fbpx

Michael Bay dirigerà la sua prima serie televisiva in un progetto Prime Video


michael bay in azione

Immagini universali

Immagini universali

Michael Bay va anche in televisione. direttore di Armaghedon e la saga trasformatori si prepara a dirigere la sua prima serie in un progetto di Joe Barton che Amazon Prime Video sta sviluppando.

Bartone (Giri/Haji, Il progetto Lazzaro), sarà lo sceneggiatore e showrunner di questa storia incentrata su a Cacciatore di taglie americano che lavora a sud del confine. Il protagonista sarà immerso in una disperata lotta per la sopravvivenza quando l’uomo che sta inseguendo li metterà entrambi nei guai con il cartello messicano.

Bay riconosce di essere stato ispirato per questa serie da un ex agente federale che ha incontrato cinque anni fa in Costa Rica: “naviga ogni giorno e vivi la bella vita”, spiega il regista sulle origini del progetto. “Mantiene il suo stile di vita divertente e rilassato in Costa Rica dando la caccia ai ‘Bad Gringos’ che si nascondono in Sud America”.

Cornice promozionale della serie 'Giri/Hari'


Cornice promozionale della serie ‘Giri/Hari’

“Non potrei essere più entusiasta di collaborare con Michael Bay e Amazon per portare sullo schermo questo thriller ricco di azione”, ha dichiarato Barton. Lo sceneggiatore e regista nominato ai BAFTA è noto per il dramma poliziesco Giri/Hajida BBC e Netflix, e la serie di fantascienza Il progetto Lazzaro di Sky/HBO Max che uscirà presto.

Sta inoltre sviluppando per Sky Atlantic a adattamento di Amedeo, il film premio Oscar di Miloš Forman, in formato miniserie. Sul grande schermo ha scritto l’ultima puntata di trifoglioe si sta preparando L’Unionecon Mark Wahlberg e Halle Berry, per Netflix.

[‘Ambulance. Plan de huida’, un disfrutón y desatado Michael Bay vuelve a sus orígenes]

Bay, uno dei registi di maggior incasso di Hollywood dopo successi come Armaghedon e franchising cattivi ragazzi E trasformatoriha recentemente diretto il thriller Ambulanzacon Jake Gyllenhaal, Yahya Abdul-Mateen II e Eiza González per Universal Pictures e Endeavor Content.

Il regista aveva recentemente fatto notizia dopo essere stato accusato della morte di un piccione durante le riprese di 6 all’ombra in Italia. L’accusa sostiene che a carrello presumibilmente ha investito un piccione sul set delle riprese, un fatto apparentemente catturato da un fotografo. Poiché gli uccelli selvatici sono protetti dalla legge italiana, è stata sporta denuncia contro il responsabile delle riprese del film Netflix.

Al regista è stata inizialmente offerta la possibilità di pagare una piccola multa e dichiararsi colpevole, ma il regista ha rifiutato, spiegando che non aveva alcuna responsabilità per questo incidente, quindi andrà a processo.

“Sono un noto amante degli animali e uno dei principali attivisti per i diritti degli animali. Nessun animale coinvolto nella produzione è rimasto ferito o danneggiato. O qualsiasi altra produzione a cui ho lavorato negli ultimi 30 anni “, ha detto Bay. “C’è un caso giudiziario in corso, quindi non posso entrare nei dettagli, ma sono fiducioso che vinceremo quando si tratta di processo “, ha affermato il dirigente.

Archiviato in Amazon Prime Video, Michael Bay, Progetti in serie, Serie

Leggi  Qual è la data e l'ora di rilascio di Amazon Prime Video?

Lascia un commento