fbpx

Recensione: ‘Gli anelli del potere’ 1×04

Mentre il terzo capitolo di Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere ha continuato a presentare i personaggi principali di questa grande epopea e li ha progressivamente immersi nella narrazione, il quarto episodio della serie Amazon Prime Video, che si intitola la grande ondaconcede una pausa a quelli di noi che hanno avuto difficoltà a memorizzare i nomi di tutti i personaggi e inizia il processo di definizione delle informazioni mentre i protagonisti avanzano con un ritmo migliore sui rispettivi percorsi.

Wayne Che Yip continua ai comandi di questo episodio e ci concede una pausa dopo averci mostrato gli orribili orchi e il regno di Númenor, avvicinandoci a saperne di più sui protagonisti e un po’ sul loro passato. Inoltre, ci sarà anche tempo per tornare nelle Terre del Sud e nel regno sotterraneo dei nani.

In effetti, attori come Cynthia Addai-Robinson, Trystan Gravelle, Maxim Baldry ed Ema Horvath avranno la possibilità di brillare sullo schermo, mentre Morfydd Clark, Robert Aramayo, Owain Arthur e Sophia Nomvete cercheranno di perseguire i propri obiettivi.

[Los trucos de ‘Los anillos de poder’ para crear la ilusión de altura entre pelosos, elfos, enanos y gigantes]

“C’è una tempesta dentro di me”

Galadriel a Númenor con la Regina Reggente.

Video Amazon Prime

Nel Regno di Númenor, apparso per la prima volta nel capitolo precedente, Galadriel continua a lottare per vendicare la morte di suo fratello. e poiché sa che non può affrontare Sauron da sola, cercherà di trovare alleati ovunque.

Una volta nella terra degli uomini, si troverà faccia a faccia con la regina reggente Míriel, che, in sostituzione di suo padre, cerca di mantenere il suo regno al sicuro dal futuro che lo attende. Ha avuto gli stessi incubi per un po’, dove una grande onda distrugge tutto sul suo cammino e lui crede che l’elfo gli porterà solo altri problemi di quelli che avevo già.

Galadriel, in procinto di lasciare Númenor.

Galadriel, in procinto di lasciare Númenor.

Video Amazon Prime

Rinchiusa nella sua cella, Galadriel fa il primo dialogo dell’episodio con Halbrand, che ancora non mostra del tutto le sue carte e dice all’elfo di smetterla di comportarsi da pazzo. “Vedi cosa succede quando smetti di galoppare e ti fermi a pensare per un po’?”lo interroga, facendogli sapere che per realizzare l’unione degli elfi con il regno degli uomini, dovrà riflettere prima di agire e comportarsi con la Regina Reggente.

Questo sarà un punto di svolta per la protagonista, che finalmente riesce ad avvicinarsi a Míriel riferendosi a suo padre, che è molto malato. Qui, la serie approfondisce il passato di Númenor e rivediamo il tragico futuro che lo attende attraverso un palantiri -una pietra magica simile a una sfera di cristallo-.

Galadriel riesce a connettersi con la Regina Reggente e le chiede di nuovo un’alleanza con il suo popolo per combattere il Male, ma Míriel rifiuta ancora una volta l’offerta, perché per lei, “La fede può legare un cuore, ma è un filo troppo sottile perché un regno possa appendersi”.

[‘Los anillos de poder’ es marca España: quién es quién en el equipo de J. A. Bayona en la Tierra Media]

“Non è un’elsa, è un potere”

Gli orchi continuano a scatenarsi e cercano di conquistare la Terra di Mezzo.

Gli orchi continuano a scatenarsi e cercano di conquistare la Terra di Mezzo.

Video Amazon Prime

Arrondir continua a cercare di liberarsi dagli orchi e dopo aver sconfitto molti di coloro che lo tenevano prigioniero, dovrà affrontare Adar, un personaggio che non abbiamo mai visto prima e che ha uno stretto legame con gli orchi. Adar lascia andare l’elfo, ma gli ordina di portare con sé un messaggio per gli uomini delle Terre del Sud: dovranno rinunciare alla propria terra se vogliono vivere in pace.

