fbpx

Neve Campbell si rifiuta di tornare perché non è trattata “come un uomo”

Neve Campbell ha annunciato lo scorso giugno che non sarebbe tornata al prossimo grido, ma non rinuncia al suo carattere per tutto questo.

Le ragazze finali sono dure. dove’Halloween e Grido lotta per scoprire quale dei due killer mascherati sopravviverà più a lungo all’esaurimento del suo franchise, anche le rispettive eroine devono andare lontano. Jamie Lee Curtis tornerà ad essere inseguito ancora una volta in futuro Halloween finisce, e Courteney Cox, da parte sua, ha confermato il suo ritorno a Urla 6. Sopravvissute implacabili nel tempo, nulla sembra essere in grado di superare le ultime ragazze… tranne un problema di stipendio.

Anzi, l’iconico interprete di Sydney Prescott nei cinque film GridoNeve Campbell ha rifiutato di arruolarsi nuovamente Urla 6. La saga horror perde così il suo protagonista più emblematico, ma tale è la vita. Dopotutto, Wes Craven non è più lì per dirigere i film e il franchise si è impantanato in più che inutili sequel, si può facilmente immaginare che l’attrice volesse semplicemente ritirarsi dall’affondamento. In realtà, non avrebbe nulla a che fare.

Neve Campbell ha infatti denunciato un ostacolo completamente diverso al suo ritorno, quello finanziario. : l’offerta che le è stata fatta non è stata all’altezza del suo valore per il franchise, secondo lei. Di recente ha chiarito i suoi pensieri su questo argomento in diverse interviste. L’attrice è tornata sul suo disaccordo con la produzione e sul motivo per cui ha rifiutato la loro offerta, nonostante un riaffermato attaccamento alla saga dell’orrore. Secondo lei, è soprattutto una questione di parità come lei ha spiegato Le persone :

Come donna in questa professione, è estremamente importante essere riconosciuta e lottare per essere riconosciuta. Onestamente, non credo che se un uomo fosse stato coinvolto nel successo di cinque film di un enorme franchise in 25 anni, gli sarebbe stato offerto lo stesso importo che mi è stato offerto. […] Non potevo andare sul set sapendo questo – che sono sottovalutato. C’è ingiustizia in tutto questo.

Leggi  il riepilogo per navigare prima della stagione 3 su Netflix

Scream fa affidamento sulle sue forti figure femminili

L’attrice dice di essere la prima ad essere dispiaciuta e ad aver fatto questo passo a malincuore. In particolare, ha detto di essere molto grata per tutto ciò che il franchise le ha portato e ha permesso di portare agli altri. Inoltre, sarebbe abbastanza pronta a riprendere il suo personaggio in un altro possibile Urla 7 se data l’opportunità, come ha anche confermato E. La condizione ? Farle un’offerta che considera giusta:

Non ho finito con questa storia. Mi piacciono questi film. Se qualcuno viene a trovarmi con una somma che ritengo valga… quanto valgo, potrei considerare di tornare. Mi piacciono i nuovi registi. Hanno fatto un ottimo lavoro nell’ultimo film e auguro loro buona fortuna per il prossimo.

Urlo: foto, Neve Campbell“Allora? Quanto ti offre?”

I più cinici diranno che Neve Campbell conduce soprattutto una dura trattativa, anche a costo di dover perdere una parte della saga per quello. L’ultimo Grido essendo stato quello che è, è anche possibile che l’attrice abbia appena aumentato le sue richieste di stipendio per rimanere a bordo di una nave vacillante. Ma che sia per principio pecuniario o di parità, ciò non toglie nulla alla radice del problema.. L’attrice probabilmente non si muoverà, giustamente.

Urla 6 (con il titolo finale ancora sconosciuto) dunque è andato in produzione, senza Neve Campbell, quest’estate e l’ha già fatto una data di uscita fissata per il 29 marzo 2023 nelle nostre sale.

Lascia un commento