fbpx

l’ultimo pamphlet femminista del cinema americano?

Thelma e Louise è stasera alle 20:55 su Arte.

Indietro Thelma e Louiseil road movie femminista di Sir Ridley Scott, con Geena Davis e Susan Sarandon in fuga.

Dopo aver debuttato clamoroso nel cinema americano, con i suoi primi tre capolavori (I Duellanti, Alien, l’ottavo passeggero e Blade Runner), il regista britannico Ridley Scott ha avuto una serie di fallimenti commerciali, nonostante una filmografia tanto densa quanto affascinante, grazie alla sua coerenza tematica e formale. Lascia che sia il racconto spettrale Leggendaun vero seguito spirituale del suo Blade Runnero il thriller pioggia neracon Michael Douglas nella terra della yakuza.

Ma molto prima di far rivivere l’obsoleto genere peplo dalle sue ceneri, nei primi anni 2000, con GladiatoreScott sperimenterà già una rinascita di popolarità all’alba degli anni ’90, con Thelma e Louise. Un road movie con Geena Davis e Susan Sarandon in una sontuosa fuga sullo sfondo dei paesaggi del West americano, divenuto nel tempo cult per la sua dimensione femminista senza tempo (e vincitore di un Oscar per la sceneggiatura originale in contrasto con i codici del suo tempo).

Torniamo dunque a questo western moderno, una vera e propria anomalia tra le produzioni hollywoodiane degli anni ’90, per la sua produzione e l’approccio ai generi nella sua scrittura, per capire perché Thelma e Louise potrebbe benissimo essere l’ultimo pamphlet femminista della sua autricema anche semplicemente quella del cinema americano nel suo insieme.

“E facciamo una bella foto per inviarla al grande schermo”

Bonnie e Luisa

Prima di essere un film di Ridley Scott, Thelma e Louise, è innanzitutto uno scenario scritto da Callie Khouri, la cui gestazione nasce dalla sua stanchezza di fronte a un’osservazione, ovvero quella di un cinema americano popolato da generi i cui codici sono esclusivamente riservati agli uomini. Infatti, se Thelma e Louise è un film di genere nel senso plurale del termine, che affronta sia i codici del road-movie, che del buddy-movie, ma soprattutto del western, si distingue soprattutto per la scrittura della sua sceneggiatura, con due donne che corrono al Bonnie & Clyde in tutto il West americano.

Leggi  la serie Amazon del film cult ottiene un ottimo cast

Una nota di intenzione chiaramente assunta nel titolo dell’opera, che irrimediabilmente si riferisce al film di Arthur Penn uscito nel 1968. Un film che ha rotto completamente con i codici della classicità americana, in particolare attraverso la violenza grafica della sua conclusione anti-hollywoodiana il più possibile . E allo stesso modo di Bonnie & Clyde ha annunciato lo sconvolgimento che sarà la New Hollywood, Thelma e Louise intende cambiare la situazione nel panorama del cinema americano degli anni ’90.

Lascia un commento