fbpx

Shakira viveva a Barcellona o alle Bahamas? Queste le argomentazioni della Procura contro il cantante

Shakira ha cambiato la sua strategia rifiutare un accordo con la Procura ed essere così ad un passo dal sedere in panchina per frode fiscale. Dopo settimane di conversazioni tra la sua difesa e la Procura della Repubblica che non sono andate a buon fine, il team legale della cantante ha dichiarato in una dichiarazione che Shakira si fida pienamente della sua innocenza e quindi non accetta la conciliazione. Sostengono anche che il processo è una violazione totale dei loro diritti perché la condotta di Shakira, dicono, è stata irreprensibile dall’inizio del processo.

Inoltre, accusano la Procura della Repubblica e lo accusano di un processo di “feroce persecuzione” nei confronti del cantante e con un “atteggiamento intransigente”. I suoi legali insistono così sul fatto che la cantante ha già saldato il suo debito con il Tesoro con il pagamento di 17,2 milioni di euro e che da anni non ci sono conti in sospeso.

Tuttavia, secondo la Procura, Shakira potrebbe commettere fino a sei reati fiscali per evasione fiscale nel nostro Paese dal 2012 al 2014 per un valore di 14,5 milioni di euro.

Lo sostiene allora il pm la sua residenza fiscale era a Barcellona e la sua difesa dice che era alle Bahamas. Ma ci sono prove che, ad esempio, nel 2012 ha trascorso più di 183 giorni -il ​​massimo consentito per evitare di pagare le tasse qui-, ha comprato una casa, l’ha ristrutturata, ha affittato uno studio di registrazione per un anno e ha monitorato la sua gravidanza in una clinica. da Barcellona.

Leggi  Kim Kardashian: questa cosa sporca che sarebbe pronta a fare per sembrare più giovane

In attesa di conoscere la data del processo e che il pm emetta la sua incriminazione insistendo su una petizione e sul carcere per il cantante, Shakira vuole evitare con ogni mezzo il processo e sebbene la possibilità di raggiungere un accordo rimanga aperta fino allo stesso giorno del giudizio, tutto indica che siederà sulla panchina dell’imputato.

Lascia un commento