fbpx

Shakira ritarda il suo trasferimento a Miami

Shakira e Piqué vanno in tribunale per firmare l’accordo di affidamento dei loro figli. / EFE

La cantante ha portato il figlio Milan nella scuola che ha ripreso le lezioni a Barcellona dopo le vacanze di Natale

Dopo essere riusciti a chiudere un difficile accordo di separazione in cui l’ostacolo principale era l’affidamento dei figli Milan e Shasa, Shakira e Piqué stabilirono che i due minori avrebbero viaggiato con la madre per stabilirsi a Miami dove avrebbero iniziato l’anno scolastico una volta terminato il Vacanze di Natale. Tuttavia, questo lunedì, la cantante ha portato il figlio maggiore, Milan, a scuola a Barcellona. Le lezioni negli Stati Uniti sono iniziate da giorni poiché lì non si celebra l’Epifania dei Magi e non sembra esserci alcun segno di trasloco. Il motivo di questo cambiamento ha a che fare con il delicato stato di salute del padre colombiano, William Mebarak, 91 anni.

Sebbene Shakira avesse intenzione di trasferirsi e, infatti, ha trascorso diverse settimane a preparare la sua casa in Florida, sembra che alla fine non sia stato possibile e, secondo quanto riferito, i suoi figli finiranno l’anno scolastico nel catalano capitale. Una battuta d’arresto che si aggiunge alla rabbia dell’artista dopo aver visto come suo figlio maggiore, nove anni, è apparso con suo padre in un live Twitch in occasione della premiere della ‘Kings League’. Era un atto per promuovere il torneo di calcio creato da Gerard Piqué in cui i protagonisti sono streamer ed ex giocatori e che viene trasmesso attraverso questo canale. L’ufficio comunicazione della cantante ha inviato un comunicato in cui esprime il suo disagio poiché, come spiega, “in nessun caso ha dato il suo consenso preventivo o è stata consultata in merito alla partecipazione del figlio alla trasmissione di un progetto sportivo”.

Leggi  Shakira e Gerard Pique si sono separati a causa dell'infedeltà del giocatore

Lascia un commento