fbpx

Star Wars ha un problema con il suo passato e le sue serie per Disney + lo stanno mostrando – Serie di notizie

Né “Il libro di Boba Fett” né “Obi-Wan Kenobi” hanno funzionato come avrebbero dovuto, avendo molti dei personaggi più mitici della saga galattica. Il suo futuro dovrebbe ancora passare attraverso l’allontanarsi da loro.

La situazione non è allarmante, ma è preoccupante. Lucasfilms è ancora irregolare quando si tratta di espandere l’universo di Guerre stellari dal momento che hanno ricevuto il mandato Disney dopo il loro acquisto. I film, inclusa la trilogia del sequel, sono spariti oscillando tra entusiasmo, polemica e, peggio ancora, indifferenza. Il successo di The Mandalorian sembrava che avrebbe cambiato quella tendenza e che il suo futuro potesse essere in televisione.

Ma, per il momento, la serie di Disney+ Hanno mantenuto l’irregolarità e non sono riusciti a essere i grandi eventi che avevano promesso di avere tra le mani alcuni dei personaggi più riconoscibili della saga galattica. Sia The Boba Fett Book che Obi-Wan Kenobi si sono conclusi con sentimenti agrodolci, per non dire altro, e Mostrano il problema che Star Wars ha con il proprio passato.

Il caso di Obi-Wan è quello che dovrebbe essere il più preoccupante. Il ritorno di Ewan McGregor, Hayden Christensen nei panni di Darth Vader, la possibilità di vedere un giovane Luke e Leia e l’esplorazione di uno dei personaggi più amati del franchise. Tuttavia, gli è rimasta la sensazione di essere stato lasciato a metà di tutto, e così via non ha mai trasmesso quell’episodio o quella serie di momenti che appassionano il pubblico. Qualcosa con cui non è successo Il Mandalorianoche praticamente lo stesso giorno della messa in onda dei nuovi episodi avevamo già persone che condividevano gif e meme a distanza ravvicinata.

I meme di Obi-Wan KenobiSfortunatamente, sono stati a sottolineare molti dei suoi problemi di esecuzione. La serie non è mai stata in grado di trovare un tono interessante, che si tratti di pura avventura o di esplorazione psicologica del senso di sconfitta del suo protagonista. Voleva avere un po’ di tutto, ma è rimasto in terra di nessuno visto che non è riuscita ad accompagnarlo con una messa in scena decente (cosa che ha sempre avuto Guerre stellarie anche Il Mandaloriano) o sviluppare la storia in un modo che non sembri che i suoi sei episodi siano un allungamento non necessario.

‘Obi-Wan Kenobi’: Ewan McGregor e Hayden Christensen parlano di una possibile stagione 2

Al di là di qualche notevole duello, il recupero dei personaggi passati è rimasto in una sfilata di reliquie alquanto inconsistenti. Forse emozionante per i fan più appassionati che amano riconoscere la tradizione mostrata sullo schermo, ma insufficiente per il resto degli spettatori. Un problema in cui è caduto anche lui libro boba fettche ha portato a una serie letargica per la maggior parte del tempo.

Leggi  Quello che sappiamo su 'Red, White & Royal Blue', la commedia romantica gay e aristocratica di Amazon

In effetti, quella serie ha beneficiato notevolmente quando ha abbandonato la sua trama principale ed è diventata la stagione 2.5 di Il Mandaloriano. Quel notevole episodio 5, diretto da Bryce Dallas Howard, ha mostrato quanto sia perfettamente girato il tono della serie, quanto sia fresca e quanto sia interessante il suo protagonista. E parte di ciò è dovuto alla sensazione che la serie di Jon Favreau non lo sia legati mani e piedi come le serie che traggono elementi dal passato.

‘Obi Wan Kenobi’: buoni, regolari e deboli della nuova serie ‘Star Wars’

Avendo nuovi personaggi, che non sono apparsi nei film precedenti, Il Mandaloriano può permettersi di esplorare nuovi territori, ampliando le possibilità di questa galassia molto, molto lontano, rimanendo incuriosito da ciò che potrebbe accadere loro. Non ci sono troppi intrighi con Obi-Wan o Darth Vader perché sappiamo quale destino li attendee quando la serie cerca di venderti un senso di pericolo, sembra molto artificiale.

Trova un nuovo indirizzo

L’unico modo in cui queste serie sarebbero state interessanti sarebbe stato prestare meno attenzione a colmare le lacune nella tradizione e cercare l’esplorazione psicologica di questi personaggi, dal momento che finiamo con la sensazione di non averne scoperto molto di più. Se Lucasfilms non riesce a trovare un modo per capitalizzare questi grandi personaggi, la sua traiettoria futura dovrebbe allontanarsi il più possibile da loro.

Non c’è da stupirsi che Taika Waititi lo abbia detto pubblicamente il tuo film non avrà vecchi personaggima sarà una storia completamente nuova all’interno dell’universo Guerre stellari. Sai che hai meno da perdere lavorando con facce nuove. La serie potrebbe anche trarre vantaggio dall’esplorazione di angoli lontani dagli Skywalker.

La futura serie The Acolyte, che non si collegherà nemmeno direttamente con la saga principale, potrebbe essere un’interessante opportunità per Lucasfilm, oltre alla serie Ahsoka in quanto è un personaggio relativamente nuovo per coloro che non hanno toccato il Guerre stellari animato. In entrambi i casi, il franchise deve prendere decisioni forti sulla direzione da prendere.

Lascia un commento