fbpx

Recensione: ‘Gli anelli del potere’ 1×05

Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere appena passato l’equatore della sua prima stagione e stanno arrivando problemi nel mondo paradisiaco che la serie Amazon Prime Video ci ha presentato finora. L’oscurità sta invadendo le Terre del Sud e sebbene siano state formate alleanze per combattere contro le forze del Male e dell’Oscuro Signore, dovranno sbrigarsi un po’ più velocemente se vogliono arrivare in tempo, prima di aver spazzato via tutto il suo passo. .

separazioni, il titolo del quinto episodio della prima puntata, contraddice la trama, perché i diversi percorsi dei protagonisti si stanno avvicinando per incontrarsi in uno solo. E tutto sotto il comando di Wayne Che Yipche torna a dirigere il capitolo della settimana e continua a preparare il terreno per la grande guerra che sta arrivando.

Le stelle si stanno gradualmente allineando e sebbene Númenor continui ad occupare un posto centrale nella narrazione, prima o poi gli umani incontreranno Arrondir, Bronwyn, che sono intrappolati nelle Terre del Sud. Anche, questo episodio ci riporta a The Strangerun personaggio caduto dal cielo e che potrebbe sorprenderci con le sue capacità.

[Quién es Adar, el ‘padre de los orcos’, y cuál es su relación con Sauron en ‘Los anillos de poder’]

Il viaggio dei pelosi

Nori e The Stranger nel quinto episodio della serie.

Video Amazon Prime

Dopo una settimana senza loro notizie, i pelosi sono tornati gli anelli del potere. Mentre continuano in un viaggio in cui il cibo scarseggia, avremo l’opportunità di farlo vedere di nuovo lo sconosciutoun personaggio che, tenendo fede al suo nome, non ha ancora rivelato le sue intenzioni nella Terra di Mezzo.

Sappiamo solo di lui che è caduto dal cielo e dopo un montaggio musicalescopriremo che tre esseri misteriosi -non sembrano avere ottime intenzioni- hanno trovato il cratere dove è atterrato.

Lo Straniero continua ad imparare a parlare e la sua amicizia con Nori si evolve in modo soddisfacente, soprattutto quando la salva da alcuni metalupi che la inseguono. Inoltre, vedremo presto l’uomo gigante e arruffato immergere il braccio nell’acqua e persino entrare in trance mentre il liquido si congela al contatto con lui.

Rendendosi conto di possedere un certo potere, se ne va spaventato e ce lo fa capire proprio come noi, anche lui è inconsapevole della portata delle sue capacità speciali.

“Solo il sangue si impegna”

Adar, il padre degli orchi, convoca il suo esercito per la guerra.

Adar, il padre degli orchi, convoca il suo esercito per la guerra.

Video Amazon Prime

La guerra che affronterà la Terra di Mezzo con le forze del Male e dell’Oscuro Signore è sempre più vicina. Dare (giuseppe mawl) ha già convocato il suo grande esercito di orchiche prevede di distruggere tutto ciò che incontra sul suo cammino.

Nell’episodio precedente, il “padre degli orchi” aveva dato un ultimatum agli umani che vivevano nelle Terre del Sud, costringendoli a giurargli fedeltà oa morire cercando di resistere. Y Quando le minacce sono inutili, è tempo di agire.

Bronwyn si rivolge al suo popolo, esortandolo a sollevarsi e combattere, ma la divisione è palpabile e Waldreg (Geoff Morell) – il vecchio che ha spaventato il giovane Theo dicendogli di chi possiede la spada – riesce a convincere metà del gruppo ad arrendersi e giura fedeltà ad Adar.

Theo sceglierà di restare con sua madre e Arrondir, chissà che l’elsa che possiede è in realtà una chiave molto potente e che il nemico prima o poi verrà a recuperarla. In effetti, gli orchi non hanno molta strada da fare e stanno per cadere.

Leggi  La profezia di Polly si è avverata?

condivisione del carico

Durin ed Elrond nel quinto episodio della serie.

Durin ed Elrond nel quinto episodio della serie.

Video Amazon Prime

Nel verde paesaggio di Lindon, l’amicizia tra Elrond e Durin rimane uno dei grandi punti di forza della serie e Robert Aramayo e Owain Arthur continuano a eccellere nel dare vita ai rispettivi personaggi.

La lealtà sarà essenziale tra i due, ma Elrond è ancora un elfo e come tale deve sacrificare il giuramento che ha fatto al suo amico, perché il destino e la vita del suo popolo dipendono da questo.

risulta il minerale che i nani hanno estratto segretamente -e di cui Elrond ha promesso di non rivelare nulla- potrebbe essere l’unica cosa che impedirebbe gli elfi finiscono per morire e che la loro anima finisce per spegnersi.

Proprio per questo, la vita di tutti loro dipende da Durin e l’amicizia che condivide con Elrond per sempre potrebbe condizionare la fragile unione tra elfi e nani.

La spada e l’equilibrio

Isildur nel quinto episodio de

Isildur nel quinto episodio de “Gli anelli del potere”.

Video Amazon Prime

Númenor è il luogo che finora ha esercitato più peso nella serie ed è quello che ha posizionato più pezzi sul tabellone. Da un lato è Isildur, una persona davvero impulsiva che dopo essere stato espulso dalla Seawatch, ora vuole unirsi alla spedizione che guidò Galadriel verso la Terra di Mezzo.

Sappiamo che in un futuro molto lontano prenderà una pessima decisione -che è narrata nei libri di JRR Tolkien e nei film di Peter Jackson-, ma per ora dovremo accontentarci di sapere quali sono gli inizi del personaggio e come delude suo padre ancora e ancora.

[Ismael Cruz (‘Los anillos de poder’): “La resistencia a la diversidad es ruidosa, pero no tiene longevidad”]

In secondo luogo, Galadriel continuerà a confermarsi la grande protagonista della serie e cercherà di portare avanti il ​​suo piano per unirsi a Númenor per combattere Sauron. La vedremo insegnare all’esercito la sua abilità con la spada e la sua prodigiosa agilità ed equilibrio, mentre darà loro le chiavi per combattere contro gli orchi.

Ci saranno persone non del tutto convinte dell’unione della Regina Reggente con l’elfo, come Kemen, il figlio di Pharazôn, e persino Halbrand, che sebbene inizialmente chieda a Galadriel di “trovare un altro capo da incoronare”, infine , conclude rinuncia a cedere e decide di accompagnarla nell’epica avventura che la attende.

Galadriel, nell'epico finale dell'episodio.

Galadriel, nell’epico finale dell’episodio.

Video Amazon Prime

Nonostante gli ci sia voluto un po’ per raggiungere una velocità costante e non c’è ancora traccia degli anelli del potere a cui la serie fa riferimento nel proprio nome, gli anelli del potere ha finalmente iniziato a girare ed è pronto per quello che verrà nella seconda metà della stagione.

Nel quinto episodio termina il periodo di riscaldamento e si distinguono nettamente le due facce del bene e del male, che presto si incontreranno in una battaglia che sarà senza dubbio leggendaria e che ci terrà sulle spine fino alla prossima settimana.

Lascia un commento