fbpx

Russell Crowe è un pugile caduto nel trailer che combatte

In pugile, Russell Crowe interpreta il nonno e il modello del leggendario pugile Jem Belcher.

Dopo essere stato un Infuriato della strada, Russell Crowe vuole sempre dare qualche colpo. L’attore australiano è una delle star di pugile, un film drammatico e biografico esclusivo di Amazon Prime Video, diretto da Daniel Graham. Suona lì, nel 19° secolo, un ex pugile che suo malgrado ispira il nipote a seguire le sue orme.

Questo lo porterà, nato in povertà, a diventare campione dei pesi medi e poi dei pesi massimi in Inghilterra, mentre accederà a circoli sociali molto più ricchi grazie alla forza dei suoi pugni. La storia è incentrata su questo personaggio sportivo storico, Jem Belcher e il modo in cui ha segnato l’arte della boxe. È interpretato da Matt Hookings che è headliner per la prima volta. Aggiungendo al suo cast i talenti di Ray Winstone (Vedova Nera), Jodhi May (L’ultimo dei moicani) o anche Julian Glover (Game of Thrones), il film ha rivelato le sue prime immagini e personaggi nel suo primo trailer.

Dramma sulla boxe inglese e uno dei nomi che ha fatto la sua storia senza essere conosciuto al suo giusto valore, è a roccioso del 19° secolo che quasi ci sarebbe stato promesso. pugile sembra offrire la sua parte di intensi confronti sullo sfondo di tragica autodistruzione, ricerca di gloria e riconoscimento. Piccola sorpresa dell’estate, il cast, con Russell Crowe e Matt Hooking alla testa, dà tutto in questo trailer.

Poco dopo aver interpretato Zeus nel prossimo Thor: Amore e tuono, Russell Crowe torna quindi su un registro più terreno e drammatico, ricollegandosi con uno stile che forse gli si addice di più. Il maestro della boxe, l’ex gladiatore o l’uno nell’altro, l’attore avrà forse anche l’opportunità di essere una figura emblematica in un racconto iniziatico in cui si trasmette la furia del combattimento.

Leggi  La vera storia di Diana Mitford, amica di Hitler e moglie del leader fascista Oswald Mosley

Il vecchio e il mare

Il rapporto tra Belcher e suo nonno, ma anche con il suo mentore o sua madre, sembrano al centro della storia, poiché il protagonista si spinge oltre i propri limiti, rompendo il proprio corpo sia per un futuro migliore (socialmente più riuscito), ma anche per il suo parenti. Speriamo di essere particolarmente affascinati dal destino di Jem Belecher il cui poster vende come la nascita della boxe moderna.

Cosa incuriosirsi da questa proposta per una fiction in costume sullo sport e sui legami familiari e generazionali. Il film di Daniel Graham uscirà su Amazon Prime Video il 22 luglio negli Stati Uniti e nel Regno Unito. In Francia, nulla è ufficialmente fissato per il momento.

Lascia un commento