fbpx

Spiegazione della fine! Viserion, Jon & Daenerys ecc.

Scopri la spiegazione della fine della Stagione 7 di Game Of Thrones! Spoiler!

Il Trono di Spade è disponibile su OCS! Se lo vuoi sapere la spiegazione della fine della stagione 7continuare a leggere! Il Trono di Spade Stagione 7, ti conoscevamo appena. Sei arrivato, hai segretamente equipaggiato tutti i tuoi personaggi con jet pack invisibili in modo che potessero viaggiare per interi continenti come se stessero appena entrando nei negozi, e poi sbattendo l’ala di un drago, te ne sei andato.

Tre episodi più brevi dei precedenti, il stagione 7 ha risolto il problema annuale della serie “come fare meglio dell’enorme episodio nove dell’anno scorso” semplicemente non avendone uno. Grandioso. Per tutte le ultime notizie sull’uscita di House of the Dragon, leggi questo.

Ma in senso figurato, c’era un episodio 9 nella stagione 7. Era l’episodio 4, “The Spoils Of War”. E l’episodio 6 “Oltre il muro”. E un piccolo episodio 7 “Il drago e il lupo”. Il fatto è che lo spettacolo della battaglia e dei fuochi d’artificio basati sui draghi è stato distribuito su sette episodi, con riunioni tra personaggi a lungo lontani, la ricomparsa di vecchi volti e alleanze appena forgiate. Ecco la spiegazione della fine della Stagione 7 di Game of Thrones!

Spiegazione del finale della settima stagione di Game of Thrones

Iniziamo parlando di quella conversazione estremamente tesa tra Tyrion e Cersei dopo l’errore di Jon nella Fossa del Drago. È chiaro che Cersei odia ancora Tyrion, e anche se ora sa che non ha ucciso Joffrey, lo incolpa ancora per tutto quello che gli è successo. Cersei voleva che Tyrion credesse di non essere contenta che lui avesse scoperto di essere incinta.

La risposta è molto più semplice: ha interpretato Tyrion come un violino e lui ci è caduto. Mentre Daenerys e Jon sono via nel Nord, Cersei consoliderà la sua posizione e potrebbe anche tentare di prendere il controllo di Roccia del Drago. Non facendolo sapere a Jaime, lo ha costretto a scegliere tra fare la cosa giusta e fare il proprio dovere, proprio come la scelta che Jaime ha dovuto affrontare quando ha licenziato Approdo del Re 20 anni fa. .

Al Il finale della settima stagione de Il Trono di Spade, tradendo Jaime in questo modo, è finalmente riuscita a spingerlo via, abbastanza forte da permettergli di abbandonarla. Oltre a perdere l’ultima persona veramente dalla sua parte, Cersei ha semplicemente buttato via un importante vantaggio strategico.

La risoluzione finale della trama del stagione 7 a Grande Inverno è stato un gradito sollievo, anche se potrebbe averti lasciato confuso. Sansa è stata certamente all’oscuro per un po’, e sembra il gioco magistrale di Arya di mostrare la vera natura di sua sorella Ditocorto.

Data la loro storia conflittuale, Arya non poteva semplicemente dire a Sansa di sbarazzarsi di Baelish, doveva mostrarglielo. Non c’è dubbio che Arya abbia testato Sansa lungo la strada per assicurarsi che non fosse diventata la complice di Ditocorto, ma non c’è modo che Arya abbia creduto a tutto ciò che ha detto al riguardo.Sansa serve i Lannister.

Leggi  Carlos Soroa e l'esperienza di essere l'unico attore sordo nella serie 'Welcome to Eden' - News

Al Il finale della settima stagione de Il Trono di Spade, in quella che è stata probabilmente la scena più attesa dell’intera serie, Bran e Sam hanno ricostruito la storia di Jon e abbiamo avuto un flashback sul matrimonio di Rhaegar e Lyanna. Rhaegar era l’erede del Re Folle Aerys, e il figlio non ancora nato di Lyanna era l’erede di Rhaegar. Quando Rhaegar morì sul Tridente, fece l’erede di Aerys, figlio non ancora nato di Lyanna. Quando Aerys morì per mano di Jaime, il neonato Jon era davvero il legittimo re di Westeros.

Rhaegar era ossessionato dalla profezia del Principe Promesso. Voleva che il promesso salvatore e futuro re di Westeros si chiamasse Aegon. Sapeva che Jon sarebbe stato l’adempimento della profezia e gli diede lo stesso nome.

Al Il finale della settima stagione de Il Trono di Spade, Viserion non è un drago di ghiaccio, ma ci sono sicuramente dei vantaggi nell’essere non morti. Il drago sembra essere più veloce e manovrabile nell’aria di quello che abbiamo visto prima, e quelle strane fiamme blu sono piuttosto impressionanti.

Dopo aver visto tutti gli indizi sommarsi, sembra più che probabile che la guerra tra vivi e morti avrà luogo da qualche parte vicino a Grande Inverno. Quasi tutto il cast principale è già a Grande Inverno o si sta dirigendo lì, e probabilmente vedremo presto apparire più volti.

Se la battaglia si svolge a Grande Inverno, potrebbe essere una buona cosa per i vivi. Il vasto complesso sotterraneo poteva resistere a un attacco infuocato e fornire riparo alle forze di Jon, fintanto che il Re della Notte non fosse stato in grado di usare i suoi poteri di elevazione sugli antenati Stark lì sepolti. Nessuno vuole vedere un Ned non morto senza testa che va in giro.

Al Il finale della settima stagione de Il Trono di Spade, mentre molti fan sono felici di vedere Jon e Daenerys cedere ai loro sentimenti reciproci, stanno solo rendendo le cose ancora più complicate di quanto non siano già. Lo si vede sul viso di Tyrion durante la scena sulla barca: è preoccupato. Ama Jon e crede totalmente in Daenerys, ma l’amore complica sempre le cose.

Peggio ancora, la rivelazione di Bran e Sam minaccia di far crollare l’intera alleanza. Come reagirà Jon quando scoprirà di non essere affatto un bastardo, ma il vero figlio di Rhaegar e Lyanna? Inoltre, come reagirà quando si renderà conto che significa che è innamorato di sua zia e che tecnicamente ha un diritto al Trono di Spade migliore di lei?

Lascia un commento