fbpx

She-Hulk: Lawyer Stagione 1 Episodio 8

Serie She-Hulk: avvocato di Disney+ ci ha fatto aspettare sette settimane. E infine, (spoiler) è arrivato, ma ne è valsa la pena aspettare? Attenzione! Ci sono enormi spoiler!

Per dire che la Marvel gioca sulle aspettative del pubblico con rana saltatrice Daredevil è un termine quasi troppo debole. Dall’espresso ritorno di Charlie Cox nei panni di Matt Murdock Uomo Ragno : NONo Via di casa, il pubblico è diviso tra l’eccitazione e la paura di trovare il vigilante in rosso nel MCU. Dopo sette puntate di lei Hulk dove siamo stati esposti a poste insignificanti e avventure piatte, questo episodio racconterà anche il vuoto nonostante il suo cameo di lusso?

Il personaggio che tutti volevamo è qui!

She-Hulk Smash un po’

Prima di guardare direttamente l’uomo ranocchio L’uomo senza paura, parliamone lei Hulk. Perché fin dal pilot, le avventure della Green Lady (Tatiana Maslany) riescono a realizzare un’unica impresa: essere meno entusiasmanti della laboriosa routine di un dirigente di quarantena di una compagnia di assicurazioni. Inoltre, che la serie Marvel esprima il desiderio di essere umoristico e di staccarsi dal diagramma delle avventure classiche di un vigilante Marvel non giustifica in alcun modo il dover abbassare i propri standard di intrattenimento. Una sitcom richiede nella sua scrittura la stessa attenzione di qualsiasi genere di narrativa, e anche la vita quotidiana di un impiegato può suscitare passioni.

She-Hulk: Avvocato: foto, Tatiana MaslanyIl cocktail fa meta battute

Quindi che gioia (moderata) vedere la pigrizia della serie Marvel finalmente prendere a calci nelle gengive con questo ottavo capitolo. Inevitabilmente, questo episodio è uno dei migliori, in particolare perché Walters si evolve una scena quasi convincente e credibile di avvocati in questo mondo. Anche l’azione si sveglia! Dopo combattimenti durati uno starnuto in una trama amorfa, She-Hulk si scambia alcuni colpi in varie ambientazioni. Per la prima volta, l’episodio di venti minuti è divertente e il patetico personaggio di Leap Frog aiuta un po’, l’imbarazzo che fornisce fa quasi ridere.

Gli scontri sono ovviamente immersi in una pratica oscurità per mascherare gli effetti speciali passabili, e sempre inaccettabili per una produzione di queste dimensioni. Ma anche sotto il tappeto, la miseria rimane visibile, soprattutto nelle controfigure digitali ridicolmente sconnesso. Solo il volto dell’eroina verde mostra i dettagli di espressioni di cui non si pensava fosse capace data la qualità generalmente mediocre della sua animazione.

She-Hulk: Avvocato: foto, Tatiana MaslanyGli abiti attillati sono fuori

l’uomo con il divertimento

Sembra quasi un crossover tra Netflix e Disney, Daredevil avendo fatto concessioni per rispettare la direzione artistica del MCU. Perché è lontano il Murdock sull’orlo dell’abisso. Posto qui per un vigilante più sorridente in 20 minuti di episodio rispetto all’intera serie con la concorrenza. Questo non è in alcun modo un affronto ai fumetti e questo ci permette di vedere Charlie Cox divertirsi a rifare le stesse pose e gesti della serie Netflix con il bonus di un tono scherzoso. L’outfit è anche una buona combinazione tra il design della versione Netflix e quello che l’eroe ha nei suoi primi fumetti. La Disney si permette persino di riutilizzare il tema della serie Netflix.

Leggi  Ligue 1: dove vedere in streaming Monaco

È soprattutto nella direzione affabile di Kat Coiro che si viene presi dalla nostalgia del Daredevil di N rouge e della sua piacevole aggressività. Gli scioperi di questo nuovo Devil of Hell’s Kitchen non hanno alcun impatto incarnato dalla realizzazione. Peggio ancora, l’episodio ottiene un armbar da solo con un riferimento alla scena cult della lotta nel corridoio di Temerario, senza eguagliarlo, e nemmeno provarci. Questo pietoso ingresso nell’MCU è stato in gran parte salvato da la simpatia di Charlie Cox e Tatiana Maslany che permette alle loro scene di essere più digeribili. Senza quello, le loro sequenze sono di una terribile povertà di sceneggiatura.

She-Hulk: Avvocato: foto, Charlie Cox, Tatiana MaslanyLa serie ha pochissimi scatti premurosi, almeno notiamo questo

lei hulk contro gli haters

Ogni episodio di lei Hulk aveva compiuto l’impresa di ricordarcelo la serie fantastica che avrebbe potuto essere, e questo episodio non manca. L’Intelligencia, un gruppo di mascolinisti che attacca Jennifer Walters sui social network, fa un passo avanti mostrando in pubblico la sessualità dell’eroina come un crimine contro la decenza – in una messa in scena in riferimento a Carrie di Brian de Palma. E la serie purtroppo esibisce la sua dichiarazione femminista presentata sin dal suo pilot sul ruolo che ci si aspetta dalle donne, sia nella società che come supereroina.

Perché ciò che l’Intelligencia critica il personaggio, e contro il quale She-Hulk si arrabbia, è simile alle osservazioni fatte al personaggio su Internet nella nostra realtà. Il parallelo è chiaramente visualizzato da lei Hulke se quest’ultimo avesse avuto una scrittura lavorata su una più presunta sovversione, più vicino ai fumetti di John Byrne, Dan Slott o Charles Soule, la recensione sarebbe stata più pertinente e di successo. Lì, la finale manca il segno e l’occasione per fare lei Hulk un oggetto immaginario in cui la Marvel avrebbe portato un punto di vista argomentato nel dibattito sociale.

She-Hulk: Avvocato: foto, Tatiana MaslanyQuando ripensi al ronzio del twerking

Il fallimento del discorso lei Hulk è ancora più presente che Daredevil ha vampirizzato tutta l’attenzione. Cosa ricorderemo della serie Marvel se non che presenta il debutto di Red Devil nel MCU? La sua presenza in questo ottavo episodio, e il posto che occupa in questa recensione, dimostra che la serie aveva ragione a deridere il nostro desiderio di vederlo, perché non appena Matt Murdock è lì, Jennifer Walters si fa da parte. Un simbolismo più che deplorevole.

Un nuovo episodio di She-Hulk: Lawyer è disponibile ogni giovedì su Disney+ dal 18 agosto 2022.

She-Hulk: Avvocato: Poster

Lascia un commento