fbpx

‘Stranger Things’: il buco nella sceneggiatura che ha fatto impazzire i fan nella prima stagione (ma continua a perseguitare Nancy) – TV6 News

Le teorie sono ormai alla loro massima effervescenza, ma la realtà è che già nella prima puntata ci siamo ossessionati analizzando anche il più piccolo dettaglio e soprattutto con uno dei suoi personaggi.

Teorie e speculazioni su cose strane Non hanno smesso di andare ‘in crescendo’ da quando la serie Netflix ha debuttato con grande successo nel 2016 per diventare uno dei grandi pilastri della fiction sulla piattaforma ‘streaming’. Ha senso, dal momento che la quinta stagione sarà l’ultima e la quarta puntata ha in mano l’importante missione di iniziare a rispondere ad alcune domande senza risposta e di portare la storia a un risultato finale che sia soddisfacente e non lasci punti in sospeso o buchi di sceneggiatura. .

Ma sebbene ora le teorie siano alla massima effervescenza, la realtà è che già nella prima stagione di cose strane i fan sono impazziti analizzando la serie nei minimi dettagli. Allora non sapevamo quasi nulla di The Upside Down World ed eravamo completamente ossessionati dall’esperienza nel luogo oscuro di i primi due personaggi che ha assorbito in Hawkins, anche se uno di loro è andato molto peggio del primo.

Infatti, uno dei primi buchi di script che i fan hanno attribuito alla serie dei fratelli Duffer ha a che fare proprio con questo personaggio, che È diventato persino un meme e oggetto di molte attività su Internet e sui social network. se ci stai pensando barbaInfatti, avete indovinato.

Protagonista del movimento virale che aveva anche il suo ‘hashtag’ #GiustiziaPerBarbil personaggio interpretato brevemente da Shannon Purser è apparso a malapena nella prima stagione, ma la mancanza di attenzione che la serie gli ha dedicato dopo la sua scomparsa non è passata inosservata. cose strane non l’ha mai riportata indietro, ma ha risposto alla richiesta di rendere giustizia al personaggio attraverso la sua grande amica Nancy (Natalia Dyer), che non l’ha mai dimenticata.

Netflix

Barb è la prima stagione di “Stranger Things”.

In effetti, ora la prima parte della stagione 4 di cose strane ha dedicato una scena a ripercorrere la sua scomparsa e il trauma della sua successiva assenza attraverso gli occhi di Nancy. Come sapete, nel settimo episodio Vecna, che si nutre dei traumi delle sue vittime, tenta di impossessarsi del maggiore dei fratelli Wheeler quando sta per lasciare il Mondo Sottosopra e lo fa facendole rivivere il trauma della Barb’s morte e facendola sentire in colpa per questo. Tuttavia, il corpo che vediamo sul fondo della piscina non è di Barb, da allora Shannon Purser non è tornato per “riprendere” il ruolo come ha fatto Dacre Montgomery con i ricordi di Billy e Max.

Il buco nella sceneggiatura che ci ha fatto impazzire nella prima stagione di “Stranger Things”

Come forse ricorderai, come Will Byers (Noah Schnapp), Barb è stato rapito dal mostro e portato a Inside Out, ma a nessuno sembrava importare.

Nei giorni successivi alla sua scomparsa, Nancy, la sua migliore amica e sorella di Mike, era preoccupata per lei, ed è così che ha incontrato Jonathan nel mondo parallelo, ma una volta che sa che la sua amica è lì, sembra dimenticarsi completamente di lei, concentrandosi esclusivamente sull’aiutare a salvare Will e distruggere il mostro.

Ma che dire dei genitori di Barb? La prima puntata era incentrata sulla lotta della madre di Will per riavere il figlio scomparso, ma la famiglia di Barb non ha mai fatto la sua comparsa, né il resto dei suoi amici si è preoccupato per lei. Infatti, Nemmeno il capo della polizia Hopper la stava cercando quando è entrata nel mondo sottosopra. “È che nessuno pensa a lei?!” si chiedevano le reti.

“A sua madre non importa che sia scomparsa, le sue amiche presumono che stia studiando in biblioteca, io sono un po’ impegnata con il mio ragazzo, ma è scomparsa da un po’ e credo che dovremmo iniziare a cercarla. Lei guida una VW, ha i capelli rossi, occhiali rossi e un guardaroba di vestiti che suscita simpatia. Per Barb”, si potrebbe leggere in un divertente montaggio diventato virale.

I fratelli Duffer, intanto, l’hanno presa con molto umorismo, ma hanno giustificato la famiglia: “L’unica cosa che vogliamo difendere pubblicamente sono i genitori di Barb. Ci sono persone che dicono che non si preoccupano della loro figlia, e lo fanno. Semplicemente non ci vanno, non li vedi. Stanno parlando e piangendo con la famiglia Wheeler quando Mike torna a casa e abbraccia la madre di Barb alla fine dell’episodio 3. Abbiamo deciso di non aprire quella porta e di non seguire i genitori perché volevamo concentrarci sul nostro gruppo di personaggi. “

Leggi  Nations League: Croazia

Lascia un commento