fbpx

Questo è “Per comando del cielo”, il “Vero detective” sul fondamentalismo Disney + Mormon

per comando del cielo (Sotto lo stendardo del cielo) arriva in Spagna tre mesi dopo la sua prima negli Stati Uniti e con poche nomination agli Emmy per quello che merita. Solo Andrea Garfield il cutoff degli elettori è passato, ma poteva benissimo essere presente in diverse categorie e dal 27 luglio potrai verificarlo di persona perché arriva completo per Disney+.

In questa stagione stiamo avendo un ottimo raccolto di miniserie e la maggior parte di esse lo è sulla base di casi reali. Solo dei cinque candidati di questa edizione degli Emmy Il loto bianco è una storia originale, le restanti quattro, così come WeCrashed, Super Pumped: Il caso Uber, L’assistente, La città è nostra Y La scala sono altri segni di questa tendenza.

Come la serie con Colin Firth e Toni Collette, per comando del cielo è anche un vero criminema ha un tono molto diverso che è guidato dalle particolarità del caso a cui si ispira: l’omicidio di una giovane madre e del suo bambino in cui i membri della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni. Questa è la premiere più eccezionale della prossima settimana.

La premessa della serie


La serie è creata da Lancia Dustin NeraPremio Oscar per la migliore sceneggiatura per Mi chiamo Harvey Milk. ed ex membro della Chiesa mormone. Per la narrativa ha introdotto nella sua storia un personaggio che non compare nel libro su cui si basa (Sotto lo stendardo del paradiso: una storia di fede violenta, di Jon Krakauer): Ispettore Jeb Pyre.

Interpretato da Andrea Garfield, Pyre funziona come una trascrizione di Krakauer. È un membro della Chiesa mormone e il detective incaricato di indagare sul caso dell’omicidio di Brenda Lafferty e del suo bambino, un lavoro che svolge con il suo partner Bill Taba (gil Birmingham, Yellowstone), un poliziotto nativo americano portare un punto di vista non religioso al processo. Questo personaggio è stato creato anche per la serie.

Il caso reale su cui si basa

La serie è basata sul libro di saggistica di Jon Krakauer (autore anche di Verso percorsi selvaggi), un ex membro della Chiesa mormone che ha indagato e giustapposto due storie nel suo lavoro. Da un lato, l’origine della Chiesa di Gesù Cristo dei Santi degli Ultimi Giorni e, dall’altro, il caso reale dell’omicidio di Brenda Lafferty e di sua figlia, commesso nel 1984.

Leggi  Qual è la data di uscita di Disney Plus?

I sospettati dell’omicidio erano suo marito ei suoi fratelli, che facevano parte di una versione fondamentalista del mormonismo. E fino a qui possiamo leggere perché è di questo che parla la serie.

Confronti con “True Detective”

Gil Birmingham e Andrew Garfield in “Heaven Mandate”

Dalla sua prima, la miniserie è stata paragonata a Vero detective. Non solo perché si svolge in una piccola comunità, per il suo legame con elementi religiosi o perché la coppia di investigatori ha lunghe conversazioni mentre viaggia in macchina, ma per la sua tono cupo e il colpo di scena degli omicidi commesso, che suggeriscono qualcosa di sinistro e privo di umanità.

dove brilla di più per comando del cielo è ciò che lo differenzia dalla serie HBO. Sebbene sia anche molto suggestivo e virtuoso nel trattamento dell’immagine, e nel suo montaggio, in ciò che si riferisce alla rappresentazione della violenza scegli suggerisci invece di mostraree colpisce il conflitto centrale del detective principale: mentre viene a conoscenza delle origini del mormonismo e dei progressi nelle indagini, inizia a mettere in discussione la propria fede e l’educazione religiosa con cui stanno crescendo le sue figlie.

Davanti e dietro le telecamere

La famiglia Lafferty di

La famiglia Lafferty di “Heavenly Mandate”.

Garfield e Birmingham sono accompagnati da attori come Daisy Edgar Jones (gente normale), Sam Worthington (Avatar), Rory Culkin (waco), Wyatt Russell (Falcon e il Soldato d’Inverno), Billy Howle (Il serpente) e Chloe Pirrie (mossa della regina), tra gli altri.

Il tuo Creatore, Lancia Dustin Nera, è un attivista per i diritti LGBTQ che è cresciuto nella fede mormone fino a quando sua madre si è trasferita a Salinas, in California, durante l’adolescenza e hanno abbandonato la religione. È stato sceneggiatore per Grande amoreideatore e regista di Quando ci alziamo e ha vinto l’Oscar per la migliore sceneggiatura nel 2008 per il film biografico Harvey Milk. Il direttore della fotografia è Craig Wrobleskiche ha lavorato a serie come Legione, Fargo o Storie in loop. Renée Leggi (L’assistente) Era responsabile della scenografia.

“Per mandato del cielo” debutterà il 27 luglio su Disney + Star.

Lascia un commento