fbpx

‘The Crown’, criticato per le immagini scioccanti della morte di Lady Di: “I creatori si sono spinti troppo oltre”

Dopo la morte della regina Elisabetta II, La corona È stato oggetto di innumerevoli critiche e anche prima della premiere della sua quinta stagione su Netflix, molte celebrità e persino membri della famiglia reale britannica si sono uniti per esprimere la loro opinione sulla narrativa storica per il suo modo di narrare.

La sesta e ultima puntata non è ancora stata rilasciata, ma secondo i media britannici il Solei nuovi episodi andranno oltre i filmati e lo spettacolo Il corpo senza vita di Lady Di.

[‘The Crown’ no ataca a la familia real británica, “la humaniza”: los nuevos actores defienden la serie]

Prime impressioni

Elizabeth Debicki nel ruolo di Lady Diana in “The Crown”.

Netflix

Secondo il Sole, Elizabeth Debicki, che interpreta la principessa Diana nella serie, è stata costretta a giacere in una bara affinché gli spettatori immaginari vedessero il cadavere. Verranno mostrati anche i medici che hanno cercato di salvarla dopo l’incidente, svelando una sala operatoria di un ospedale intrisa di sangue.

I media britannici hanno spiegato che anche i membri del team tecnico sono rimasti inorriditi nel vedere la sceneggiatura, che hanno accusato di essere insensibile e capace di fare qualsiasi cosa per alzare gli ascolti per la premiere degli episodi successivi, che sarà l’ultimo dei episodio dramma netflix.

Gli stessi attori temono che possa urtare la sensibilità dei principi William ed Enrique, che potrebbero vedere sullo schermo la ricreazione degli ultimi istanti della loro madre prima di subire un incidente d’auto a Parigi nel 1997. La serie mostrerà infatti il ​​momento in cui loro erano bambini e hanno partecipato al funerale della madre.

Alcuni degli spettatori che hanno assistito alle riprese lo hanno espresso “sperano che la rabbia della gente costringa i creatori a rimuovere le scene più angoscianti”.

oltre la realtà

Ancora dalla quinta stagione di 'The Crown'.

Ancora dalla quinta stagione di ‘The Crown’.

Netflix

Uno dei partecipanti alle riprese ha detto che “hanno fatto salire Elizabeth Debicki in una bara e fingere di essere morta nei panni di Diana. Gli spettatori vedranno un prete francese darle il gli ultimi riti a Diana”.

Leggi  Leonardo DiCaprio sta per gettare la spugna con la sua serie: il regista lascia il progetto dopo l'addio di Keanu Reeves

“Il principe Carlo (Dominic West), entra nella stanza e piange. Si rende conto che a Diana manca un orecchino. È tutto ciò su cui può concentrarsi mentre il dolore lo travolge. Charles dice ai funzionari francesi: “Devono trovare quell’orecchino. orecchino’, e stelle in scene terribilmente inquietanti” un’altra persona ha espresso.

“I fratelli di Diana si uniscono a Carlos e ci sono lamenti e altre lacrime attorno al cadavere nella bara aperta”conto il Sole quello che ha detto un altro testimone. “I principi William e Harry non hanno mai visto la loro madre morta in una bara e non avrebbero dovuto vederlo. Nemmeno il pubblico britannico dovrebbe”.

[Cinco localizaciones en las que se rodó ‘The Crown’: visita los escenarios reales de la serie]

“I creatori hanno esagerato per aumentare il numero di spettatori. Tutti si sono sentiti molto a disagio durante le riprese. È osceno e dovrebbe essere vietato il rilascio”.

I presenti hanno anche descritto la rappresentazione di alcune scene in un ospedale di Parigi. Uno ha detto che “gli spettatori la vedranno sdraiata su un tavolo con i medici che la circondano freneticamente” e che hanno persino “assunto veri chirurghi per le scene”. Hanno anche raccontato che “c’è sangue dappertutto: sui camici e sui guanti dei chirurghi e sulla porta”.

Uno dei testimoni ha aggiunto che “ci sono state conversazioni sul set tra alcuni membri del cast sono visibilmente sconvolti per quello che gli è stato chiesto di fare” e che “molti credono che Guillermo ed Enrique in particolare dovrebbero essere protetti dal causare ulteriori problemi”.

Netflix ha insistito sul fatto che le scene della morte di Diana fossero gestite con “il massimo rispetto e cura possibili”.ma ha rifiutato di commentare ulteriormente.

Lascia un commento