fbpx

Quantumania’ è il film Marvel con le recensioni peggiori dopo ‘Eternals’

Ant-Man e Wasp: Quantumania È uno dei film che ha generato più aspettativa, soprattutto dopo le prime impressioni avute e dove spicca Jonathan Majors nei panni di Kang il Conquistatore, il prossimo grande villain Marvel dopo Thanos.

Tuttavia, il sequel sta anche ottenendo alcune delle peggiori recensioni dall’Oscar Chloe Zhao Ha diretto Eterni (2021). Segue da vicino, a un solo punto di distanza, come il secondo film con il punteggio più basso nell’universo cinematografico Marvel, secondo il portale. Pomodori marcicon un drammatico 48%.

In lei, Scott Lang (paolo rudd) e Hope Van Dyne (Evangelina Lilly), insieme a Hank Pym (michael douglas) e Janet Van Dyne (Michele Pfeiffer), esplorano il Regno Quantico, dove interagiscono con strane creature e intraprendono un’avventura che va oltre i limiti di ciò che pensavano possibile.

[Crítica: ‘Ant-Man y la Avispa: Quantumanía’, solo Jonathan Majors salva el desastre]

Un inizio deludente per la Fase 5

“Ant-Man and the Wasp: Quantumania”

Pomodori marci è uno dei siti web più popolari nell’industria cinematografica e televisiva e i punteggi dei suoi critici la dicono lunga sulla qualità di un determinato film o serie.

Per la maggior parte, i film del Marvel Cinematic Universe hanno raccolto ottimi punteggi sul portale, ma quest’ultima uscita non è stata ben accolta e ha ottenuto solo il 48 percento sulla pagina. Questo colloca la terza parte della trilogia uomo formica appena sopra Eterniche ha il 47%.

Il motivo delle recensioni negative

Prima del suo arrivo nelle stanze, Ant-Man e Wasp: Quantumania Ha generato molte aspettative e sia il presidente dei Marvel Studios, Kevin Feige, sia il cast principale lo hanno annunciato la cosa migliore del film sarebbe la presentazione di Kang.

Leggi  Quale data di uscita? Un seguito pianificato?

In effetti, questo si rifletteva nell’opinione generale della critica, dove l’elogio per Jonathan Majors come cattivo coincide con un verdetto comune: quello questo film è in realtà un inizio Vendicatori: la dinastia Kang e che non è il meglio che si è visto nel franchise. Il consenso finale chiarisce che Majors riesce ad affascinare, ma allo stesso tempo che le sue frasi nella sceneggiatura non sono all’altezza della sua interpretazione.

Un altro dei punti comuni di critica è lo stato del Marvel Cinematic Universe che, dopo la scioccante fine di Vendicatori: Finale e più di trenta film, mostra segni di esaurimento e non sembra avere idee originali, con alcune rinfrescanti eccezioni come cavaliere della luna O Lei-Hulk.

[Las películas de estreno más esperadas en febrero (2023): de ‘Almas en pena de Inisherin’ a ‘Los Fabelman’]

Lascia un commento