fbpx

Netflix rimuove la funzione Shuffle perché nessuno la utilizzava

Netflix ha rimosso la funzione “Riproduci qualcosa” per mancanza di utilizzo. Il pulsante, pensato per gli utenti che non sapevano cosa vedere, proponeva un titolo casuale in base alla loro cronologia di visualizzazione, ma secondo un portavoce della piattaforma, i suoi abbonati entrano nel catalogo con una serie, un film o un genere specifico in menteil che rende questa opzione priva di significato.

Quando è stato lanciato nel 2021, era in lavorazione da mezzo decennio e si prevedeva che avrebbe posto fine al cosiddetto “stanchezza decisionale” che gli spettatori sperimentano di fronte a così tanti contenuti offerti e che li porta a passare troppi minuti a navigare tra i titoli mentre decidono cosa guardare.

La fatica decisionale è una sindrome descritta dal il sociologo Barry Schwart, dove si incontrano due processi mentali: da un lato le persone sono saturate dal lavoro o dallo stress della vita quotidiana, dall’altro entrano in piattaforma e affrontano una travolgente valanga di contenuti. Questo può portare l’utente a ridurre le ore di consumo o addirittura a cancellarsi da un servizio.

Shuffle scompare da Netflix

Come riporta il Wall Street Journal, la funzione shuffle Ha smesso di essere attivo per un mesee il fatto che nessuno sembrava accorgersene mostra la sua rilevanza nulla.

Gli esperti ritengono che il fallimento di questa opzione su Netflix possa essere dovuto a una mancanza di chiarezza nel design, perché da Twitter a Tik-Tok e Instagram, tutte le applicazioni stanno servendo i loro contenuti in modo casuale e determinato da un algoritmo. E Google ha avuto il pulsante “Sto diventando fortunato” sin dai primi giorni di essere sul web.

Leggi  recensione del film più cruento dell'anno

[#AdiósNetflix: las redes estallan contra la plataforma por su política de cuentas compartidas]

Sulla carta avrebbe potuto funzionare meglio, ma i clienti Netflix non l’hanno trovato utile, quindi ardesia, nuovo account e qualcos’altro. Perché se il marchio ha dimostrato qualcosa sin dal suo inizio, è che è sempre alla ricerca di modi per innovare per migliorare l’esperienza dell’utente, qualcosa su cui continuerà a investire ora che c’è sempre più concorrenza.

Secondo Rich Greenfield, partner e analista di LightShed Partners, Netflix continua a guidare compagnie di streaming in termini di esperienza utente. Nel sondaggio condotto nel 2022 dalla piattaforma software e aggregatore di dati Whip Media, Netflix si è classificata al primo posto nella guerra dello streaming per quanto riguarda l’esperienza dell’utente. HBO Maxda parte sua, lo supera quando fattori come il qualità e varietà del catalogo.

[Llega a España una nueva alternativa a Netflix: así es SkyShowtime, su precio y catálogo]

Lascia un commento