fbpx

The Flash, Batgirl… di fronte al disastro, la Warner cancella il DC FanDome del 2022

Tra Ezra Miller che spara in uscita di Il flashl’annullamento di Cattiva ragazza, gli incessanti ritardi di programmazione e altre stronzate, la Warner ha cancellato il DC FanDome del 2022.

Dalla fusione tra WarnerMedia e Discovery e dall’acquisizione di David Zaslav, lo studio è in caduta libera e il terreno si sta avvicinando di settimana in settimana. L’azienda sarebbe finanziariamente arida, il che avrebbe motivato l’ennesimo rinvio delAquaman e il regno perduto e di Shazam! Furia degli dei al 2023.

Prima ancora, la cancellazione senza precedenti del film Cattiva ragazza, interamente girato e persino montato (con una prima proiezione di prova), aveva già suonato l’allarme. Da parte sua, Ezra Miller ha iniziato a riscuotere accuse e ha chiaramente rovinato la promozione e il rilascio di Il flashil film che dovrebbe raddrizzare il DCEU e la cui produzione è stata abbastanza caotica così com’è.

Ezra Miller, lo Spaventapasseri della Warner

In mezzo a tutto questo, Legendary potrebbe interrompere il suo accordo con la Warner, che metterebbe un freno al MonsterVerse o al franchise. Dunementre la ristrutturazione della piattaforma HBO Max ha condannato 37 programmi in catalogo (tra cui Treno infinitoche purtroppo illustra gli eccessi di SVoD).

Ammissione definitiva di insuccesso e segnale di angoscia – anche se la fine dell’anno potrebbe riservare ancora delle spiacevoli sorprese – lo studio ha recentemente annunciato in un comunicato che il DC FanDome di quest’anno alla fine non avrà luogo: Con gli eventi che tornano alla fisica, la Warner Bros. Discovery è entusiasta di poter incontrare i suoi fan in molti fumetti in tutto il mondo e quindi non pianificherà il DC FanDome per il 2022..”

Leggi  le prime opinioni sull'antologia horror di Guillermo del Toro sono qui

Black Adam: foto, Dwayne JohnsonDwayne Johnson in soccorso?

La prima edizione di questo evento online è stata lanciata nel 2020 per superare la pandemia e il blocco del settore, e ha svolto abbastanza bene i suoi primi due anni con annunci attesi, in particolare su Il Batman. Ma la cancellazione dell’evento quest’anno era più o meno prevedibile, visto chea priori non c’era molto di nuovo da annunciare (nemmeno il famoso piano decennale copiato sulla Marvel e che dovrebbe salvare la DC). Già al Comic-Con di San Diego lo scorso luglio, la DC non è stata molto generosa con le esclusive, accontentandosi di nuovi trailer per adamo nero e Shazam 2. E poi non ci sono piccoli risparmi.

Il prossimo incontro con la DC sarà dunque il 19 ottobre in Francia per l’uscita di adamo neroil cui successo o fallimento sarà sicuramente decisivo per il futuro dell’universo, che è più disteso che esteso.

Lascia un commento