fbpx

le prime recensioni della serie Disney+ sono cadute

Il sorprendente trio whodunit Solo omicidi nell’edificio è tornato per la stagione 2 su Disney+. Cosa hanno pensato i critici?

Dopo una prima stagione ricca di colpi di scena, sostenuta da un intrigo, se non rivoluzionario, quantomeno originale e ben condotto, il terribile trio di vicini formato da Steve Martin, Martin Short e Selena Gomez è finalmente tornato su Hulu (e la piattaforma con grandi orecchie in Francia) per una nuova raffica di episodi.

Con il suo formato relativamente breve (10 episodi di circa trenta minuti), Solo omicidi nell’edificio aveva saputo sedurre critici e spettatori con la sua energica messa in scena, la sua narrativa alternata a abilità seducente umorismo, suspense ed emozione, e soprattutto ilsorprendente alchimia condivisa dal suo cast principale.

Successivamente, la serie guidata da Steve Martin e John Hoffman è stata in grado di creare un pubblico, generare entusiasmo e, in vista del cliffhanger su cui si è conclusa la stagione precedente, lavorando sul corpo delle aspettative degli spettatori che si erano lasciati trasportare dall’avventura. Questa nuova stagione è all’altezza delle aspettative? Viste le prime recensioni in lingua inglese, che sempre propagandare il potenziale attraente di questo originale programma Disney+, sembrerebbe che non deluda. Giornale.

Il ritorno della bella squadra

“Probabilmente è per il meglio che lo show non abbia deciso di cercare di cambiare ciò che non ha bisogno di essere cambiato. Pertanto, al di là del segmento narrativo in cui i personaggi, e in particolare Mabel, cercano di riabilitare il loro nome, fan del le serie possono aspettarsi di trovare più o meno la stessa dinamica intergenerazionale tra cittadini e detective che li ha affascinati la scorsa estate. Volta

“Lo spettacolo è ancora incredibilmente divertente e simpatico, e in qualche modo questa seconda stagione supera la precedente per approfondire meglio i suoi personaggi piuttosto che inserirli nel cartone animato. Tuttavia, l’umorismo sembra più debole, o forse l’essere è semplicemente più familiare allo spettatore .” RollingStone

Solo omicidi nell'edificio: foto Steve MartinVita da LSD

“Questa è una serie che opera su tutti i fronti, da un lato evita la stasi della sua seconda iterazione bilanciando il lavoro di caratterizzazione e dall’altro continua a costruire un universo diegetico. con affetto. In effetti, questa seconda stagione argomenta ampiamente per il potenziale di longevità della serie.” varietà

“La maggior parte degli elementi che hanno reso la prima stagione così affascinante sono intatti, mentre gli archi narrativi specifici del personaggio assicurano che nulla sembri troppo stereotipato. E mentre questa seconda stagione non è così frenetica come la prima, questi nuovi misteri e il risultato i colpi di scena non sono affatto facili da svelare”. Risultato

Solo omicidi nell'edificio: foto, Selena GomezUna situazione molto delicata, saremo d’accordo

“Questa seconda stagione non è così giocosa e meta come la precedente, ma per molti versi è altrettanto misteriosa e divertente. Un giallo dinamico, che riesce a catturare l’essenza di New York, i suoi cittadini di colore e le sue diverse comunità. Di per sé, è pura delizia guidata da uno Short la cui performance conferma il suo status di persona più divertente del mondo”. Bestia quotidiana

“Non tutte le sottotrame funzionano necessariamente – c’è un segmento narrativo che coinvolge Charles, ad esempio, che lo fa sembrare più ingenuo di quello che è, anche considerando che è un attore di serie TV. Egocentrico – eppure ogni episodio di questa seconda stagione è pieno con almeno alcune scene incredibilmente divertenti, grazie alla scrittura nitida e al formidabile trio-minaccia di Martin, Short e Gomez. Ora del sole di Chicago

Solo omicidi nell'edificio: foto, Martin Short, Steve Martin, Selena GomezUn’alchimia sorprendente ma gradita

“L’umorismo è ancora fortemente meta. Le varie stranezze incentrate sulle difficoltà di produrre un sequel che sia all’altezza del materiale originale servono ad ammettere pubblicamente una irregolarità piuttosto ovvia mentre ne scusano alcune. Tutti quei piccoli aggiustamenti, sia sottili che molto intelligibili , può causare uno stridore di denti tra gli spettatori che tornano alla stessa piccola e intima esperienza della prima stagione, ma queste lamentele sono inevitabili e sono parte integrante di qualsiasi franchise che duri nel tempo. IndieWire

“Questa seconda stagione soddisfa quasi tutte le esigenze della prima stagione, che ha il merito di rendere l’esperienza molto confortevole in un mondo in cui nulla è”. La playlist

“Se tutto ciò che ti aspetti da Only Murders in the Building è trovare personaggi che riproducano più o meno le stesse azioni che ti hanno fatto ridere nella prima stagione, allora questa nuova raffica di episodi è fatta per te! Tuttavia, come molti altri tentativi televisivi di trasforma quella che sembrava una storia finita in una saga multi-stagionale, lo show non cerca di fare molto di nuovo o di prendere nuove direzioni”. Il New York Times

Solo omicidi nell'edificio: foto, Amy SchumerNuovi personaggi… e potenziali sospetti

Quindi sembrerebbe che questa nuova stagione lo sia una scommessa vincente. In effetti, la stragrande maggioranza di questi primi ritorni sottolinea calorosamente e allegramente la generosità della serie e celebra senza ritegno le sempre salutari esibizioni del trio principale. Il confronto con gli episodi precedenti obbliga, notano alcuni critici, c’era da aspettarselo, un senso del ritmo meno furbo e alcune ripetizioni che però non intaccano, secondo loro, la qualità del programma nel suo complesso.

Leggi  Nuovi film e serie da guardare su Netflix dal 26 agosto al 1 settembre

Ciascuno dei pareri si prende quindi molta cura, nonostante alcune lamentele aneddotiche, da sollevare ldoudou aspetto della serie, sostenuto da a pungente senso dell’umorismo e un trama efficace. Il tono generale di questa nuova stagione sembra quindi simile a quello della prima, e laddove questa reiterazione narrativa avrebbe potuto giocare ampiamente contro il programma, contribuisce piuttosto a mantenerne il successo e perfeziona la ricetta.

I primi due episodi della seconda stagione possono essere scoperti senza indugio su Disney+ in Francia dal 29 giugno. Successivamente, la serie continuerà ad essere trasmessa al ritmo di un episodio a settimana.

Lascia un commento