fbpx

multiplayer, nuovi personaggi… il prossimo gioco sarebbe molto diverso

Le prime indiscrezioni sulla prossima partita Tomb Raider sono trapelati. In programma: multiplayer, diversi eroi e una Lara più matura.

Dalla vendita dello studio Crystal Dynamics all’azienda Embracer Group lo scorso maggio, nessuno aveva notizie del prossimo titolo della saga. Tomb Raider. Un silenzio radiofonico che non aveva mancato di preoccupare i fan della serie, soprattutto da quando l’ultima trilogia di Lara Croft (conosciuta come la “Trilogia di Trinity”) era finita in un sanguinaccio con il deludente L’ombra del Tomb Raider. E la cancellazione del film Tomb Raider 2 con Alicia Vikander non ha aiutato a riportare la speranza.

Comunque il grande ritorno della saga cult, con il bravissimo Tomb Raider del 2013 e il suo feeling Unchartedesque, avevano riportato sulla strada giusta l’archeologo più tosto del panorama dei videogiochi. Due diapositive non controllate più tardi, con vendite più tiepide, Lara era di nuovo ferma. Crystal Dynamics aveva annunciato l’inizio di una nuova opera all’inizio del 2022, in esecuzione sotto Unreal Engine 5, senza ulteriori dettagli. Una recente fuga di informazioni ha, tuttavia, fornito un assaggio, forse, di ciò che il futuro riserva a Lara Croft.

La nostra classifica dei giochi della saga Tomb Raider dal peggiore al migliore qui.

lara croft: storia delle origini dell’addio

Tutto è iniziato con i media Ultimo supporto multimediale attraverso il loro podcast Simboli Sacri, che affermano di aver messo le mani su uno scenario, fornito da una fonte interna a Crystal Dynamics. Da allora, il sito TombRaider France aggiunge che lo studio ha chiesto la rimozione di tale informazione, che potrebbe confermare che non è (totalmente) falsa.

Secondo questa fonte, il prossimo gioco Tomb Raider è stato sviluppato con il nome in codice “Project Jawbreaker”. Il titolo è descritto come “un gioco di azione-avventura ambientato in un mondo moderno scosso da un misterioso cataclisma” – che ricorda Tomb Raider: la rivelazione finale e L’ombra del Tomb Raider.

Il futuro gioco abbandonerebbe l’idea di un inesperto, costruendo Lara Croft (ancora felice dopo un’intera trilogia per quello), a favore diun’eroina sulla trentina e in pieno possesso delle sue facoltà. Lo studio Crystal Dynamics vorrebbe avere un’attrice “autenticamente britannica” per accampare la sua eroina, ispirata da personalità come Emily Blunt o Rosamund Pike.

La caccia a un’attrice di doppiaggio riconosciuta

predoni di tombe

Uno dei punti più importanti dello scenario riguarda il modo in cui Lara sta affrontando i suoi problemi da diversi anni, cioè da sola. Anche se gli ultimi giochi hanno ampiamente sfumato questo aspetto del personaggio, le cose potrebbero andare anche oltre. I nuovi problemi che incombono dovrebbero spingerla a farlo fare squadra conaltri Tomb Raider” (ladri di tombe) : “In questa nuova avventura, Lara incontrerà una sfida che potrà vincere solo con una squadra al suo fianco. La collaborazione le è estranea: ha sempre avuto successo da sola, quindi in questa situazione è un pesce fuor d’acqua”.

Nulla specifica quale impatto avrà. Possibile che Lara sia a capo di una squadra che dovrà coordinare? O sarà possibileincarnano protagonisti diversi da Lara Croft ?

Leggi  Streaming, Covid, inflazione... cinema che affrontano una storica crisi economica

Tomb Raider: Angelo dell’oscurità ci aveva già provato con Kurtis Trent, l’alter ego dell’eroina giocabile in una piccola fase (e che da allora è stato completamente dimenticato, visto il monumentale fallimento del gioco). Il riavvio Tomb Raider dal 2013 aveva offerto una modalità multiplayer offrendo missioni di squadra, con una grande enfasi sulla collaborazione.

Inoltre, si specifica che il ruolo coinvolgerà “scene romantiche con un altro personaggio femminile”. Sapendo che la vita amorosa di Lara Croft è rimasta finora molto misteriosa nei giochi, tutto è possibile.

Rise of the Tomb Raider: immaginiLsviluppatori in cerca di ispirazione per un episodio in arrivo

razziatore di tombe unito

A inizio 2021 Crystal Dynamics (sempre sotto l’egida di Square Enix) ha celebrato il 25° anniversario della saga promettendo al pubblico l’impossibile: riuscire a collegare tutti i giochi, tra le opere della nuova trilogia e gli episodi precedenti. Will Kerslake, direttore del franchising Tomb Raider alla Crystal Dynamics, ha detto in un video intitolato “Aggiornamento della comunità: Celebrazione dei 25 anni di Tomb Raider” :

“Prevediamo il futuro di Tomb Raider che si svolgerà dopo queste avventure consolidate, raccontando storie che attingono all’ampiezza dei giochi di Core Design e Crystal Dynamics, lavorando per unificare queste linee temporali”.

Dopo l’acquisizione dello studio da parte di Embracer Group, è difficile sapere se questi piani di unificazione siano ancora validi, se fossero semplicemente strizzatine d’occhio (come la presenza di manufatti delle altre avventure nella magione di Tomb Raider 3), o se si tratterà di un nuovo capitolo che proseguirà l’avventura iniziata con il reboot del 2013. Al momento non è stata menzionata alcuna data di uscita per il prossimo opus di Tomb Raider.

Lascia un commento