fbpx

Non presenterà più in anteprima i suoi film su HBO Max 45 giorni dopo le sale

Sono tempi turbolenti per la Warner Bros. Discovery. Alla storica cancellazione all’ultimo momento di cattiva ragazza Y Scooby! e la conferma del lancio del servizio di streaming che fonderà i due principali brand dello studio, aggiunge ora un nuovo episodio in una delle soap opera audiovisive dell’anno. Elvis non arriverà domani su HBO Max. Il 9 agosto ha segnato il 45° giorno della sua uscita nelle sale, la scadenza fissata da WBD l’anno scorso per i suoi film per raggiungere la sua piattaforma di streaming.

dal popolare Batman ($ 768 milioni in tutto il mondo) con disappunto di Animali fantastici: I segreti di Silente (308 milioni), tutte le uscite cinematografiche della Warner Bros. quest’anno erano passate direttamente allo streaming 45 giorni dopo l’uscita, indipendentemente dalla loro corsa nelle sale.

Elvis, un film biografico che ha incassato ben 250 milioni di dollari nelle sale di tutto il mondo, è ancora nelle sale e ora disponibile su servizi di video on demand per l’affitto e la vendita, ma non arriverà su HBO Max ci vediamo tra pochi mesi. Fonti WBD lo hanno confermato al sito web di Decider ogni titolo in studio avrà una strategia di lancio in streaming su misura per le sue esigenze.

“Top Gun Maverick” è il grande fenomeno al botteghino del 2022 e il più grande successo nella carriera di Tom Cruise.

Dopo il ritorno alla normalità dei blockbuster negli Stati Uniti (in Europa il ritorno nelle sale al di là dei fenomeni isolati è una questione in sospeso), alcuni studi stanno riesaminando le loro decisioni in merito alle finestre di distribuzione. Disney+ continua a scommettere sui 45 giorni di esclusività nei cinema (Thor: Amore e tuono arriverà sulla piattaforma il 19 agosto), ma la Universal è più flessibile con la seconda vita dei suoi film su Peacock, una piattaforma rilasciata in Spagna. Ad alcuni film piace The Northman sono disponibili per tutti i loro abbonati, ma i film più potenti, come Dominio del mondo giurassicopuò ancora essere visto solo nei cinema e nei servizi di video on demand.

Tom Cruise è un altro dei responsabili di riportare in primo piano questo dibattito. L’onnipotente attore e produttore si è opposto alla Paramount, lo studio con cui ha lavorato di più durante la sua carriera di successo, quando lo hanno informato che volevano far uscire i loro film su Paramount+ 45 giorni dopo l’uscita nelle sale.

Leggi  Questa serie Netflix ha più successo in tutto il mondo di "Sandman", ma quasi nessuno la vede in Spagna - Notizie sulle serie TV

Secondo l’attore Top Gun: Maverickil film con il maggior incasso mondiale del 2022, Per un film disponibile per lo streaming così vicino alla sua uscita nelle sale è come incoraggiare il pubblico a rimanere a casa e aspetta di vederla a casa. “Per lui, pubblicarlo 45 giorni dopo equivale a pubblicarlo lo stesso giorno”, ha spiegato una fonte dello studio. Il massimo che il leader di un franchise ispirato alla popolare serie TV degli anni ’60 sembra disposto ad accettare è di tre mesi, un numero inaccettabile per un’azienda che ha un disperato bisogno del suo marchio Paramount+. Il tempo ha dato ragione all’attore: il tardivo seguito di top Gun non è disponibile per lo streaming da nessuna parte e sta ancora facendo soldi nei cinema.

Il rapporto tra gli studi di Hollywood, i cinema e le piattaforme di streaming è preso in un continuo stato di flusso, ma di una cosa possiamo essere certi: nessuno dei due Elvis Non sarà disponibile domani su HBO Max né sarà l’ultimo film della Warner Bros. Discovery a saltare le nuove finestre di distribuzione.

Lascia un commento