fbpx

Non so se ‘Paper Girls’ sarà la serie di fantascienza dell’anno, ma ha tutto: è fresca, intelligente e si vede in un fine settimana

Gli otto episodi della prima stagione dell’attesissima fiction Prime Video, basata sull’omonima serie a fumetti, sono ora disponibili integralmente sulla piattaforma.

Piccolo scherzo quando un romanzo, una saga letteraria e un fumetto di successo diventano oggetto di adattamento per una serie o un film. Dietro ognuno di questi titoli c’è una vera legione di fan, che adorano il materiale originale a volte sopra ogni cosa e chi transito tra il massimo ‘hype’ e la paura assoluta fino a quando non potranno vedere di persona il risultato della versione cinematografica della storia che amano così tanto. Sono entrambi pessimi partner. Lo commentiamo spesso in redazione le aspettative altissime possono essere peggiori del più grande degli “spoiler”mentre uno scetticismo portato al limite, che ci fa dimenticare che un adattamento farà sempre delle concessioni rispetto all’opera originale, può significare che non ci godiamo qualcosa che vale davvero la pena.

Al contrario, e come esperienza collettiva con Game of Thrones, a volte sapere troppo diventa il nostro peggior nemico ed è meglio rimanere completamente ignoranti. Ma succede anche che conoscere bene la storia che ci stanno raccontando in una nuova lingua ci permetta di catturare assolutamente ogni dettaglio e ogni sfumatura, godendoci la visione come un’esperienza, come si dice ora, a 360º.

Se ti stai chiedendo cosa c’entra tutto questo Ragazze di cartaprobabilmente sei tra quella parte di pubblico che attende con impazienza ed è estremamente curiosa della nuova serie di fantascienza che Amazon Primo video ha scelto come suo preludio Il Signore degli Anelli: Gli anelli del potere. In caso contrario, sei nella mia squadra e c’è un certo nervosismo nella tua mente che, se la serie rende giustizia ai fumetti di Brian K. Vaughan e Cliff Chiang, Potremmo benissimo trovarci di fronte a una serie di fantascienza di quelli che fanno la storia.

Leggi  L'estate sono diventata bella Stagione 1: Spiegazione del finale!

Quella né le aspettative né lo scetticismo sono i nostri migliori alleati quando ci avviciniamo a una serie di queste caratteristiche è una teoria che conosco e applico al mio cuore. Tuttavia, non ho potuto fare a meno di partire da quell’idea. conoscitore del contesto dell’omonima serie a fumetti pubblicata tra il 2015 e il 2019, una delle più elogiate dalla critica specializzata e vincitrice di diversi Eisner Awards, che Ragazze di carta Era destinato a diventare un successo se fatto bene, lo sapevo già dalle prime notizie, dato che sono rimasto sbalordito dalla perfezione del casting delle sue attrici e, ovviamente, da quando hanno pubblicato il primo trailer.

Primo video

Le protagoniste di ‘Paper Girls’ in una foto della serie.

Avevo solo bisogno di vederlo e, ora che finalmente l’ho fatto, non so come dirti se questa è la serie di fantascienza dell’anno o meno – guarda cosa è successo e cosa verrà – né se si tratta della migliore vestibilità possibile. In cosa vedo Ragazze di carta è una storia tanto avvincente nel primo episodio quanto il primo numero dei suoi fumetti, un futuro pazzesco e pieno di potenziale e alcune virtù che apprezzo particolarmente: lo è divertente oltre che interessante, tratta con intelligenza ma per tutto il pubblico è una questione contorta come può essere il viaggio nel tempo e, inoltre, può essere visto in un solo fine settimana.

Dimentica gli episodi come i film. Gli otto episodi che compongono la prima stagione di Ragazze di carta sono ora disponibili su Prime Video e la sua durata varia dai 35 ai 45 minuti. Così, in sole sei ore potrai goderti la serie completa e, probabilmente, ti ha anche lasciato desiderare di più.

Se sei arrivato così lontano senza avere la più pallida idea di cosa sta succedendo Ragazze di cartaChiedo scusa. Ambientato negli anni ’80 e interpretato da un gruppo di quattro giovani adolescenti, tutte ragazze, sì, i confronti con ‘hitazo’ di Netflix cose strane erano garantiti ed erano una realtà fin dal primo giorno. Tuttavia, la storia che vivono i protagonisti della nuova serie Prime Video non ha altro in comune con Upside Down World di quei primi lungometraggi.

Le protagoniste di ‘Paper Girls’ fuggono dai paragoni con ‘Stranger Things’: “Non avevo visto prima una cosa del genere”

In Ragazze di carta non ci sono mostri o un mondo oscuro pieno di pericoli, ma ci sono viaggiatori nel tempo e un luogo che può diventare molto pericoloso: il futuro. Il punto di partenza delle protagoniste, un gruppo di ragazze che consegnano i giornali all’alba per guadagnare qualche soldo, è uno strano evento nella notte di Halloween. Senza rendersene conto, le giovani donne assistono a un confronto tra persone di un’altra epoca e, senza sapere come avvenga, finiscono per viaggiare indietro nel tempo. Immerse in una guerra che non riescono a capire ma che mette in pericolo la propria vita, le quattro ragazze dovranno affrontare la scoperta di parti di se stesse che non erano disposte a conoscere, mentre cercano disperatamente di riavere le loro vite.

Sia la premessa iniziale di Ragazze di carta poiché il suo enorme potenziale di crescita è la migliore risorsa della serie, ma il suo punto di forza sono senza dubbio i suoi quattro protagonisti. Si Certamente, se ti aspetti un sorriso costante che ti accompagni, frutto della gioia nostalgica degli anni Ottanta, è un buon momento per avvertirti che il tono è più serio di tutto ciò. Il tuo punto debole? La gestione delle possibilità di “colpo di scena” forse è un po’ insufficiente ma non prendiamoci in giro, perché se le cose funzionano e Amazon lo vuole, questo è solo l’inizio.

Lascia un commento