fbpx

Perché devi vedere il film “Chip and Chop”, il più meta, fresco e divertente che è stato rilasciato nel 2022

Disney+ un nuovo gol è stato appena segnato con la prima di Chip and Chop: The Rescue Guardians. Trent’anni dopo aver recitato in una loro serie, gli scoiattoli più famosi della Disney sono tornati sulla piattaforma con un film fresco e divertente, ricco di meta riferimenti, che rende omaggio all’animazione nel più puro stile Chi ha tradito Roger Rabbit? (1988), combinando cartoni tradizionali, 3D e immagini reali.

Il ritorno dei carismatici roditori ha sorpreso tutti, adottando un cambio di tono, immagine e approccio che ricorda le serie in cui recitarono alla fine degli anni Ottanta, e che allo stesso tempo incorpora innumerevoli riferimenti al mondo attuale.

Dopo l’impatto che ha causato il film, passiamo in rassegna il viaggio di Chip e Chop fino ad ora e quali sono i punti di forza che hanno reso il lungometraggio il nuovo trionfo della Walt Disney Pictures e della piattaforma Disney+.

La storia dietro gli scoiattoli più famosi della Disney


Dal nome di Thomas Chippendale, ebanista e designer di mobili del 18° secolo, è nato il duo di scoiattoli più carismatico della Walt Disney Pictures, meglio conosciuto come Chip and Chop (Chip and Dale in inglese).

La sua prima apparizione è avvenuta nel cortometraggio Plutonee a poco a poco stavano guadagnando importanza, comparendo tra i candidati agli Oscar per i cortometraggi Diritti degli squatter (1946), Chip e Dale (1947) e Meccanisti di giocattoli (1949).

Tuttavia, entrambi hanno dovuto aspettare quasi trent’anni per diventare famosi con la serie. sminuzzare e tritare, guardiani di salvataggio (1989), da cui il riavviare precedentemente menzionato. In questa produzione, i protagonisti erano detective che risolvevano i misteri insieme ad altri personaggi come Gadget Hackewrench, Monterey Jack e Zipper.

Un film ricco di riferimenti

L’inizio di “Chip and Chop: The Rescue Guardians”.

Disney+

Diretto da Akiva Shaffer -che conosciamo dalla sua partecipazione Brooklyn nove-nove-, il film segna il ritorno di Chip and Chop nei panni di The Rescuers e coglie anche l’occasione per includere in esso una serie di riferimenti all’universo Disney stesso e all’attuale cultura popolare.

Dal primo dei suoi fotogrammi, il film inizia con il primo, mostrando il classico logo della società Walt Disney Pictures e trasformandolo per includere alcuni pezzi di altri iconici castelli Disney, come quello in Congelato, Aladino, La Sirenetta o Cenerentola.

Un altro riferimento che compare nel film è la presenza dei marchi di ciambelle Winchell’s e Dunkin Donuts, rappresentati da due poliziotti che erano già apparsi in Distruggilo Ralph Y Ralph rompe Internet. Insieme a loro, il film macchine ha anche il suo occhiolino, che appare quando Chop sta guidando per Los Angeles e quasi si schianta contro un personaggio molto simile alle auto del franchise Pixar.

Altri riferimenti e cameo inclusi nel film

Questo è uno dei personaggi che Seth Rogen interpreta nel film.

Questo è uno dei personaggi che Seth Rogen interpreta nel film.

Disney+

Un altro dei punti di forza con cui ha Chip and Chop: The Rescue Guardians è la pletora di cameo che fanno la loro apparizione e lo rendono un film ancora più divertente.

Leggi  un magnifico trailer per il nuovo Steven Spielberg

Uno di loro si presenta quando Chip e Chop stanno cercando di trovare il nascondiglio segreto di Sweet Pete. In uno dei bagni troviamo dei volti familiari, come il personaggio di Parco Sud Randy Marsh, uno degli ingredienti dal tono più adulto che ha il titolo Disney.

D’altra parte, anche Seth Rogen merita una menzione in questa sezione, poiché fa parte del film come attore che interpreta il personaggio di Bob, il guerriero vichingo.

Tuttavia, questo non è l’unico personaggio a cui presta la sua voce nel film, poiché appare anche in un divertente omaggio ad alcuni dei suoi ruoli più popolari, come Mantis di Kung Fu PandaBOB di Mostri contro alieni e Pumbaa, dalla versione live-action di Il Re Leone.

Le apparizioni stellari del film

Sonic ha uno dei cameo più sorprendenti del film.

Sonic ha uno dei cameo più sorprendenti del film.

Disney+

Entro Chip and Chop: The Rescue Guardians ci sono molti riferimenti e cameo speciali, ma alcuni sono stati davvero sorprendenti ed esilaranti. Il primo di questi è stato Flounder, il pesce giallo e azzurro de La Sirenetta, che appare brevemente in una sequenza.

Insieme a lui vedremo anche Duck Darwing, Tigra o Peter Pan, che in questo film è diventato adulto ed è diventato un cattivo. Nelle parole degli scrittori, corrisponde alla “storia di un ragazzo di Hollywood e della fama andata storta, e dell’ossessione per la ricchezza e il potere, che fa diventare qualcuno una versione peggiore di se stesso”.

Tuttavia, il cameo per eccellenza è quello di Sonic, conosciuto in questo film come il “Ugly Sonic”. Questo si riferisce alla lamentela generale dei fan nei confronti del design che il riccio avrebbe avuto nel film d’animazione e che è stato successivamente modificato.

Un tono molto fresco che succede a Roger Rabbit

Insieme ad Akiva Schaffer, questo film è stato scritto da Dan Gregor e Doug Mand (come ho incontrato tua madre), che rendono questo riavvio un tributo agli scoiattoli della Disney e anche a Chi ha tradito Roger Rabbit? (disponibile anche su Disney+).

Per tutti i suoi 95 minuti, il film assomiglia al suo predecessore, combinando diverse tecniche di animazione, sorprendenti riferimenti ad altre produzioni e persino trasformando i suoi protagonisti in versioni più umane o realistiche.

Inoltre, il suo tono un po’ più adulto e la sua freschezza lo rendono una delle opzioni che valgono la pena sulla piattaforma, nonostante la poca promozione che ha avuto prima della sua anteprima.

Lascia un commento