fbpx

questa sarà la strategia pubblicitaria della piattaforma da novembre

Mai dire mai. Dopo essere rimasto fermo nel suo rifiuto per un decennio, Netflix comunicato nel corso dell’assemblea degli azionisti del primo trimestre 2022 che ha aperto le porte alla pubblicità sulla sua piattaforma. I cambiamenti del mercato, la concorrenza e il raggiungimento del tetto di abbonati hanno fatto cedere l’azienda all’inevitabile e solo pochi mesi dopo l’annuncio potremo vedere i risultati della sua nuova strategia.

Sebbene questa decisione sia arrivata dopo che Disney+ aveva scelto di seguire lo stesso percorso, Netflix ha deciso di prendere l’iniziativa e lanciare il suo nuovo piano di abbonamento AVoD (Video on Demand basato sulla pubblicità) un mese prima della concorrenza diretta. Come riportato da Blomberg, sarà disponibile il piano di abbonamento con annunci dal 1 novembre di quest’anno in vari mercati.

Oltre a includere annunci pubblicitari, questo piano a tariffa ridotta non offrirà l’alta definizione o l’intero catalogo di contenuti e non consentirà nemmeno i download per la visualizzazione offline. I dettagli sulla strategia pubblicitaria che l’azienda seguirà sono stati anche avanzati in un articolo sul Wall Street Journal.

Prezzo di abbonamento e durata degli annunci

Secondo le loro fonti, Netflix e Microsoft, il suo partner in questa avventura, hanno chiesto agli acquirenti di annunci di presentare le loro offerte la prossima settimana con una tariffa fissa iniziale di $ 65 CPM, ovvero il costo per 1000 visualizzazioni. È una cifra alta per il mercato ed è aperta alla negoziazione, ma Netflix testerà la risposta del mercato. Inoltre, chiederà un impegno con un anno di anticipo. La sua previsione è di avere 500.000 utenti iscritti a questo piano.

Gli inserzionisti potranno acquistare spazi nelle 10 serie Netflix più viste e inizialmente la segmentazione per età, sesso, ora del giorno o profilo comportamentale non sarà offerta sulla piattaforma, ma solo nella località per paese. Annunci non sarà presente in tutti i contenuti della piattaforma, per questioni contrattuali e prodotti concessi in licenza a terzi, e non verranno mostrati in nessun programma rivolto ai bambini.

Leggi  3 serie in anteprima su Netflix, Disney+ e Apple TV+ da guardare durante il fine settimana

Per quanto riguarda la durata degli annunci, che è ciò che più interessa agli utenti, i tagli saranno 4 minuti ogni 60 nel caso di serie, molto più basso della pubblicità televisiva tradizionale che oscilla tra i 18-23 minuti di spot all’ora. Nei film gli spot andranno in onda come pre-rollcioè prima che inizi.

Netflix prevede inoltre di limitare il numero di volte in cui lo stesso annuncio verrà visualizzato da ciascun utente, preimpostato su uno all’ora e tre al giornoun limite basso per gli standard del settore che cerca di non esaurire lo spettatore e di non bruciare i marchi, che cercheranno di creare annunci appositamente progettati per Netflix.

Il piano supportato dalla pubblicità di Netflix verrà lanciato con un prezzo da determinare 7 e 9 dollari il 1° novembre 2022 in vari territori, inclusi Stati Uniti, Canada, Regno Unito, Francia e Germania. Per il resto verrà lanciato nei primi mesi del 2023. Non sappiamo ancora quando arriverà in Spagna.

Lascia un commento