fbpx

She-Hulk ha scelto di saltare Endgame per una “buona” ragione secondo lo sceneggiatore

Serie She-Hulk: avvocato della Marvel non intende fare riferimenti agli eventi diVendicatori: Fine del gioco e la sceneggiatrice Jessica Gao ha una “buona” scusa per questo.

Dalla fine della saga Infinite, film e serie piacciono Spider-Man: Lontano da casa e Falcon e il Soldato d’Inverno hanno più o meno affrontato le ripercussioni di un evento catastrofico come la scomparsa di metà dell’universo (e la sua altrettanto improvvisa ricomparsa). Ma ora che l’universo esteso ha iniziato una nuova saga, quella del multiverso, e cerca di porre nuove sfide, gli eventi diVendicatori: Infinity War e Vendicatori: Fine del gioco – e più in particolare i “Blip” di Thanos – sono diventati palle narrative difficili da aggirare.

In due film sarà fresco come uno scarafaggio

Se Gli Eterni, Shan Chi Dove Il dottor Strange nel multiverso della follia si accontentarono di una breve menzione, altre produzioni simili Thor: Amore e tuono Dove lei Hulk hanno semplicemente scelto di ignorare questo imponente arco narrativo, anche se sembra abbastanza complicato ignorare un capitolo così importante. Come spiegato dallo sceneggiatore e showrunner di lei HulkJessica Gao, la serie su Jennifer Walters con Tatiana Maslany non affronterà direttamente la questione dei Blip, dei sopravvissuti o degli scomparsi, ma la giustificazione è abbastanza difficile da sentire:

[On a pris une décision consciente et spécifique [ndlr : celle de ne pas explorer le Blip]. Diverse serie e film MCU hanno già toccato questo argomento e se ne è parlato molto. Ci siamo detti: “OK, così tante persone sono già state su questo terreno che finalmente l’abbiamo accettato… Viviamo in un mondo in cui questo è già accaduto e dove le persone sono già passate a qualcos’altro.

Leggi  Le immagini degli Orchi de "Il Signore degli Anelli: Gli Anelli del Potere" ci hanno lasciato senza parole

She-Hulk: Avvocato: foto, Mark RuffaloTutti hanno quindi gestito molto bene il trauma collettivo.

Mentre una larga fascia di pubblico è molto probabilmente andata avanti, è ancora difficile credere che i personaggi del MCU abbiano ripreso le loro vite come se nulla fosse, solo due o tre anni dopo la ricomparsa delle persone scomparse (e tutti i problemi demografici e politici questo ha creato). Il Blip è diventato un dettaglio in quanto rimane l’evento di maggior impatto dell’universo fino ad oggi, con l’apertura del multiverso che non ha ancora avuto conseguenze su larga scala.

Solo l’apparizione di Kang il conquistatore interpretato da Jonathan Majors dovrebbe finalmente consentire al MCU di confrontarsi con una nuova minaccia interplanetaria e questa volta multiversale, capace di lasciare una volta per tutte la saga dell’infinito nell’armadio.

La prossima uscita nelle sale della Marvel sarà Black Panther: Wakanda per sempre il 9 novembre 2022 in Francia.

Lascia un commento