fbpx

L’alpinista scomparso a Lorca (Murcia) viene ritrovato vivo in una miniera



Questa mattina è stata situato vivo l’alpinista è scomparso nei pressi del Miniera di Sant’Elisabetta, nel comune di Lorca. Nello specifico, è stato rinvenuto in uno dei tanti pozzi presenti in quella zona.

Una telefonata ieri sera al Centro di Coordinamento Emergenze ‘1-1-2’ ha dato notizia della sua scomparsa e della perquisizione in corso da parte dei familiari dell’alpinista, un Uomo di 53 annie ha chiesto aiuto.

Sul posto si sono trasferiti membri della Polizia Locale di Lorca, della Guardia Civile e della Protezione Civile di Lorca. verso qualcosa 00.52 ore stanotte l’alpinista è stato localizzato, intrappolato, all’interno di uno dei tanti pozzi della miniera.

Confermata la geolocalizzazione dell’alpinista, sono stati predisposti i mezzi per poterlo raggiungere dov’è e facilitarne il soccorso. Erano le 2:18 del mattino quando l’alpinista è stato soccorso e trasferito in un’unità medicalizzata del Servizio di emergenza di cure primarie della gestione delle emergenze e delle emergenze sanitarie 061 all’ospedale universitario generale Rafael Mendez de Lorca con una gamba ferita.

Leggi  Shakira potrebbe ritirarsi dalla cerimonia di apertura dei Mondiali in Qatar dopo le critiche

Lascia un commento