fbpx

Le reti esplodono contro la piattaforma per la sua politica di account condivisi

Lo annunciavo da settimane ed è ufficiale: da oggi, Netflix mette fine agli account condivisi in Spagna. D’ora in poi, la condivisione del tuo account, ovvero l’utilizzo al di fuori della residenza ufficiale del proprietario, avrà un costo aggiuntivo.

Dopo aver effettuato diversi test in alcuni paesi dell’America Latina per ottenere prestazioni dagli account condivisi, la piattaforma ha annunciato la sua nuova politica come segue: “Ogni account Netflix è progettato per una singola famiglia.ry abbonati possono scegliere tra più piani con caratteristiche diverse.” D’ora in poi, gli abbonati devono stabilire l’ubicazione principale del titolare del conto, una misura che si accompagna a una serie di limitazioni e pagamenti extra che trasformano il modo di consumo in quello che stanno avevano abituato ai loro clienti.

La massiccia risposta sui social network non si è fatta attendere. Diversi utenti hanno espresso il loro malcontento condividendo screenshot del loro processo di disiscrizione sulla piattaforma e l’hashtag #AddioNetflix è in cima alla conversazione sociale su Twitter.

Oltre ai vari e personalissimi disagi che questa misura può rappresentare per ciascun utente, ci sono due situazioni particolari che possono essere identificate come il principale sentimento dei propri clienti.

Il primo è stato quello di sottolineare il cambio di politica di un’azienda, che al suo lancio nel 2015, ha incoraggiato la condivisione delle password come argomento di vendita e parte dell’immagine del marchio, motivo per cui gli utenti ritengono di essere stati ingannati.

L’altra è la giustificazione data dall’azienda nel primo paragrafo del suo comunicato ufficiale “Nuovi modi di condividere Netflix”:

Abbiamo sempre reso facile per le persone che vivono sotto lo stesso tetto condividere il proprio account Netflix con funzionalità come i profili e la visualizzazione multischermo. Sebbene abbiano avuto un enorme successo, hanno anche causato confusione su quando e come condividere Netflix. Ora, ci sono più di 100 milioni di famiglie che condividono i loro account, che riduce la nostra capacità di investire nella creazione di grandi storiecon serie e film di altissima qualità.

I suoi clienti si sono sentiti male, e giustamente, che il fatto di condividere l’account utente sia incolpato delle cancellazioni delle serie sulla piattaforma o che un minor numero di progetti riceva il via libera, addossando così al cliente una responsabilità aziendale che non gli corrisponde.

Leggi  L'addio di Harrison Ford nei panni di Indy ha già trailer, data e titolo

[Lo que dice Netflix sobre las series que deja sin final: “nunca hemos cancelado una serie exitosa’]

In ogni caso, e a meno che a un certo punto non decidano di fare marcia indietro, dal momento che concludono la dichiarazione dicendo: “perfezioniremo queste nuove funzionalità sulla base dei commenti dei nostri abbonati per continuare a migliorare Netflix nei prossimi anni”, il nuove misure (che riportiamo di seguito) sono già state implementate per gli utenti di Netflix Spagna, Canada, Nuova Zelanda e Portogallo.

Impostazioni della posizione principale: aiuteremo gli abbonati a configurarlo, in modo che tutti i membri della tua famiglia possano utilizzare il proprio account Netflix.

Accesso all’account e gestione del dispositivo: gli abbonati possono controllare chi accede al proprio account nella nuova pagina Gestisci accesso e dispositivi.

Trasferimento del profilo: ora chiunque utilizzi un account può spostare il proprio profilo sul proprio account a pagamento, mantenendo i propri consigli personalizzati, visualizzando la cronologia, La mia lista, i propri giochi salvati e molto altro.

Guarda Netflix quando sei in viaggio: come sempre, gli abbonati potranno guardare Netflix sui propri dispositivi personali o accedere su un’altra TV (ad esempio in un hotel o in una casa vacanza).

Aggiungi abbonati extra: Gli abbonati ai nostri piani Standard o Premium in molti paesi (Canada, Spagna, Nuova Zelanda e Portogallo inclusi) possono aggiungere “sottoconti” per due persone, massimo, con cui non vivono. Ciascuno di questi account secondari avrà il proprio profilo, raccomandazioni personalizzate, nome utente e password, a un costo aggiuntivo di € 5,99 al mese a persona (in Spagna).

Archiviato in Netflix, Piattaforme di streaming, Prezzi

Lascia un commento