fbpx

“Solo omicidi nell’edificio” T2 rimane fedele a se stesso e si consolida come un must

C’è un motivo per cui, in un mondo polarizzato in cui nessuno sembra essere d’accordo su nulla, c’è stato un consenso generale quando è trapelato che i produttori degli ultimi Oscar volevano che Martin Short, Steve Martin e Selena Gomez ospitassero la cerimonia. La cattiva notizia è che i suoi impegni per le riprese della seconda stagione di Solo omicidi nell’edificio Hanno impedito al triangolo del protagonista meglio abbinato in televisione di accettare l’offerta dell’Accademia. La buona notizia è che la nuova serie di episodi appena arrivato su Disney+ e spetta a una delle anteprime rivelazione del 2021.

Al suo ritorno, la serie riprende l’azione subito dopo il cliffhanger che ci ha mostrato Charles (l’attore veterano che vive ancora con le rendite dell’unico successo della sua carriera) e Oliver (un regista di Broadway che sta per perdere la casa per mancanza di fondi) che trovano una Mabel insanguinata (la donna malinconica millenaria che condivide con i suoi due anziani vicini di casa la sua ossessione per i podcast sui crimini famosi) accanto al cadavere di Bunny Folger, lo sfacciato presidente della comunità di quartiere che era reticente quando il suo lussuoso edificio è diventato teatro di una serie di omicidi e di un mistero virale.

Mentre stanno ancora celebrando la risoluzione dell’omicidio di Tim Kono, gli investigatori vengono indagati. La mancanza di prove conclusive costringe la polizia a rilasciare Charles, Oliver e Mabel a condizione che lascino Only Murders in the Building, un podcast amatoriale diventato così popolare che una famosa produttrice (interpretata da Tina Fey in un cameo ricorrente) lancia un nuovo programma chiamato Solo assassini nell’edificio per cercare di collegarli agli omicidi che hanno devastato l’Arconia.


Per fortuna i vicini non prestano attenzione e si lanciano in un nuovo mistero (chi e perché Bunny è stato assassinato, personaggio protagonista di un suo stesso episodio, una delle scoperte della nuova stagione) con cui riabilitare il suo nome. I creatori Steve Martin e John Hoffman decidono di mantenere nei nuovi capitoli il DNA di una serie che Si è innamorato del pubblico nella sua presentazione con un equilibrato impegno per la satira, il mistero e la malinconia dei suoi personaggi.

Selena Gomez uscito vittorioso nella prima stagione della sfida impossibile di tenere la pagina contro due geni della commedia che avevano lavorato insieme in numerose occasioni, quest’anno va oltre esplorando la solitudine del personaggio Yspecialmente, il suo intimo legame con la morte e la violenza nonostante la sua giovinezza (i paparazzi la battezzano come “la sanguinosa Mabel” quando trapelano le foto della giovane con il maglione insanguinato). Parallelamente, Short e Martin continuano a interpretare la loro superlativa vista comica mentre affrontano i conflitti padre-figlio.

Leggi  Ramy Malek sarà Buster Keaton nella serie che Matt Reeves farà sulla star del cinema muto

Dopo attori come Amy Ryan, Nathan Lane e, soprattutto, una clamorosa Jane Lynch (come il vecchio doppio di Steve Martin nel bracciaun ruolo che dovrebbe dare al veterano di Glee l’Emmy come migliore attrice ospite) si è divertito moltissimo la scorsa stagione, non c’è da stupirsi Nessuno a Hollywood si rifiuta di fermarsi all’Arconia.

L'incontro che ha cambiato tutto in 'Solo omicidi nell'edificio'.

L’incontro che ha cambiato tutto in ‘Solo omicidi nell’edificio’.

Amy Schumer continua il percorso di Sting interpretando una versione di se stessa che è ossessionata dall’ottenere i diritti per trasformare Only Murders in the Building in una serie televisiva. Non è l’unico cenno ai nuovi vizi dell’industria audiovisiva che la nuova stagione nasconde: Charles è entusiasta quando si propongono di tornare a bracciafinché non scopre che il progetto è in realtà un requel e lui non è altro che un personaggio secondario.

I più cinefili celebreranno l’apparizione del mitico Shirley McLaine in un ruolo che Hulu e Disney+ hanno preferito proteggere, mentre i più piccoli si divertiranno a vedere interagire Gomez Cara Delevingne in una trama romantica atipica per una serie che finora era fuggita da loro. Altri volti meno noti, come l’assistente del malvagio produttore di Solo assassini nell’edificio o il nuovo presidente della comunità dei vicini, espandono l’universo narrativo che nella sua seconda stagione viaggia anche nel passato per continuare ad esplorare il passato familiare e professionale dei suoi personaggi.

Anche se il mistero non è mai stato il forte dello show, dopo aver visto la prima metà della seconda stagione, non vediamo l’ora di vedere come gli sceneggiatori risolvono l’omicidio di Bunny e piantano i semi per l’inevitabile terzo capitolo della serie. una delle serie più divertenti e confortanti della televisione di oggi. Solo omicidi nell’edificio non è reinventato nella sua seconda stagione. Non è nemmeno necessario, grazie a una formula avvincente che ha lo stesso effetto sul pubblico che provano Mabel, Charles e Oliver quando si lanciano nella risoluzione dei crimini.

I primi due episodi della seconda stagione di “Only Murders in the Building” sono ora disponibili su Disney+. Il resto andrà in onda settimanalmente ogni martedì.

Lascia un commento