fbpx

perché Amazon ha cancellato il MMORPG promesso al successo

Il grande boss di Amazon Games torna alla cancellazione del MMORPG Signore degli Anelliannullato bruscamente nel 2021.

Franchising Il Signore degli Anelli è più che mai sotto i riflettori grazie alla serie Anelli di poteree la saga sta per fare ritorno su PC e console con l’attesissimo Il Signore degli Anelli: Gollum che dovrebbe atterrare all’inizio del 2023. Ma prima del clamoroso arrivo di Anelli di potere e il ritorno di Sméagol, Amazon aveva già programmato il ritorno del re delle licenze fantasy, grazie al MMORPG Signore degli Anellila cui progettazione è iniziata nel 2018.

Mentre tutti i segnali erano verdi per la bestia per sperimentare un successo mostruoso, dopo tre anni di sviluppo, il progetto è stato bruscamente interrotto e scartato. Dopo più di un anno di completo silenzio riguardo a questo disastro di videogiochi, il CEO di Amazon Games Christoph Hartmann ha aperto il sito Web di GameSpot e ha fatto luce sulle ragioni del fallimento di Il Signore degli Anelli MMORPG.

Lle sue prime opere mandavano sogni

Annunciato nel 2018, LOTR MMORPG doveva essere una delle punte di diamante della scuderia di Amazon Games. Progettato internamente dagli studi di sviluppo del gruppo americano, il gioco è stato curato dal gruppo cinese Leyou Technologies, incaricato della produzione del titolo.

Il progetto era tutto sommato abbastanza semplice, ma diabolicamente ambizioso: offrire un grande mondo aperto in cui i giocatori potessero incarnare a loro piacimento un eroe di una delle razze che abitano la Terra di Mezzo, gli elfi, gli umani, gli hobbit… Oppure accampare una porta – vessillo delle forze del Male. Nel corso delle campagne, entrambe le parti avrebbero potuto influenzare l’evoluzione del mondo di gioco.

Piuttosto che fare affidamento sulla sacra trilogia di film di Peter Jackson, lo studio Amazon Games ha affermato di volerlo affidarsi invece ai libri di JRR Tolkienper offrire un colore particolare al suo gioco. Amazon Games si era data i mezzi delle sue ambizioni reclutando veterani che avevano lavorato al cult EverQuest, Mondo di Warcraft, Lato del pianetae destino.

Il Signore degli Anelli MMORPG: ImmaginePpiccola lacrima nell’occhio vedendo lo stendardo di Gondor

Inizialmente previsto per il rilascio nel 2022 (per accompagnare il rilascio di Anelli di potere o meno, la questione resta aperta), il progetto ha iniziato a subire gravi battute d’arresto interne alla fine del 2020, quando il colosso cinese Tencent ha acquistato il gruppo Leyou Technologies. Hartman ha detto: “Avevamo un accordo con una società con sede a Hong Kong, Leyou. Penso che sarebbe stato fantastico lavorare con loro. Ma poi sono stati venduti a Tencent ed è diventato molto complicato”.

I due titani economici Tencent e Amazon hanno avuto grandi difficoltà a mettersi d’accordo sulla direzione da prendere LOTR MMORPG. Se questo non viene spiegato chiaramente nell’intervista concessa a GameSpot, è più che probabile che Tencent abbia voluto assicurarsi che il titolo fosse un grande successo in territorio cinese, dove i videogiocatori sono appassionati di MMORPG, e che alcune decisioni siano venute a carico di Amazon. La visione dei giochi per questo progetto.

Leggi  La migliore serie di giugno 2022: da 'Ms. Meraviglia" a "Gaslit"

Il Signore degli Anelli: La Compagnia dell'Anello: fotoHAatmosfera nei corridoi di Amazon durante le trattative

Christoph Hartman ha spiegato in termini molto politici che le società Tencent e Amazon erano semplicemente troppo potenti e che quindi c’erano troppe poste economiche dietro il titolo LOTR MMORPG in modo che possa sopravvivere:

“La domanda era, ovviamente, forse avremmo potuto lavorare insieme a Tencent per fare qualcosa, ma penso che come azienda siamo troppo grandi per diventare davvero partner che fanno un lavoro comune insieme in cui loro possiedono la licenza e noi sviluppiamo il gioco .”

Di fronte ai conflitti tra Amazon e Tencent, Middle-Earth Enterprises, la società che detiene i diritti della Signore degli Anellipreferì ritirare i suoi marmi dalla custodia, condannando così a morte il progetto.

Il Signore degli Anelli: Il ritorno del re: Direttore della fotografia, Sean AstinRsono l’immagine di Christoph Hartmann che lascia il progetto

Nonostante questa feroce delusione, Amazon Games non ha abbandonato la sua voglia di creare un MMORPG capace di competere con i colossi del genere. Il gioco di ruolo multigiocatore di massa Nuovo mondo, progettato da Amazon Games Studios ha avuto un enorme successo quando è stato lanciato nel settembre 2021battendo i record di presenze e visualizzazioni su Twitch.

Per quanto riguarda Middle Earth Enterprises, la società è in fase di acquisizione da parte di Embracer Group (proprietario del franchise Tomb Raider, Duke Nukem, Deus Ex…). Se questa acquisizione si concretizza, e vista l’ottima salute del franchise LOTRè probabile che il mercato riceverà molti progetti per adattamenti, spin-off, prequel o altre creazioni originali di videogiochi dal Signore degli AnelliX negli anni a venire.

Lascia un commento