fbpx

recensione di un killer che viaggia nel tempo su Apple TV+

VIAGGI DI OMICIDIO

1964. Un uomo (Jamie Bell) si unisce a una bambina che gioca sui gradini di casa sua. Mentre si congratula con lei per le sue costruzioni che riproducono un circo in miniatura con il suo filo di ferro, la sua ruota panoramica e la sua gabbia del leone, finisce per strappare le ali di una mosca/ape, privandola della possibilità di volare via. Quindi, consegna alla bambina una piccola statuina di pegaso in legno, chiedendole di conservarla fino al suo ritorno. Il ragazzo rifiuta prima di dire: “Lo prenderai, lo fai sempre”, cosa che finirà per fare pochi secondi dopo quando lui è via.

In questa enigmatica apertura, Le ragazze splendenti pone le basi per la storia che attende gli spettatori: quest’uomo misterioso sembra aver già vissuto la situazione. Viaggia nel tempo? Conosce questa ragazza? Cosa c’entra con lei? Chi è lei stessa? Tante le domande senza risposta che la serie continuerà a formulare durante il suo primo episodio per meglio introdurre la sua trama particolarmente impegnativa.

Uomo misterioso

Perché la serie spacca nel 1992, nella stanza di una giovane donna, Kirby (Elisabeth Moss sempre perfetta). Prende appunti su un taccuino, annota le cose nella sua stanza, incluso il nome del suo gatto. Vive con sua madre e lavora al Chicago Sun Times, dove perlustra gli archivi alla ricerca di indizi sull’assalto a cui è sopravvissuta sei anni prima.

Quando una donna viene trovata nelle fogne cittadine, Kirby viene convocata dal detective incaricato delle sue indagini. Le dice che l’omicidio ha somiglianze con il suo attacco. Capisce poi che l’autore del delitto è lo stesso che ha cercato di ucciderla e che quindi è ancora in giro, fluttuando come una minaccia di cui spera di liberarsi per sempre.

Tuttavia, qualcosa non va. Prima sembra essere nell’ufficio sbagliato, poi quando torna a casa, scopre nella notte che il suo gatto è in realtà un cane… prima alla fine della puntata, si rende conto che vive più in 2B ( come all’inizio della puntata) con la madre e un cane, ma in 3B con il collega (e compagno) Marcus e un gatto. In un episodio, Le ragazze splendenti mette quindi subito in evidenza la grande follia che attende gli spettatori.

Le ragazze splendenti: foto Elisabeth MossUn piccolo oggetto che collega le epoche

MASTURATORE DEL TEMPO

Le ragazze splendenti in effetti non è una serie così ovvia come sembra. Dietro la sua aria di una classica indagine per omicidio, il thriller si mescola al genere della fantascienza con il suo assassino che viaggia nel tempo. E così, la showrunner Silka Luisa stravolgerà completamente i codici del thriller e ci trasporterà verso una proposta sconcertante. Basti pensare che la serie fa un grande uso delle menti bollenti degli spettatori e che mancano di attenzione di fronte Le ragazze splendenti può portare rapidamente a una grande confusione.

Alla prima visione degli otto episodi, non si può negarloè difficile comprendere appieno l’intera trama vista l’ambizione della storia. Destreggiandosi tra le incertezze della sua eroina, le modulazioni del suo ambiente (un cane, un appartamento, un’auto, una relazione…) e i risultati della sua indagine (al fianco del giornalista Dan, in arte Wagner Moura), Le ragazze splendenti affronta lo spettatore con lo stesso sgomento di Kirby. In effetti, l’adattamento del libro di Lauren Beukes sconcerterà molti spettatori, che potrebbero rimanere sulla soglia di casa, rifiutando in gran parte la serie di tenerli per mano.

