fbpx

Plagio nella canzone di Shakira e Bizarrap? Il verdetto del produttore Carlos Jean



Il nuovo tema di Shakira e Bizarrap ha suscitato grande scalpore per le molteplici freccette che contiene rivolte a Gerard Piqué ma anche per un altro problema: il ombra di plagio che sorvola la canzone.

Ed è che l’artista venezuelano Briella ha mostrato attraverso i social network la significativa somiglianza che una parte del ‘#Sessione 53‘ con una sua canzone pubblicata diversi mesi fa. C’è plagio o no in questo caso?

il produttore musicale Carlo Jean Ne ha parlato in Más Vale Tarde, dove ha escluso l’esistenza del plagio: “Potresti aver sentito e improvvisamente quel suono potrebbe averti portato a quella canzone. Cos’è il plagio? Non credo“, lui pensa.

Secondo il musicista, “il plagio va molto oltre” e “deve esserci un’intenzione” e “deve essere copiato molto chiaramente”. “Sì, c’è una coincidenza, è molto difficile che esistano queste coincidenze”, precisa però, anche se sostiene che “nella musica di oggi, alla fine, si beve da tante cose” che è “molto complicato” che ci sia “l’intenzione di plagio”.

È più il modo in cui cantano e lo stile“conclude l’artista, la cui analisi potete ascoltare nel video che illustra queste righe.

E dal punto di vista legale?

L’avvocato è d’accordo Beatrice di Vincenzo, che esclude che in questo caso possa essere avviata un’azione legale per presunto plagio. In questo video potete vedere il confronto tra le due canzoni e la spiegazione completa dell’esperto:


Lascia un commento