fbpx

Norman Reedus non è pronto a dire addio a Daryl Dixon: “Sento di aver partorito questo bambino”

La terza parte dell’undicesima e ultima stagione di “The Walking Dead” debutterà su FOX Spagna il 3 ottobre.

Il morto che cammina si conclude irrimediabilmente con la messa in onda della terza parte della stagione 11 composta da otto episodi e per tanti Sarà l’addio per sempre ai suoi personaggi iconici.

Norman Reedus gioca dalla prima stagione Daryl Dixon, un personaggio creato espressamente da e per la serie AMC, anche se ha fatto il casting per Merle Dixon, il fratello di Daryl. Mentre il ruolo è finito per andare a Michael Rooker, i creatori hanno deciso di sviluppare un personaggio completamente nuovo che non esisteva nei fumetti di Robert Kirkman solo per Reedus.

Quindi non sorprende che l’attore si sia affezionato abbastanza al personaggio che ha dato la vita per quasi 12 anni. Grazie per un’intervista a Varietà, Reedus ha spiegato che non pensava che Daryl Dixon sarebbe durato così a lungo e come si è reso conto che non era pronto a salutarlo quando sarebbe arrivato il momento:

Dal momento che non era nei fumetti e mi hanno lasciato evolvere con lui, non voglio lasciarlo andare. Mi sento come se avessi dato alla luce questo bambino e qualcuno non sa dirmi quando farla finita. Voglio vedere se avrà un lieto fine o meno. Sono stato in grado di rendere mio quel personaggio ed è stato fantastico. […] Ci tengo troppo a dire ‘È finita! Arrivederci a tutti’

“The Walking Dead” ha commesso un enorme errore con Negan e Maggie e dubito che cambieranno idea

Ma non sarà la fine di Daryl Dixon. AMC aveva già annunciato un sequel spin-off con Daryl e Carol (Melissa McBride). Tuttavia, l’attrice ha dovuto rifiutare il progetto a causa di problemi di agenda e perché è stato girato in Europa, cosa che i fan non hanno accolto bene e hanno iniziato a criticare l’attore per questa decisione.

Lo spin-off è stato annunciato ancor prima che annunciassimo la fine di The Walking Dead. Abbiamo sempre pensato che avremmo fatto una serie che sarebbe tornata all’originale. Poi hanno terminato la serie di punta e siamo rimasti soli. Poi abbiamo girato per un anno e mezzo di fila fino all’inizio del COVID. A quel tempo, Melissa non avrebbe fatto la serie. Allora si e poi no. Poi avevo bisogno di una pausa e ho detto che avevo bisogno di una pausa. Sto dicendo la verità. È sempre stata la verità. Ma non si sa se apparirà nello spin-off o meno

Norman Reedus lasciando così le porte aperte alla partecipazione di Melissa McBride nello spin-off incentrato su Daryl. Per ora, non resta che aspettare per vedere come si evolvono i loro personaggi nella terza parte della stagione 11 di Il morto che cammina che sarà presentato in anteprima su FOX Spagna questo 3 ottobre.

Leggi  Riassunto e Spiegazione della fine!

Lascia un commento