fbpx

L’anno dello squalo, Bullet Train… il nuovo cinema del 3 agosto

Anno dello squalo, treno proiettile… quali sono le uscite cinematografiche per la settimana del 3 agosto 2022?

Ogni settimana, Ecran Large fa il suo mercato nei cinema e seleziona alcune uscite e film da non perdere (per buoni o cattivi motivi). Con Brad Pitt che uccide persone su un treno, un film sugli squali francese e un’insolita perdita dell’udito.

L’USCITA CHE NON RACCOMANDIAMO

TRENO AD ALTA VELOCITÀ

Durata: 2h07

Di cosa si tratta : Una coorte di assassini si ritrova su un treno con obiettivi diversi. Non è quindi garantito che arrivino tutti al terminal.

Perché devi guardarlo : Perché ami molto, moltissimo Tommaso il treno e che la prospettiva di ritrovarti per due ore con un personaggio che ne ha fatto il suo tratto unico della personalità ti incanta. Per gli altri, devi davvero adorare Brad Pitt con un amore irragionevole che svanisce questa raccolta casuale di effetti in stile pseudo-hipcostellato da infiniti tunnel di dialoghi non così divertenti, flashback troppo esplicativi e alcune sequenze d’azione che si sono concluse prima di iniziare.

E siccome anche l’arredamento del treno è vergognosamente sottoutilizzato, se non del tutto ignorato, non c’è molto da mettere a posto, se non quello che la promozione ha già allegramente rovinato. Perché sì, i pochi scatti divertenti del climax sono quelli che fungono da colpo di denaro nel trailer qui sopra. È pratico, salva un biglietto (scherzo, decidi ovviamente).

La nota widescreen : 2/5

La nostra recensione di Treno ad alta velocità

la strana uscita (che consigliamo ancora)

anno dello squalo

Durata: 1h27

Di cosa si tratta : Periodo buio per la costa delle Landes: non solo il suo più devoto poliziotto deve andare in pensione, ma la regione è colpita da numerosi attacchi di squali. Un problema che dovrà essere affrontato con tatto e coraggio.

Perché devi guardarlo : Perchè è un esperimento che non credevamo di vedere un giorno nelle nostre regioni. Bisognava ancora avere l’audacia di realizzare un mix tra la commedia schietta per il grande pubblico, il grottesco studio sociale di un Bruno Dumont e la serie B dello sfruttamento degli squali in quasi 600 sale, anche se il film può contare su capi riconosciuti di cartellonisti, vale a dire Marina Foïs, Jean-Pascal Zadi e Kad Merad.

Leggi  Liga: dove vedere in streaming Almeria

Né totalmente una commedia, né completamente un film sugli squali, né francamente una satira, anno dello squalo rifiuta di obbedire a un’ingiunzione ampiamente accettata dal cast: scegli il tuo pubblico. Una natura ibrida quasi anti-establishment, che ha fatto miracoli Teddy e che qui espone i suoi limiti. Il lungometraggio non è meno affascinante.

La nota widescreen : 2,5/5

IL FILM NON ABBIAMO VISTO, MA VOGLIAMO RAGGIUNGERE

COMPENSARE

Durata: 1h44

Di cosa si tratta : C. è una talentuosa fonica, appassionata del suo lavoro. Un giorno, scopre che sta iniziando a perdere la sincronia. Quindi si rende conto che il suo cervello ha iniziato a percepire il suono più tardi delle immagini che riceve. C. deve rinunciare al lavoro e riconsiderare tutta la sua vita.

Perché avere è curioso : Perché è un film che parla di cinema e più in particolare di un’intera sezione tecnica della 7a arte, più raramente messa in evidenza rispetto a cineasti o attori. A differenza del thriller Blow Out di Brian De Palma, Compensare dovrebbe prendere in particolare l’aspetto di un dramma intimo, sensoriale e coinvolgente.

Per il suo primo lungometraggio di finzione, voleva lo spagnolo Juanjo Giménez Peña giocare con gli strumenti fondamentali del cinemapiù in particolare il suono e gli effetti sonori, per farne un banco di prova nell’ambito di una storia più classica, anche se il regista parla piuttosto di un film di genere che non gli assomiglia.

La nota widescreen : una buona nota sarebbe carino

Lascia un commento