fbpx

Spiegazione della fine! Jon Snow è morto?

Scopri la spiegazione della fine della Stagione 5 di Game Of Thrones! Spoiler!

Il Trono di Spade è disponibile su OCS! Se lo vuoi sapere la spiegazione della fine della quinta stagione, continuare a leggere! Se ce lo avessi chiesto, prima di sederci a guardare il finale della quinta stagioneper scegliere un personaggio che sarebbe assolutamente al 100% al sicuro dalla morte in questa serie, avremmo detto Jon Snow.

Lo sappiamo Game of Thrones ama uccidere i personaggi amati, ma se c’era una persona che era così centrale e importante per il franchise, era Jon. Non lo uccideranno mai. Non una sola possibilità al mondo. E poi… L’episodio inizia al campo di Stannis con il suo esercito, per vedere come le azioni brutali del padre dell’anno si sono manifestate in buone notizie soprannaturali.

Apparentemente il “Lord of Light” ha riscaldato le tempeste invernali come ringraziamento per aver bruciato viva Shireen, sciogliendo la neve e il ghiaccio, e l’esercito di Stannis può finalmente marciare su Winterfell… ma metà degli uomini ha disertato durante la notte. Per tutte le ultime notizie sull’uscita di House of the Dragon, leggi questo.

Per quello che Stannis ha fatto a sua figlia. Ops? E poi Stannis trova il corpo di sua moglie appeso a un cappio nel bosco appena fuori dal loro accampamento. Quindi le cose non sono andate esattamente come voleva Stannis. Ecco la spiegazione della fine della Stagione 5 di Game of Thrones!

Spiegazione del finale della quinta stagione di Game of Thrones

A Dorne, Jamie Lannister sembra stare bene. Jaime non ha avuto molto da fare in questa stagione per non parlare di fare qualcosa di buono, in un arco narrativo di Dorne davvero pessimo, ma è davvero un bel momento che sta passando con Myrcella fino a quando, ovviamente, Myrcella soccombe a un veleno inflitto dal bacio mortale dei malvagi Ellaria. Sospiro. Ancora una volta, è un momento in cui ci si chiede perché attraversiamo il dolore di guardare.

Dalla sua parte al Il finale della quinta stagione de Il Trono di Spade, Tyrion regna su Meereen con Varys al suo fianco mentre Daario e Jorah vanno alla ricerca dei loro Khaleesi, di cui sono entrambi perdutamente innamorati. Cosa potrebbe andare storto? Per quanto riguarda Dany, è bloccata nel deserto, con Drogon che non vuole o non è in grado di riportarla indietro, finché non incontra il percorso di un altro Khalasar.

Leggi  "Obi-Wan Kenobi" torna al mercoledì dopo aver battuto il record di pubblico su Disney +

E poi c’è questo fineche farà sicuramente le legioni di Game of Thrones. Dopo aver mandato Sam a diventare maestro, Jon Snow si ritrova di nuovo senza alleati. Quando viene portato fuori, ha appena il tempo di battere le palpebre quando si ritrova con una lama nello stomaco. Come Stannis con Shireen, vedono l’omicidio come la loro unica opzione.

Cosa c’è di bello in questa scena di Il finale della quinta stagione de Il Trono di Spade, è che esce dal nulla e si dispiega così velocemente. C’è poca messa a punto e poca spiegazione, e ti ritrovi nei panni di Jon Snow, scioccato dall’immediatezza dell’attacco, senza tempo per reagire o difenderti.

Insieme a Danaerys, sembra essere uno di quelli che potrebbero essere esentati dall’etica “chiunque può morire in qualsiasi momento”. Entrambi hanno così tanta storia alle spalle, così tante promesse da mantenere, che la perdita di uno dei due sarebbe semplicemente un errore narrativo.

E se Jon è davvero morto al Il finale della quinta stagione de Il Trono di SpadeJon Snow sanguinante nella neve, è difficile accettare che questo sia il fine. Da un lato, abbiamo bisogno di un personaggio principale al Muro dal punto di vista narrativo. E, dopo tutto, Melisandre, una potente sacerdotessa di un dio che sappiamo può resuscitare le persone è proprio lì.

Anche se questa stagione è stata a volte instabile, Dorne è stata un disastro e l’incidente Sansa/Ramsay rimane irrisolto: gli ultimi tre episodi sono stati un grande successo, con azioni incredibilmente brutali, colpi di scena inaspettati e momenti fantastici vissuti da una squadra brillante.

Lascia un commento