni più lodate e la verità è che Freda Black, braccio destro del pubblico ministero nell’accusa di Michael Peterson, ha avuto un ruolo di primo piano nel processo. Sia il pubblico ministero Jim Hardin che Freda Black hanno usato tutto ciò che era in loro potere per provare la colpevolezza di Michael e sono stati criticati per aver utilizzato alcune domande.

Nel 2009, Jim Hardin è diventato giudice, posizione che ha ricoperto fino al suo pensionamento nel 2021, mentre Freda Black è stata trovata morta il 29 luglio 2018 nella sua casa di Durham. La sua autopsia ha rivelato che era morto per una malattia del fegato causata dall’alcolismo cronico e la morte era stata dichiarata naturale. Dopo il processo a Michael Peterson, Freda non ha avuto molto successo professionalmente.

Jean Xavier De Lestrade


HBO/Netflix

Interpretato nella serie da: Vincenzo Vermignon.

E infine Jean-Xavier De Lestrade, regista e sceneggiatore della famosa serie di documentari che ha coperto l’intero caso in tempo reale e che vediamo anche nella serie HBO. Sebbene in un primo momento l’intenzione di De Lestrade e della sua squadra fosse quella di avere le due versioni contrapposte nella loro serie, il rifiuto della Procura a partecipare li ha portati a concentrarsi solo sulla squadra di difesa. Hanno stabilito legami molto stretti con Peterson e il suo entourage e, oggi, dopo aver collaborato con Campos, sono rimasti delusi dall’immagine che la serie HBO ha dato loro.

Lascia un commento