fbpx

‘L’ultima lista’: ex militari, una cospirazione globale e tanta azione per creare “una vera montagna russa seriale” – TV6 News

L’adattamento dell’omonimo romanzo di Jack Carr arriva questo venerdì 1 luglio su Prime Video con Chris Pratt e Taylor Kitsch come protagonisti.

Sette anni fa abbiamo detto addio alla commedia Parchi e Divertimento in quale Chris Pratt era il protagonista. Ora, l’attore americano che è già diventato una star di Hollywood torna sul piccolo schermo per interpretare un ex militare l’elenco finale. Insieme a lui troviamo un ottimo Taylor Kitsch (luci del venerdì sera) e il consolidato direttore Antonio Fuqa (Colpevole) va dietro le quinte per dirigere il primo episodio. Gli otto episodi della nuova serie di Primo video Arrivano sulla piattaforma streaming domani, venerdì 1 luglio.

In SensaCinema Abbiamo avuto l’opportunità di assistere alla presentazione di L’elenco dei terminali sul 61a edizione del Festival di Montecarlo il 18 giugno, dove si è presentato anche lo spagnolo una questione privata. Un evento in grande stile in cui abbiamo potuto parlare con Kitsch, Fuqua e il produttore e ‘showrunner’ David DiGilio (Viaggiatore).

Adattato dal romanzo omonimo di Jack Carr, l’elenco finale segue la storia di James Reece (Pratt) dopo essere sopravvissuto a un’imboscata. L’ex soldato ha partecipato a un’operazione ad alto rischio in cui il suo intero plotone di marine ha perso la vita. James torna a casa, ma il ricordi e domande contrastanti sulla sua colpa non gli permettono di condurre una vita normale. Mentre scopre nuove prove, il protagonista si rende conto che c’è una terrificante cospirazione contro di lui e, quindi, James e tutti i suoi cari sono in pericolo.

Una grande responsabilità

Kitsch entra nella pelle di Ben, un ex militare e ora un agente della CIA. “’Il mio personaggio è l’unico che mostra empatia per il suo ex compagno, l’unico che cerca di aiutarlo. Ma tutta questa magnanimità dovrebbe essere più sospetta che rassicurante, non si sa mai cosa può esserci dietro la facciata”, confessa l’attore a SensaCine.

L’attore afferma di esserlo “Una grande responsabilità per fare parte della comunità Seal”. Allo stesso tempo, si sente anche “molto lusingato” e considera una grande sfida incarnare “qualcuno più grande di te”. “Mi piace in qualche modo far parte di questa importante comunità”, afferma Kitsch.

È un’incredibile responsabilità interpretare qualcuno che ha servito e ricevuto la medaglia d’onore postuma.

Kitsch non è la prima volta che interpreta un personaggio basato su una persona reale. Per lui tutti i suoi personaggi hanno contribuito molto, ma quando è una persona che ha vissuto davvero, è diverso. “È molto bello poter raccontare quelle storie vere”, commenta l’attore a SensaCine. Inoltre, sottolinea che lavorare con “Antoine e Pratt è stato un vero onore e molto divertente”.

Leggi  Il bel Ken di Ryan Gosling mostra i suoi addominali

Una serie autentica con molta azione


Antoine Fuqua, un regista con un innato talento per l’azione, lo assicura l’elenco finale è una “vera montagna russa in serie”. Una dichiarazione affermata dal creatore DiGilio e alla quale aggiunge che il successo di questa serie sta nel “il grande connubio tra l’azione, che ne è la spina dorsale, ei momenti tranquilli ed emozionali”.

Per creare la serie Pratt, Fuqua e DiGilio si sono circondati di consulenti tecnici esperti in campo militare. “Abbiamo dovuto essere incredibilmente autentici sul lato militare dello spettacolo.Quindi mi sono assicurato di avere dei veterani nella stanza, incluso un ex operatore speciale, un ex ranger dell’esercito di nome Max Adams”.

Se sei un amante di thriller, storie militari e cospirazioninon puoi mancare l’elenco finale su Prime Video. Dal 1 luglio avete appuntamento con questo spettacolo che non si spreca.

Lascia un commento