fbpx

Money Heist: Korea – Recensione La Casa de Busan su Netflix

PUFFO VERDE E PUFFO VERDE

Il problema del remake è spesso affascinante. Come riaggiusta senza dire la stessa cosa ? Come rinnovare ciò che il pubblico conosce a memoria? Affrontando la correzione di bozze Rapina di denaroserie Furto di denaro: Corea – Area Economica Congiunta aveva diversi angoli di attacco. Cambia il contesto politico, la squadra di rapinatori, l’architettura del luogo o addirittura sorprendi il corso stesso della rapina.

Molto rapidamente, vediamo che il limite principale di Furto di denaro: Corea è proprio la sua (troppo) grande fedeltà alla serie spagnola. Prigioniera del suo modello, questa versione coreana ci mostra gli stessi personaggi, con gli stessi nomi in codice e gli stessi archi narrativi. I creatori della serie e il regista Kim Hong-sun sembrano aver spinto questo desiderio di fedeltà al casting poiché le somiglianze fisiche con i personaggi originali sono evidenti.

come un déjà vu

Nessun cambiamento importante da segnalare nemmeno sul lato dell’arredamento. Se dall’esterno la banca sembrava molto diversa, ripieghiamo rapidamente sulla stessa sala vuota e sugli stessi caveau intercambiabili. Difficile in un contesto del genere appropriarsi dell’identità visiva di una serie con codici molto identificati.

In genere, Furto di denaro: Corea sembra essere imbarazzato dal suo modello. Anche nello sviluppo della storia, rimaniamo su un terreno familiare. I colpi di scena si susseguono allo stesso ritmo, meno la sensazione di novità. Sindrome di questo imbarazzo, la serie sembra non avere idea di come utilizzare le famose maschere ladri. Ci vengono mostrati ogni altro episodio per ricordarci che esistono, ma non sono mai iconizzati come in Rapina di denaro.

Furto di denaro: Corea - Area economica congiunta: fotoMa perché indossiamo queste maschere?

sulla faccia

Se Rapina di denaro aveva molti difetti, da cui dipendeva in gran parte l’efficacia della serie il suo cliffhanger art. Ogni episodio si è concluso con una svolta che ci ha fatto venire voglia di continuare senza prenderci una pausa. Non troviamo completamente questa scrittura avvincente Furto di denaro: Corea. E ancora, il ritmo è molto migliore.

Con episodi tutti della durata di quasi un’ora, la serie non insegue un effetto shock rapido e gratuito. Ci prendiamo il tempo per sviluppare le situazioni con veri momenti di pausa che dare più profondità ai personaggi. I personaggi secondari occupano meno spazio, ci liberiamo di diversi archi narrativi ingombranti. Dimentica, ad esempio, le lunghe sequenze dedicate alla storia d’amore tra Tokyo e Rio. In questa versione, tutto viene spedito in pochi sguardi complici senza la necessità di spiegare la loro relazione.

Furto di denaro: Corea - Area economica congiunta: fotoLa spia è andata a sud

Un altro punto che fa la differenza, il cast è assolutamente pazzo. Far interpretare a Tokyo il talentuoso Jun Jong-seo è stata un’ottima idea. Brillante dentro ardente o La chiamatal’attrice brilla ancora una volta con un fascino magnetico disarmante. Un’altra grande scelta, Yoo Ji-Tae come Professore. Woo-jin indimenticabile vecchio ragazzo, ci ricorda come al suo talento corrisponda solo la capacità di non invecchiare. Senza dimenticare Park Hae-soo a Berlino, che ci ricorda tutto il tradimento che lo ha caratterizzato Gioco del calamaro.

Con questi talenti sullo schermo, inutile dirlo,ci attacchiamo più facilmente alla squadra. Tanto più che bastano lievi modifiche nella scrittura per rendere questi ladri molto più coerenti. I conflitti all’interno del gruppo sono meno forzati, i personaggi non cambiano personaggio radicalmente da un episodio all’altro per le semplici esigenze dello scenario. E i flashback portano un gradito nuovo spessore alla scrittura.

Leggi  Spiegazione della fine! Victor e Benji in coppia?

Furto di denaro: Corea - Area economica congiunta: fotoUna squadra più coesa e carismatica

Il primo treno per Busan

Ma se c’è davvero un cambiamento importante che rende tutto l’interesse di questo Furto di denaro: Coreaè il suo significato politico. Rapina di denaro era per la serie anticapitalista ciò che il rasta bianco è per la rivoluzione culturale. La cover ormai cult di una canzone partigiana e tre battute di dialogo equilibrato alla fine della seconda stagione non sono bastate a inventare una storia tanto stupidamente bling-bling quanto consumistica.

All’estremo opposto, Furto di denaro: Corea ci ricorda il talento dell’industria coreana nel creare opere che sono allo stesso tempo divertenti, popolari e tuttavia radicalmente impegnate. Si può pensare all’intero cinema di Bong Joon-ho, al gioco di uccisioni che è stato Gioco del calamaro e decine di altri lavori. Non sorprende che questa nuova serie faccia parte della filiazione logica dei suoi predecessori.

Furto di denaro: Corea - Area economica congiunta: fotoSolo contro il mondo

Fin dall’inizio del primo episodio, ci viene fatto capire che la serie si svolge in un prossimo futuro. Un salto nel tempo di tre anni che permette a una situazione geopolitica fantasticata: le due Coree sono riunificate. La famosa “Area di Sicurezza Congiunta” è stata trasformata nella “Area Economica Congiunta”. Questo pregiudizio originale crea un entusiasmante parco giochi per commentare i conflitti tra questi due paesi divisi.

Tanto più che il messaggio fornito non nasconde il suo pessimismo. In Furto di denaro: Coreala tanto attesa fine del conflitto coreano dimostra solo una cosa: il capitalismo sfrenato alla fine trasformerà qualsiasi sogno in un incubo.

La serie ne approfitta comunque attacca con virulenza il destino riservato alle donne nella società coreana. Si percepisce con brutalità intransigente la disinibita misoginia del direttore della banca, il sospetto degli inquirenti nei confronti del collega di sesso opposto. È proprio attraverso la sua virulenza politica che Furto di denaro: Corea mira solo. Sperando che la prossima stagione gli permetta di abbandonare completamente il suo modello continuando ad esplorare i suoi punti di forza.

Money Heist: Korea – Joint Economic Area è disponibile per intero dal 24 giugno 2022 su Netflix

Furto di denaro: Corea - Area economica congiunta: foto

Lascia un commento