fbpx

Netflix decide di aggiungere un avviso nella stagione 4 di “Stranger Things” dopo le riprese del Texas

A causa della recente sparatoria in una scuola del Texas il 24 marzo in cui sono morti 19 bambini, Netflix ha aggiunto un messaggio di avviso per contenuti sensibili all’inizio della stagione 4 di cose stranela cui scena iniziale contiene immagini di violenza grafica contro i bambini.

Questa nuova puntata si apre a pochi giorni dalla tragedia avvenuta in una scuola elementare della cittadina di Uvalde (Texas, Stati Uniti) e nella prima scena della stagione c’è un massacro telecinetico che include immagini dei corpi di diversi bambini morti ricoperti di sangue.

La scheda, che inizialmente apparirà nel catalogo della piattaforma solo negli Stati Uniti, recita: “Abbiamo girato questa stagione di cose strane un anno fa, ma a causa della recente tragica sparatoria in una scuola del Texas, gli spettatori potresti trovare angosciante la scena di apertura dell’episodio 1. Siamo profondamente rattristati da questa violenza indicibile e il nostro cuore è rivolto a tutte le famiglie che stanno soffrendo per una persona cara”.

Netflix ha anche modificato la descrizione dell’episodio 4×01 per includere un altro messaggio: “Attenzione: contiene violenza grafica relativa ai bambini” e ha anche aggiunto “immagini inquietanti” tra gli avvisi di valutazione dell’episodio. Come riportato da un rappresentante della piattaforma all’Hollywood Reporter, la decisione è stata presa per la vicinanza della premiere della serie alla tragedia “e perché la scena di apertura è molto grafica”.

“Stranger Things” è disponibile su Netflix.

Leggi  "Il Trono di Spade": questi sono gli unici quattro episodi in cui nessuno muore

Lascia un commento