Nel frattempo, Theo va a indagare se c’è del cibo in un villaggio vicino, ma tutto ciò che scopre è che gli orchi hanno distrutto tutto sul loro cammino e che stanno anche cercando l’elsa che ha rubato nell’episodio precedente.

Leggi  un sequel sarebbe possibile secondo il creatore della serie

Theo è intrappolato lì, ma viene presto aiutato Arondir, che lo aiuta a fuggire in una delle scene di inseguimento più epiche dell’episodio. Una volta tornati, Theo incontra il precedente proprietario dell’elsa, che gli rivela il vero potere dell’elsa.

L’elsa ha lo scopo di creare servitori per Sauron e gli uomini sono facili bersagli, poiché il loro orgoglio e la fragilità morale li rendono più corruttibili.

[El reparto de ‘Los anillos de poder’ y los hobbits se unen contra el racismo: “Sois todos bienvenidos”]

“Elfi e nani che lavorano insieme”

Elrond e Durin riprendono la loro amicizia nel nuovo episodio.

Elrond e Durin riprendono la loro amicizia nel nuovo episodio.

Video Amazon Prime

Tornando al luogo in cui abbiamo visto Elrond l’ultima volta, l’elfo continua a riprendere la sua amicizia con il sospettoso Durin, che ancora non si fida completamente di lui. A poco a poco, riescono ad avvicinarsi un po’ e il nano si rivelerà un segreto essenziale per il suo popolo: l’esistenza di un minerale per loro molto strano e speciale.

Questo minerale può essere estratto solo nella Vecchia Miniera, situata sotto il Lago Specchio, e la sua estrazione è così pericolosa che ha quasi ucciso diversi minatori. Fortunatamente, i quattro rimasti sepolti sotto le rocce ne escono miracolosamente vivi, ma il re Durin III decide di smettere di estrarlo.

Sottoterra, si svolgerà una delle conversazioni più emozionanti dell’episodio, in cui il giovane principe ascolta suo padre dire che non deve essere un re per sentire la sua voce. Disgustato dalla decisione di suo padre, Durin è arrabbiato con lui, ma Elrond gli chiede di ascoltare suo padre finché può.raccontandogli come ha perso il suo quando salpò per Valinor per non essere più visto.

[Amazon Prime Video da datos de audiencia por primera vez para presumir de ‘Los anillos de poder’]

“Pioggia di petali”

La regina reggente Míriel nell'emblematica scena finale.

La regina reggente Míriel nell’emblematica scena finale.

Video Amazon Prime

“I fedeli credono che quando i petali cadono dall’Albero Bianco non è vanoma le stesse lacrime dei Valar ci ricordano che i loro occhi e il loro giudizio sono puntati su di noi”, inizia a dire la regina reggente Míriel nell’iconica scena finale di la grande ondamentre invitava il suo popolo a riflettere sul proprio destino.

Númenor non sarà come le sculture in pietra che lo circondano e deciderà di mobilitarsi per una giusta causa e più anziani, accompagnando Galadriel per aiutare i suoi compagni Southlanders.

In questa avventura vedremo Isildurche nonostante sia stato espulso insieme ai suoi amici dalla Guardia di Mare, ha deciso di partecipare e intraprendere un nuovo viaggio.

Isildur nel quarto episodio de

Isildur nel quarto episodio de “Gli anelli del potere”.

Video Amazon Prime

Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere tira i fili come meglio sai, con prudenza e senza paura, e potendo prenditi il ​​​​tempo giusto per emozionarti mentre ci regali le migliori scene d’azione. Il quarto episodio avanza correttamente e sebbene continuiamo a vedere come la serie si imponga a livello visivo, si apprezza che l’argomentativo guadagni terreno.

Lentamente, i pezzi di questo immenso puzzle iniziano a combaciare e questo quarto episodio è il più equilibrato di quello che abbiamo visto finora nella serie. Siamo ancora di fronte a un grande adattamento dell’universo di JRR Tolkien e non abbiamo più bisogno di altre ragioni per convincerci di questo.

Lascia un commento