Le ragazze splendenti : Fotograf Elisabeth Moss, Wagner MouraUn duo particolarmente accattivante

Tuttavia, questo è proprio ciò che rende anche tutta l’autenticità di Le ragazze splendenti e lo rende eccitante. Lasciando tante domande senza risposte immediate, la serie offre un vero e proprio puzzle inquietante e pieno di tensione. La serie si trasforma addirittura in una vera e propria esperienza sensoriale grazie alla superba messa in scena dei tre registi che si susseguono dietro la macchina da presa (Michelle McLaren, Daina Reid e la stessa Elisabeth Moss). Le tre donne giocano mirabilmente con giochi di specchi, angoli, porte e piccoli elementi sparsi in ogni inquadratura per impreziosire la storia con dettagli importanti per la trama (chiavi, ombrello, ecc.).

Leggi  Quanti anni ha Obi-Wan durante la serie Disney Plus?

E anche se gli spettatori hanno un piccolo vantaggio su Kirby, seguendo parallelamente le ricerche del duo Kirby-Dan e gli omicidi di Harper (che è noto per essersi avvicinato a Kirby in giovane età dall’inizio della serie), è è pertanto una vera e propria corsa contro il tempo che coinvolge sia l’eroina (che potrebbe anche morire lì) sia lo spettatore, consapevole di un pericolo davanti al quale rimane impotente. Perché come la mosca a cui ha rimosso le ali, Harper ha carpito la tranquillità di queste donne per impedire loro di sfuggire alla loro condizione di vittime, seguendole fin dalla prima infanzia per farne la sua preda.

The Shining Girls : Fotograf Jamie BellUn’ombra sospesa

signora resilienza

La narrazione non lineare, in continuo salto dal passato al presente e poi al futuro, lo è del resto un modo sublime per rendere ancora più minaccioso lo psicopatico che corre Kirby nel tempo. Come non farsi spaventare da un serial killer capace di scomparire da un anno all’altro? Come individuare un assassino che potremmo non incontrare più per diversi anni? Come superare un nemico nella capacità di controllare il tempo e di conoscerne le finalità? Come, inoltre, dare alle vittime una possibilità di ricostruirsi se anche il peso degli anni non può venire in loro aiuto per rimarginare le loro ferite interiori?

In otto episodi, Le ragazze splendenti offre quindi un vero e proprio enigma attraverso epoche, spazi e linee temporali. La creazione di Silka Luisa si rivela nel corso degli episodi come un thriller di pazza originalità che plasma un po’ di più il suo mistero ad ogni inquadratura, ogni vittima femminile (il personaggio molto carino di Philippa Soo), ogni passo avanti al suo assassino (l’episodio 6 è grande) e ogni delusione della sua eroina. Perché il grande soggetto di Le ragazze splendenti c’è: dietro l’omaggio al grande giornalismo investigativo (che ricorda Zodiaco Dove riflettore), la serie affronta Kirby con tutte le sue ferite emotive.

Le ragazze splendenti: foto Elisabeth MossElisabeth continua a stupire in un ruolo che conosce a memoria

Questo esame dei disturbi traumatici è indiscutibilmente uno dei punti di forza della narrazione. Non lasciando alcuna possibilità a Kirby di atterrare in una struttura fissa, un ambiente sostenibile, l’eroina manca di un punto di riferimento permanente, alla ricerca di una stabilità che sembra irraggiungibile. Un’eroina perduta che si adatta perfettamente a Elisabeth Moss. Continuando ad ascoltare i temi vicini ai suoi personaggi Il racconto dell’ancella, uomo invisibile anche In cima al lago, tra vendette, traumi, violenze sulle donne… l’attrice crea una vera carriera con una linea guida forte e costante.

Con un ruolo di cui conosce tutte le sottigliezze grazie alla sua esperienza acquisita negli anni, Elisabeth Moss propone così un gioco ricco di sfumature, determinato e tormentato insieme, costringendolo a destreggiarsi tra una certa moderazione e una tenacia potentemente furiosa. Trascende il viaggio della sua eroina, accentua le sue ansie e quindi moltiplica le speranze degli spettatori, desiderosi che superi il suo trauma per raggiungere finalmente questa libertà salvifica che persegue instancabilmente.

Shining Girls è disponibile per intero su Apple TV+ dal 3 giugno 2022

The Shining Girls: poster degli Stati Uniti

Lascia un commento