fbpx

“L’amore è ovunque”

Lo vede attualmente venti anni e per celebrare i 20 anni di questo classico natalizio, la rete americana ABC ha trasmesso il programma speciale Le risate e i segreti dell’amore in realtà: 20 anni dopo.

In esso, i suoi protagonisti si sono riuniti di nuovo in un’occasione unica per ricordare i momenti vissuti durante le riprese e i ricordi e le gioie che il film continua a regalare loro.

L’incontro è stato condotto dalla giornalista Diane Sawyer, che ha parlato con Emma Thomson, Hugh Grant, Bill Nighy, Laura Linney, Thomas Brodie-Sangster, Olivia Olson e anche Martine McCutcheon.

[De ‘Love Actually’ a ‘Yesterday’, así es el nuevo pelotazo del maestro de las comedias románticas]

Aprendo l’album


Una delle prime persone a parlare è stata Emma Thomson, che ha ripensato e ripensato alla prima impressione che ha avuto dopo aver visto il film per la prima volta.

“Ho pensato che in realtà fosse abbastanza buono. Hugh poi è venuto da me mentre lasciavamo il teatro e mi ha detto: ‘Correggimi se sbaglio, ma è questo il momento più psicotico in cui siamo mai stati?'” Ha spiegato Thomson.

“L’ho detto? Beh, è ​​davvero un po’ psicotico”, ha detto Grant. “Era come Richard Curtis sotto steroidi, ma quello che devi ricordare è questo quando scrive d’amore, lo intende”.

Insieme a entrambi gli interpreti, lo speciale ha lasciato spazio anche all’attrice inglese Keira Knightley, che è apparsa in una clip mentre leggeva una sceneggiatura prima delle riprese del film.

“Ricordo di essermi seduto con Keira mentre stavamo girando e dicendo: ‘Cosa hai intenzione di fare adesso?’ E lei ha risposto, ‘Oh, non credo che funzionerà. È un film sui pirati e falliscono sempre”, ha ricordato il regista quando è apparsa una clip di Knightley protagonista del blockbuster Pirati dei Caraibi.

La prima di un classico

Una delle scene mitiche di “Love Actually”.

amore attuale È stato scritto e diretto da Richard Curtis ed è uscito nel 2003. Ha ricevuto recensioni contrastanti da parte della critica, ma è stato ben accolto dal pubblico e da allora è diventato un must quando arriva il Natale.

Diane Sawyer ha spiegato che il film ha accumulato oltre 4,6 miliardi di minuti con il pubblico di tutto il mondo e subito dopo, Curtis ha ricordato che riunire così tanti attori britannici è stata una vera sfida.

“Penso che l’età di 20 anni mostri l’ottimismo giovanile che probabilmente avevo quando l’ho scritto”, ha detto Curtis, scherzando sul fatto che intende continuare a scrivere film ottimisti.

“Abbiamo migliaia di film sui serial killer. (…) Ma dobbiamo tener conto che anche loro ci saranno un milione di persone che si innamoreranno, sentendo che è il momento più interessante della loro vita. E che ci saranno opere buone all’interno delle famiglie e opere buone all’interno di altre comunità’, ha detto il direttore.

“Penso che dovremmo pensare alla capacità che ha la vita, perché ogni giorno ha il potenziale per essere bello”Ha aggiunto.

[11 películas ambientadas en la Navidad para ver estas fiestas en Netflix, Amazon, Disney+, Movistar+ y Filmin]

Un mondo che è cambiato

Sawyer ha anche chiesto come è cambiata la società dall’uscita del film, riferendosi in particolare all’inclusione e alla diversità.

“Ci sono cose che cambieresti, ma per fortuna la società sta cambiando. Il mio film sembrerà obsoleto”.Curtis ha raccontato.

Leggi  Tutte le anteprime dei film e cosa consigliamo di vedere

“Ci sono cose nel film, come la mancanza di diversità, che mi fanno sentire a disagio e un po’ stupido”, ha continuato.

Altri incontri

'Amore attuale'.

Sawyer ha anche intervistato l’attore inglese Brodie-Sangster, che interpretava il giovane Sam nel film, e Olson, che interpretava Joanna. Brodie-Sangster ha discusso del suo lavoro con Liam Neeson, che ha interpretato il suo patrigno nel film.

“Liam è stato fantastico. Mi ha trattato come suo figlio. Era molto affettuoso con me. Ha creato un ambiente in cui mi sono sentito molto a mio agio”, ricorda Brodie-Sangster.

“All’epoca pensavo a quanto fossi serio quando ho iniziato a esibirmi e guardando indietro, avevo già dimenticato quanto fosse piccolo e nuovo”, ha detto.

Da parte sua, Olivia ha dato agli spettatori un’interpretazione di Tutto ciò che voglio per Natale sei tu la canzone che è inclusa nella colonna sonora del film.

“Quando mi guardo indietro, sono molto orgoglioso di aver fatto parte di qualcosa di così grande”Olson ha detto, mostrando una sceneggiatura originale firmata dai membri del cast che ha conservato per tutti questi anni.

[Mariah Carey: “El mejor regalo de Navidad que he hecho es un Ferrari. ¿Se lo merecía? No lo sé”]

Con Hugh Grant

Hugh Grant in

Hugh Grant in “L’amore davvero”.

Martine McCutcheon ha anche parlato della scena del grande bacio alla fine del film tra il suo personaggio Natalie e quello di Hugh Grant.

Ha detto a Sawyer che molti spettatori erano “persone comuni che non avevano idea che avrebbero visto Hugh Grant baciare qualcuno”.

“Lo shock quando hanno aperto le tende per la prima volta e ci hanno visto baciarci è stato… Le loro reazioni sono state semplicemente sorprendenti. Sembrava una magia”, ha detto McCutcheon.

Grant ha anche commentato la sua famosa scena in cui ballava per strada. “L’ho visto nella sceneggiatura e ho pensato, ‘Beh, odierò farlo.’. Non mi andava affatto di ballare, figuriamoci di provarlo”, ha detto Grant.

“Penso che sperasse di ammalarsi o qualcosa del genere e dire, ‘Oh, beh, peccato, dovremo perdere quella sequenza di ballo'”, ha scherzato Curtis, che ha anche ricordato che Grant era contrattualmente legato e con riluttanza accettò.

Grant ha detto con orgoglio che è stato lui a inventare l’idea di fargli sorprendere il ballo dal segretario del primo ministro. “E fino ad oggi, ci sono persone, e sono d’accordo con loro, che pensano che sia la scena più insopportabile mai vista sullo schermo. Ad alcune persone piace però!”, ha aggiunto Grant.

Sawyer alla fine ha chiesto cosa sia veramente l’amore -riferendosi al titolo del film in inglese e al suo significato-. “Bene, Non vedo romanticismo da nessuna parte, anche nelle città in cui potresti essere sicuro di vedere coppie che si baciano per strada, come Parigi o Roma. No, stanno solo guardando il telefono o mangiando”, ha detto Grant.

Tuttavia, Curtis ha ribattuto, dicendo che “l’amore è ovunque”.

Lascia un commento