fbpx

Questa è “The Peripheral”, la nuova distopia futuristica dei creatori di “Westworld” che Amazon presenta in anteprima

Mentre aspettano che HBO annunci il rinnovo di Mondo occidentale per una quinta stagione, Prima Lisa Joy e Jonathan Nolan La perifericathriller di fantascienza che hanno prodotto per il concorso (Amazon Prime Video), tratto dall’omonimo best-seller di William Gibson, autore di Neuromante e pioniere del cyberpunk, in cui si esplora una distopia in un futuro non troppo lontano, uno dei temi preferiti della coppia creativa.

“Penso che Gibson sia molto informato, forse troppo, di ciò che sta accadendo o di dove stiamo andando”, ha detto Nolan alla premiere di questa nuova serie, secondo The Hollywood Reporter. “Sono cresciuto leggendo i tuoi libri. Penso che questa sia una storia straordinaria che è, allo stesso tempo, uno sguardo ravvicinato e profondo al futuro“ha detto il produttore.

Realtà virtuale e viaggi nel tempo

Flynn Fishersuo fratello Burtonun veterano della Marina, e sua madre malata vivono in una piccola città tra le montagne della Cordillera Azul negli Stati Uniti nel 2032. Per pagare le medicine e le spese mediche della madre, i fratelli guadagnano soldi extra giocando a simulazioni (“Sims”), in cui condividono l’avatar di Burton e giocano per altri utenti disposti a pagare per superare i livelli più impegnativi.

[Todo lo que sabemos de ‘Fallout’, la serie de los creadores de ‘Westworld’ que adapta el videojuego]

Tutto cambia quando viene offerto loro di testare la versione beta di un nuovo Sim. Flynne si collega a un nuovo visore per realtà virtuale e in quella simulazione, ambientata in una Londra futuristica, ha il compito di rubare un prezioso segreto aziendale da un istituto di ricerca. La missione non va come previsto, ma i veri guai iniziano quando Flynne scopre che il gioco è reale.

La Londra che sta esplorando esiste nell’anno 2099 e ciò che ha trovato all’istituto di ricerca ha messo lei e la sua famiglia in grave pericolo. Per svelare il mistero, Flynne trova un alleato in futuro, ma prima deve lavorare nel presente per affrontare il forze inviate dal 2099La vogliono morta.

“Il materiale di partenza è fantastico e parla di un mondo che sta attraversando un periodo di incertezza. William Gibson, il brillante futurista ovvero, anticipa ogni sorta di cose che sono diventate così risonanti ora”, ha detto Lisa Joy, produttrice esecutiva della serie, del materiale originale di Gibson.

Leggi  "Sex Education" perde una delle sue grandi stelle per la stagione 4

[Las 10 mejores series de ciencia ficción que se pueden ver en plataformas]

L’eroina: Chloë Grace Moretz

l’attrice di calci nel sedere Incarna con sicurezza Flynne, l’eroina di questa storia, una giovane donna che cerca di tenere unita la sua famiglia distrutta in un angolo dimenticato della profonda America. È intelligente e ambiziosa, ma è condannata nella società odierna a non avere futuro. Finché il futuro non bussa alla sua porta con pericolose conseguenze.

La accompagnano nel cast Jack Reynor (mezza estate), Gary Carr (Il Due), Eli Goree (Una notte a Miami…), Louis Herthum (Mondo occidentale), JJ Feild (TURNO: Washington Spie), T’Nia Miller (La maledizione del maniero Bly), Charlotte Riley (Peaky Blinders), Alex Hernandez (UnReal) e Julian Moore-Cook (Peaky Blinders).


Le affermazioni dietro le quinte

L’adeguamento è stato curato da Scott B. Smithcandidato all’Oscar per un semplice pianoil film del 1998 diretto dai fratelli Coen, e Vincenzo Nataliresponsabile del già considerato culto Cuboè responsabile della regia dei primi episodi.

Sono questi i principali claim dietro le quinte di questo ambizioso progetto che arriva oggi sui nostri schermi, in cui realtà virtuale e simulazioni si uniscono a viaggi nel tempo, portali, azione e cyber crime.

[Las 13 series de estreno más esperadas de este otoño]

I primi due episodi di “The Peripheral” verranno presentati in anteprima il 21 ottobre. I seguenti sei verranno rilasciati il ​​venerdì a una tariffa settimanale.

Lascia un commento