fbpx

‘Stranger Things 4’: Questo attore ha registrato tutte le sue scene su Zoom e tu non l’hai notato

Uno dei cameo più attesi e applauditi della stagione 4 della serie Netflix è stato effettivamente girato a miglia di distanza.

È passato molto tempo, ma la stagione 4 di cose strane è stato, il cui primo volume è stato appena pubblicato nella sua interezza sulla piattaforma, si è rivelato essere una vera delizia per i fan. Da un lato perché nei suoi sette episodi alcune delle domande che erano state sul tavolo dalla prima stagione hanno iniziato a essere risolte, ma anche per l’oscurità del suo nuovo mostro e per l’avventura al limite che senza dubbio vivono i suoi protagonisti. Allo stesso modo, i nuovi volti del cast e i vari cameo hanno deliziato anche i fancon lo stesso Robert Englund, famoso per il ruolo di Freddy Krueger nel franchise horror Incubo in Elm Street– interpretando il terrorizzato Victor Creel.

Tuttavia, anche se ci aspettavamo che Englund entrasse in scena come una pioggia a maggio e la verità è che la sua trama è stata fondamentale nella prima parte della stagione, i nuovi protagonisti di cose strane si sono rivelati quelli interpretati da Joseph Quinn e Jamie Campbell Bower. E se hai già finito di guardarlo, lo saprai soprattutto quest’ultimo. Inoltre, come era stato detto fino alla nausea, Dacre Montgomery è tornato nella stagione 4 nonostante la tragica morte di Billy nella terza puntata. Ma lo sapevi che le scene che ha girato per la serie sono state girate tramite Zoom?

Tormentata da quello che è successo con suo fratello, la trama di Max (Sadie Sink) nel “Volume 1” della stagione 4 di cose strane Era molto concentrato sul trauma della giovane donna dopo aver assistito alla terribile morte di suo fratello. E proprio quel dolore è ciò che Vecna ​​ha usato per cercare di farne una delle sue vittime. Fortunatamente non l’ha fatto, ma Questi incontri faccia a faccia tra Max e l’orribile nuovo mostro della serie Netflix sono stati ciò che ha permesso di riportare il personaggio nell’episodio 4, come parte delle visioni della giovane donna.

La sfida di riportare indietro Billy senza che Dacre Montgomery possa lasciare l’Australia

Naturalmente, il produttore esecutivo e regista di cose strane Shawn Levy non ha esitato a riferirsi al processo di riportare Montgomery come “Una sfida al cubo di Rubik”.

Leggi  Chace Crawford sul momento più brutto del suo personaggio in "The Boys": "Era selvaggio e un po' disgustoso"

“Dacre è un buon amico e qualcuno di cui sono stato un grande fan sin dalla prima riga del suo casting auto-registrato per essere Billy”, ha detto Levy all’Associated Press. Intrattenimento settimanale spiegando l’odissea che ha seguito l’eccitazione iniziale di essere certo che il personaggio sarebbe stato riportato nell’episodio che avrebbe diretto per questa fase:

Quando ho letto che dovevo riportare indietro Billy, ero al settimo cielo. Ma poiché il COVID ha mandato all’aria tutti i nostri piani di produzione nel bel mezzo di una stagione estremamente ambiziosa, Dacre non è stato in grado di lasciare l’Australia per girare la sua scena.

“È stato riprogrammato più e più volte, e c’è stato quarantene, aggiornamenti del protocollo, più quarantene e restrizioni alle frontiere più severe“, continua il regista descrivendo uno scenario che non abbiamo alcun problema a visualizzare.

Con il tempo che stringeva, non abbiamo avuto altra scelta che dirigere tramite Zoom con Montgomery su un palcoscenico in Australia, avendo già filmato la scena del cimitero con Sadie Sink un anno prima.

Mentre Max legge una lettera al suo defunto fratello davanti alla sua tomba, Vecna ​​inizia a prendere il controllo del suo corpo mentre la conduce in un luogo oscuro dove Billy cammina verso di lei. Lui le parla, ma la voce è di Vecna. La scena girata con Montgomery tramite Zoom verrebbe inserita digitalmente nella ripresa registrata con Sadie Sink: “Quella sequenza nell’episodio 4 è stata una delle più grandi sfide della mia carriera di regista. Capire come mettere Billy in quel cimitero con Max, senza la possibilità di avere Dacre nello stesso paese di Sadie”, dice Levy.

Dacre Montgomery, da parte sua, non ha esitato a essere molto grato alla squadra per averlo ospitato nonostante la situazione: “È stata una benedizione lavorare con una squadra locale così incredibile e [Levy] regia di Zoom!”

Lascia un commento