fbpx

Morta a 96 anni l’attrice Angela Lansbury, mito della suspense e protagonista di ‘Murder She Wrote’

L’attrice Angela Brigida Lansbury (Londra, 16 ottobre 1925) è morto questo martedì a Los Angeles all’età di 96 anni, come annunciato dalla sua famiglia attraverso una dichiarazione. Ha avuto una lunga carriera professionale, ma nella serie era il suo personaggio di detective Jessica Fletcher Ha scritto un delitto quello che lo ha portato a raggiungere i suoi massimi livelli di popolarità.

Lansbury ha interpretato tutti i tipi di ruoli, dai cattivi ai ruoli comici ai suoi indimenticabili ruoli da detective. Come riportato dalla sua famiglia, Lansbury è morto “pacificamente nel sonno” nella sua casa di Los Angeles. Stava per compiere 97 anni.

Il suo lavoro in cinema, televisione e teatro in oltre 70 anni l’ha resa una delle attrici europee più famose al mondo. Ma era la sua immagine di signora anziana, saggia e un po’ ficcanaso nella famosa serie televisiva diretta da Peter S. Fischer, Richard Levinson e William Link Ha scritto un delittogli diede grande fama negli anni Ottanta.

[Angela Lansbury cumple 95: la actriz que demostró que una mujer mayor es más lista que la policía]

giocato a Jessica Fletch (un ruolo ispirato da Miss Marple di Agatha Christie) tra il 1984 e il 1996, e il suo ruolo di romanziere poliziesco che ama risolvere omicidi, è diventato un notevole successo che ha portato a più nomination agli Emmy Award e un totale di 14 Golden Globe, vincendone quattro come migliore attrice in televisione per il suo ruolo in Ha scritto un delitto. Qualcosa che lo ha reso un’icona per molte generazioni. Dopo la tragica morte del marito nel 2003, Peter Shawavrebbe recitato in più telefilm su Jessica Fletcher.

Nata a Poplar era la figlia dell’interprete anche irlandese Moyna Mac Gill e nipote di giorgio lansburypolitico di spicco del partito laburista tra il 1931 e il 1935. La famiglia dell’attrice si sarebbe trasferita a New York durante la seconda guerra mondiale, una città dove ha iniziato i suoi studi presso la Feagin School of Dramatic Art.

Leggi  Pistola: recensione di God Save the Queen su Disney+

Angela Lansbury raccoglie il suo Golden Globe.

Nei film, Lansbury ha dato ottime interpretazioni in ruoli secondari, anche nel suo debutto cinematografico da adolescente a soli 19 anni iNel ruolo del servitore intrigante Cockney in luce a gas nel 1944, o la condannata Sibilla a Il ritratto di Dorian Gray nel 1945. E come la madre malvagia e manipolatrice Laurence Harvey in Il candidato Manciù nel 1962. Un talento straordinario che gli valse, i suddetti tre ruoli, Nomination agli Oscar.

Il suo tempo a Broadway iniziò nel 1957, dove interpretava la moglie di Bert Lahr nella commedia francese Hotel Paradiso. Allo stesso modo, cinque anni dopo e sotto la direzione di John Frankenheimer partecipo il messaggero della paura, essendo di nuovo nominato per un Oscar. Un palcoscenico di Broadway con cui sarebbe tornato nel 1966 mammaarrivando a Los Angeles e San Francisco riscuotendo grande successo con questa grande opera.

Angela Lansbury a Broadway.

Angela Lansbury a Broadway.

Settant’anni dopo il suo primo film, nel 2013 ha ricevuto l’Oscar onorario per la sua intera carriera., quando aveva 88 anni, allo stesso galà in cui lo ricevettero anche Steve Martin e Piero Tosi. In quell’occasione Geoffrey Rush ed Emma Thompson gli resero omaggio. Rush l’ha definita “la definizione vivente di categoria”, mentre Thompson ha ricordato un aneddoto che aveva con lei sul set della sitcom per bambini “Nanny McPhee”, quando le ha lanciato una torta.

I suoi ultimi lavori nel mondo della recitazione risalgono al 2018, quando aveva quasi 93 anni, quando diede voce alla seconda parte della saga di Animali fantastici, intitolata I crimini di Grindelwald.

Lascia un commento