fbpx

Morbius continua a prendersi gioco di se stesso al botteghino dopo la sua uscita nelle sale

La pellicola Morbio dal Marvel Extended Universe di Sony ha goduto di un’uscita nelle sale e l’ennesima opportunità per fare un tuffo al botteghino.

Per quanto riguarda Morbiodiventa difficile dire se la cosa più imbarazzante sia il film stesso, il metodo di recitazione di un Jared Leto sempre più irrecuperabile o il fatto che il suo vampiro ha battuto così tanto al botteghino che ha segnato un triste record per un eroe meraviglioso. Tra lo scenario massacrato che non racconta nulla, i personaggi vuoti, la danza di Matt Smith (unico passaggio memorabile di tutto il film), la direzione artistica e gli effetti speciali vergognosi o il fatto che tutti si prendano davvero sul serio, il fallimento del lungometraggio il film diretto da Daniel Espinosa è un caso da manuale.

Il film è stato anche oggetto di numerose prese in giro su Internet. Ma il torrente di meme sprezzanti sui social media ha portato la Sony a credere che il film stesse vivendo una vera rinascita di interesse e quindi ci sarebbe stato un pubblico a cui rispondere quando sarebbe uscito di nuovo nelle sale. Solo che tra prendere in giro un film con grandi colpi di GIF e infliggerlo al cinema (quando è già disponibile su VOD negli Stati Uniti) c’è ancora un baratro.

Secondo Forbes, l’uscita di Morbio quindi inevitabilmente ha guadagnato solo $ 300.000 su 1.037 schermi, ovvero meno di 290 dollari per schermo per un risultato di 163 milioni di dollari al botteghino mondiale, di cui 73 milioni a casa. C’è da dire che la tempistica non è stata necessariamente scelta bene, dato che Top Gun: Maverick è sbarcato nei cinema nordamericani solo lo scorso 27 maggio. Seguente Top Gun continua così a sorvolare il botteghino avendo raccolto quasi 86 milioni di dollari in più durante il suo secondo fine settimana di sfruttamento, mentre Il dottor Strange nel multiverso della follia ha appena superato i 900 milioni di dollari di entrate totali. In altre parole, Morbio continua a ridicolizzare se stesso oltre a confermare la carneficina.

Leggi  falso allarme, la serie alla fine non tornerà

“È L’ORA DELLA MORBINA”

Questa prevista battuta d’arresto è comunque di pessimo presagio per il resto del Spider-Verse. La pellicola Kraven il cacciatore ha già annunciato il suo cast principale guidato da Aaron Taylor-Johnson, mentre Madame Web continua ad annunciare la sua distribuzione alla grande con il recente arrivo dell’attore Tahar Rahim, che speriamo di non vedere a sua volta maltrattato. Il resto dei progetti non è necessariamente più allettante, tra il film in poi El Muerto con Bad Bunny o il film diretto da Olivia Wilde rimasto fermo dall’annuncio.

Lascia un commento