fbpx

‘Per un domani migliore’, uno sguardo retrofuturista al fallimento del sogno americano

“La pubblicità si basa su una cosa: la felicità.” Questa citazione di Don Draper è una delle lezioni di marketing che ci ha lasciato Uomini pazzi; quello che sembra aver imparato Jack, il protagonista di Per un domani migliore che vende multiproprietà sulla Luna come fuga dai guai terreni e possibilità di essere felice. Almeno, l’illusione di poterlo essere.

La nuova serie di fantascienza AppleTV+ è ambientato in un mondo retro-futuristico dove i camerieri sono robot e le persone guidano auto anni ’50 senza ruote che viaggiano sospese sull’asfalto. A Stati Uniti che combina lo stile di vita del tempo con la tecnologia dell’era spazialema come si immaginava in passato: la televisione è ancora in bianco e nero e non c’è il cellulare.

In questa società evoluta non c’è razzismo, ma le casalinghe continuano a ricoprire ruoli precedenti al femminismo di Betty Friedan. L’umanità ha conquistato la Luna, ma è solo un’alternativa di lusso per i ricchi e famosi. Nel frattempo, il resto può solo guarda il cielo e sogna una vita migliore. È qui che entra in gioco Jack, il personaggio interpretato da Billy Crudup.

‘Per un domani migliore’ | Rimorchio | AppleTV+

Come Don Draper, Jack si dedica anche alla vendita di sogni, l’idea di un “domani migliore”. La serie segue un gruppo di venditori da lui guidati, che viaggiano di città in città per offrire ai propri clienti un nuovo sogno americano. Il loro libretto simboleggia una porta verso un mondo migliore, un luogo in cui fuggire e lasciarsi alle spalle i problemi terreni, siano essi debiti, un lavoro demoralizzante o una vita coniugale infelice. Tutto per un prezzo mensile basso. Fino a i venditori sognano di firmare il proprio contratto shopping.

Leggi  le anteprime essenziali fino all'autunno

Ma le crepe in quel mondo ottimista e luminoso appaiono all’inizio del primo episodio, quando una sequenza idilliaca che rivela come la tecnologia abbia reso la vita più facile nei sobborghi di staccionate bianche. finisce in modo sinistrocon quella stranezza che emerge dalla quotidianità così tipica di David Lynch.

[Apple TV+ lanza el tráiler de ‘Tetris’, la película que contará la intrahistoria del videojuego]

Lo spettatore sentirà subito che i sogni che Jack sta vendendo sono andati in fumo. Il loro desiderio di continuare a guardare più episodi (che durano solo 30 minuti) dipenderà dall’interesse che avranno nello scoprire quale sia il loro motivazione, come è arrivato lì e come tutto crolleràperché fin dall’inizio intuiamo che tutto finirà male come un razzo lunare che esplode al decollo.

Non solo i suoi affari sono basati su una bugia, ma anche la sua vita. E non è l’unico personaggio che mente. Per diversi motivi e livelli di impatto sulla vita degli altri, tutti i personaggi mentono a qualcun altro oa se stessi. E tutti sembrano credere, come Jack, che ripetendo così tanto la bugia, forse potrebbe diventare, per un colpo di fortuna, la verità. In fin dei conti “Cos’è la vita senza un sogno che la renda più sopportabile?”.

I primi tre episodi di ‘Per un domani migliore’ possono ora essere visti su Apple TV+.

Lascia un commento