fbpx

Netflix rinnova “The Vigilante” e “Dahmer” per una seconda stagione

Dopo il successo ottenuto nelle ultime settimane, Netflix appena rinnovato Il vigile Y Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer. Le due fiction di Ryan Murphy continuano ad essere tra i titoli più visti e dopo le cifre di ascolto, la piattaforma ha ordinato più episodi, con una seconda stagione per il primo titolo e altre due per il secondo.

La miniserie sul mostro di Milwaukee diventerà un’antologia e seguirà le orme di altre produzioni di Murphy come storia dell’orrore americana Y Storia del crimine americano. Secondo la società stessa, affronterà “storie di altre figure mostruose che hanno avuto un impatto sulla società”.

D’altra parte, la sinossi della seconda stagione di Il vigile per ora è tenuto segreto e non si sa se prenderà la stessa strada diventando un’altra antologia o se continuerà l’inquietante storia della prima stagione, che ha lasciato aperte diverse trame.

[Por qué Jeffrey Dahmer llevaba lentillas de color amarillo en la vida real]

due grandi successi

Sempre da ‘Dahmer’.

Netflix

Ryan Murphy e il collaboratore di lunga data Ian Brennan firmano Mostro: la storia di Jeffrey Dahmer e anche Il vigile –con lo showrunner di narcos, Eric Newman. Insieme hanno dato vita a due grandi fenomeni per Netflix, che ha risposto dando il via libera al possibile proseguimento di entrambe le fiction.

“Il pubblico non può fare a meno di guardare. Dahmer Y Il vigile. Il team creativo di Ryan Murphy e Ian Brennan presso Dahmer insieme a Eric Newman in Il vigile hanno dimostrato di essere maestri narratori, affascinando gli spettatori di tutto il mondo”, ha affermato Bela Bajaria, direttore della televisione globale per Netflix, in una dichiarazione.

“La forza di queste due serie è dovuta alla voce unica e originale di Ryan Murphye siamo lieti di continuare a raccontare storie negli universi di entrambe le produzioni”, ha aggiunto.

Leggi  critico che non ha paura delle parole

I numeri parlano da soli

Ancora da

Ancora da “Il guardiano”.

Netflix

Con Evan Peters nei panni del famigerato serial killer, Dahmer è diventata la seconda serie in lingua inglese più vista di Netflix durante le prime quattro settimane in catalogo.

Ha accumulato più di 856 milioni di ore di visualizzazione in tutto il mondo, secondo i dati pubblicati dalla piattaforma stessa, e solo dietro il gioco del calamaro e la quarta stagione di Cose più strane-. Attualmente, Dahmer Ha già raggiunto 934 milioni di ore visualizzate.

Per la sua parte, Il vigilecon Naomi Watts e Bobby Cannavale, ha quasi collezionato 341 milioni di ore in tutto il mondo entro 18 giorni dalla sua prima, avvenuta il 13 ottobre.

un contratto ammortizzato

Tenendo conto di questi risultati, Netflix ha fatto una mossa, assicurando il futuro di entrambi i titoli. In questo modo è stato proficuo il contratto da lui firmato con il creatore Ryan Murphy, che copre un totale di cinque anni e prevede un accordo da 300 milioni di dollari.

Da quando lo ha firmato nel 2018, Murphy ha lottato per pubblicare un altro grande successo come storia dell’orrore americana, storia del crimine americano o Feudo. Di recente, è stato presentato in anteprima su titoli Netflix come Hollywood, I politici, A cricchetto Y Halston.

[El vacío legal que permite a Ryan Murphy hacer sus mejores series sin Netflix pese a su acuerdo millonario]

Lascia un commento